Itinerari mtb in Val di Vara e nelle Cinque Terre
Itinerario 19
Discesa dal Passo del Biscia a Valletti

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 7/2014 connessione
Partenza: Passo del Biscia
Come arrivare: Il valico è raggiunto dall'itinerario 8 e dall'itinerario 26.
Itinerario.
Partiamo dal valico imboccando la larga sterrata in leggera salita percorsa anche dall'itinerario 6, dall'itinerario 8, dall'itinerario 13.
Andiamo diritto al bivio (km 2,2) dopo la casermetta della Forestale e lasciamo la strada quando incontriamo l'inizio di un sentiero a sinistra (km 2,6), in comune con l'itinerario 13.
Dopo i primi metri non ciclabili il sentiero prosegue in salita con pendenza accettabile.
Dopo aver superato una spalla il sentiero scende e prosegue nel bosco con parecchi saliscendi. Incontriamo alcune zone rese impedalabili dal profondo solco scavato dalle moto, ma complessivamente il sentiero è ciclabile. La salita finale ci porta al valico ai piedi del monte Porcile (km 3,7: Fonte Sacrata).
Svoltiamo a sinistra prendendo il sentiero che percorre il crinale. Superiamo alcune salite non ciclabili e guadagnamo la vetta del cocuzzolo (km 4,1) più elevato.
Scendiamo prima di salire brevemente a superare un altro dosso. La discesa seguente ci porta a un bivio (km 4,5) dove lasciamo il crinale e scendiamo a sinistra.
Arriviamo a un bivio su un valico (km 4,6; Sella de Matite) e imbocchiamo il sentiero a destra.
Scendiamo a una zona con sorgenti (km 4,9; Fontana Sagà) e svoltiamo a sinistra di fronte alla fontana.
Il sentiero scende con qualche gradino e esce a destra dalla zona bagnata.
Attraversiamo la testata di una valle appartata e saliamo a un colletto (km 5,6) sul crinale settentrionale del monte Verruga.
Il sentiero si allarga a mulattiera che scende, all'inizio alquanto dissestata e con sassi; poi la mulattiera migliora e diviene una strada forestale.
A un bivio (km 6,5) teniamo la destra e a quello seguente (km 7,3) la sinistra e usciamo sull'asfalto tra le case di Colli di Valletti (km 7,5) dove incrociamo l'itinerario 13 che possiamo utilizzare per tornare al Passo del Biscia.
Attraversiamo la strada per imboccare quella che costeggia la chiesa. Saliamo passando presso case sparse e scendiamo a un grande casa in rovina (km 8,1) dove svoltiamo a sinistra.
La strada scende ripida e diventa sterrata. Scendiamo con qualche ampio tornante e raggiungiamo l'incrocio (km 9,5) dove passa l'itinerario 20.
In comune con quello seguiamo la strada a sinistra, passiamo di fronte a un agriturismo e scendiamo a un ponte (km 10,4) dove inizia l'asfalto.
La strada raggiunge la SP56 (km 11) che seguiamo a destra scendendo alla chiesa di Valletti (km 11,4).
Dislivello: -550 m.
Ciclabilità: 98%
Asfalto: 8%
Osservazioni:

 mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 7/2014
Start point: Biscia Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 8 and by the itinerary 26.
Itinerary.
We depart from the Pass taking the wide unmetalled road in light slope also crossed by the itinerary 6, by the itinerary 8, by the itinerary 13.
We go straight to the fork (km 2,2) after the Forest barrack and we leave the road when meet to the left the beginning of a path (km 2,6), in common with the itinerary 13.
After the first non cycle meters the path continues in slope with acceptable inclination.
After having overcome a shoulder the path it goes down and continues in the wood with quite a lot ups and downs. We meet some zones it made not cycle because of the depth furrow dug by the motorbikes, but altogether the path is cycle. The final slope brings us to the pass at the feet of the Porcile mountain (km 3,7: Source Sacrata).
We turn to the left taking the path that crosses the ridge. We overcome some non cycle slopes and gain the peak of the more elevated summit (km 4,1).
We go down before shortly climbing to overcome another back. The following descent brings us to a fork (km 4,5) where we leave the ridge to go down to the left.
We reach a fork on a pass (km 4,6; Pass de Matite) and take the right path.
We go down to a zone with rising (km 4,9; Fountain Sagà) and turn to the left in front of the fountain.
The path goes down with some step and it goes out to the right of the wet zone.
We cross the heading of a remote valley and climb a pass (km 5,6) on the northern ridge of the Verruga mountain.
The path widens to mule-track that goes down at first rather ruined and with stones; then the mule-track improves and becomes a forest road.
To a fork (km 6,5) we hold the right and the left at that following (km 7,3) and we go out on the asphalt among the houses of Colli of Valetti (km 7,5) where we cross the itinerary 13 that we can use for returning to the Pass of the Biscia.
We cross the road to take that that skirts along the church. We climb passing near some houses and go down to a big ruined house (km 8,1) where we turn to the left.
The road goes down steep and becomes unmetalled. We go down with some ample hairping bend and reach the intersection (km 9,5) where it passes the itinerary 20.
In common with that we follow to the left the road, pass in front of an agritourism and go down to a bridge (km 10,4) where the asphalt begins.
The road reaches the SP56 (km 11) that we follow to the right going down to the church of Valletti (km 11,4).
Gradient: -550 ms.
Cycle: 98%
Asphalt: 8%
Observations:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.