Itinerari mtb in Val di Vara e nelle Cinque Terre
Itinerario 18
Discesa dal passo del Bardellone a Borghetto

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 9/2012 connessione
Partenza: Foce del Bardellone
Come arrivare: Il valico è raggiunto dall'itinerario 16.
Itinerario.
Dalla Foce del Bardellone non seguiamo la strada asfaltata, ma giriamo subito verso nord est prendendo l'unica strada sterrata.
La strada sale raggiungendo una sbarra che lasciamo a destra. Continuiamo in discesa incontrando due incroci ravvicinati (km 0,5) dove teniamo sempre la sinistra. Sul percorso ci accompagna un segnavia (AVstring). Dopo alcuni saliscendi saliamo a lungo per superare una spalla oltre la quale scendiamo al crinale (km 2,3).
Proseguiamo con andamento quasi pianeggiante fino ad un bivio poco visibile (km 2,7) dove alcune tabelle indicano che a destra va il sentiero per Villa.
In comune con l'itinerario 8 proseguiamo diritto.
Il percorso è ora in discesa, anche ripida e così raggiungiamo un grosso bivio con molte segnalazioni (km 3,3) dove lasciamo a destra l'itinerario 8 e ancora andiamo diritto.
Seguiamo la strada fino ad un tornante (km 3,8) dove la lasciamo per prendere il sentiero segnalato a destra.
Il sentiero sale leggermente e supera un cocuzzolo (km 4,4). Scendiamo prima di salire di nuovo, più ripidamente, ad un'altra cima (km 4,5).
La discesa diventa ripida con qualche stretto tornante e porta ad un bivio (km 5,4).
Lasciamo il vecchio sentiero che prosegue diritto e svoltiamo a destra nel sentiero nuovo, evidente e segnalato.
La discesa è ripidissima e con qualche tornante. Il sentiero è artificiale, sostenuto da tronchi. Questo tratto termina su una pista forestale che prosegue in discesa e raggiunge la strada SP34 (km 5,8).
Svoltiamo a destra e seguiamo l'asfalto, inizialmente in ripida salita, fino a raggiungere il capolinea di una linea di corriere (km 7,2) dove ritroviamo l'itinerario 8 che ora seguiremo interamente.
Svoltiamo a sinistra in via Redarena.
La strada diviene sterrata e la lasciamo al primo bivio (km 7,4) senza salire alla cascina.
Seguiamo una mulattiera che scende ad incrociare una strada agricola. Proseguiamo in discesa superando un tratto invaso da rovi. Usciamo sulla strada percorsa dall'itinerario 2 e scendiamo a destra raggiungendo la strada mineraria (km 8,1).
Svoltiamo a sinistra e seguiamo la strada che costeggia il torrente Redarena e lo attraversa più volte (problemi solo in caso di piogge alluvionali).
La strada diventa asfaltata (km 10,5) e ci porta a Borghetto (al municipio km 11,5).
Dislivello: -650 m.
Ciclabilità: 99%
Osservazioni:
Asfalto: 22%

 mappa  gps

Descent from Foce Bardellone to Borghetto
Updating:
9/2012
Start point: Bardellone Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 16.
Itinerary.
From the Bardellone Pass we don't follow the asphalted road, but we immediately turn toward east north taking the only dirt road.
The road climbs reaching a bar that we leave to the right. We continue in descent meeting two brought closer intersections (km 0,5) where we always hold the left. On the run it accompanies us a trail sign (AVstring). After some ups and downs we climb for a long time for overcoming a shoulder over which we go down to the ridge (km 2,3).
We continue with almost level course to an a little visible fork (km 2,7) where some charts point out that to the right the path goes to Villa.
In common with the itinerary 8 we continue straight.
The run is in descent now, also steep and so we reach a big fork with a lot of signalings (km 3,3) where we leave to the right the itinerary 8 and we go straight again.
We follow the road to a hairpin bend (km 3,8) where we leave it to take the path signalled to the right.
The path slightly climbs and overcomes a summit (km 4,4). We go down before climbing again, more steeply, to another top (km 4,5).
The descent becomes with some narrow hairpin bends and leads steep to a fork (km 5,4).
We leave the old path that continues straight and we turns to the right on the new path, evident and signalled.
The descent is steep and with some hairpin bend. The path is artificial, sustained by trunks. This tract finishes on a forest track that continues in descent and it reaches the road SP34 (km 5,8).
We turn to the right and we follow the asphalt, initially in steep slope, up to reach the terminal of a bus line (km 7,2) where we find again the itinerary 8 that now we will entirely follow.
We turn to the left at the street Redarena.
The road becomes an unmetalled one and we leaves it to the first fork (km 7,4) without climbing to the farmhouse.
We follow a mule-track that goes down to cross an agricultural road. We continue in descent overcoming a tract invaded by brambles. We go out on the road crossed by the itinerary 2 and we go down to the right reaching the mining road (km 8,1).
We turn to the left and we follow the road that skirts along the stream Redarena and it crosses it more times (problems only in case of alluvial rains).
The road becomes asphalted (km 10,5) and it brings us to Borghetto (to the town hall km 11,5).
Gradient: -650 ms.
Cycle: 99%
Observations:
Asphalt: 22%

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.