Itinerari mtb in Val di Vara e nelle Cinque Terre
Itinerario 13
Giro del monte Verruga

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento:  9/2015 connessione
Partenza: Ossegna
Come arrivare:
Itinerario.
Partiamo da Ossegna e seguiamo la provinciale in leggera salita fino al cimitero per svoltare a destra nella stradina che sale alla chiesa (indicazioni per Colli di Ossegna).
Lasciamo il paese, andiamo diritto a un bivio e saliamo con qualche tornante sulla strada che diviene sterrata al termine della salita (km 1,8)
Attraversiamo lungamente pianeggiando nei boschi.
In leggera salita raggiungiamo l'incrocio (km 4,9) con una strada asfaltata che seguiamo a destra fino alle case di Colli di Valletti (km 5).
Scendiamo seguendo la strada asfaltata.
Raggiunto un tornante (km 6,4) lasciamo la strada principale e svoltiamo a sinistra per salire alle vicine case di La Villa (km 6,5).
Scendiamo tra le case su una mulattiera selciata che scende tra le vecchie case e termina su una strada sterrata (km 6,6).
Seguiamo la strada che sale a sinistra e termina su una strada asfaltata (km 6,7).
Scendiamo al tornante (km 7,1) dove lasciamo la strada e svoltiamo nella larga sterrata a sinistra.
La strada inizialmente sale con scarsa pendenza, poi scende per attraversare un ruscello e riprende a salire, sempre larga e non ripida, attraversando tutto il versante settentrionale della montagna.
Usciamo esattamente al Passo del Biscia (km 12,9).
Trascuriamo la strada asfaltata e prendiamo a sinistra la sterrata del monte Porcile, in comune con gli itinerari 6 e 8 del Bocco.
Seguiamo la comoda sterrata fino al bivio preceduto da una casetta (km 15,3).
Proseguiamo diritto fino ad un bivio (palina; km 15,6) dove lasciamo la strada e prendiamo il sentiero a sinistra. Dopo i primi metri non ciclabili il sentiero prosegue in salita con pendenza accettabile.
Dopo aver superato una spalla il sentiero scende e prosegue nel bosco con parecchi saliscendi. Incontriamo alcune zone rese impedalabili dal profondo solco scavato dalle moto, ma complessivamente il sentiero è ciclabile. La salita finale ci porta al valico ai piedi del monte Porcile (km 16,8: Fonte Sacrata)
Proseguiamo diritto in una stradina agricola e la seguiamo in direzione della base del monte Verruga.
La strada sale leggermente poi scende ed avanza con percorso ondulato. Una ripida ma breve rampa ci porta su una spalla del Verruga. La strada prosegue tagliando il versante sud est del monte poi scende con un paio di tornanti e porta ad un cancello (km 19,3).
Attraversiamo il cancello (richiudere!) e continuiamo a scendere ripidamente arrivando su una larga sterrata (km 19,5).
Svoltiamo a sinistra e scendiamo sulla strada che diventa asfaltata. Continuiamo sempre su questa strada che confluisce in un'altra e scende fino alle case di Campore e raggiunge la provinciale (km 22,6).
Svoltiamo a sinistra e raggiungiamo Ossegna (km 24,4).
Dislivello: ±720 m.
Ciclabilità: 99%
Osservazioni:
Asfalto: 34%

 mappa  gps  foto  foto  foto  foto

Verruga mountain turn

Update:
 2015/9
Start point: Ossegna
How to arrive:
Itinerary.
We depart from Ossegna and follow the provincial road in light slope up to the cemetery to turn to the right on the narrow road that climbs to the church (indications for Colli of Ossegna).
We leave the country, go straight to a fork and climb with some hairping bend on the road that becomes unmetalled road at the end of the slope (km 1,8)
We longly cross flat in the woods.
In light slope we reach the intersection (km 4,9) with an asphalted road that we follow to the right up to the houses of Colli of Valetti (km 5).
We go down following the asphalted road.
Reached an hairpin bend (km 6,4) we leave the main road and we turn to the left to climb to the near houses of La Villa (km 6,6).
We cross the country on a paved mule-track and we continue meeting a tarmac road that we follow to the right, on speed descent.
To the first hairpin bend (km 7,1) we leave the road and we turn to the left in the wide dirt road.
The road initially climbs with little inclination, goes down then to cross a brook and starts over climbing, always wide and not steep, crossing the northern side of the mountain.
We exactly go out to the Pass of the Snake (km 12,9).
We neglect the tarmac and we take to the left the dirt road of the Porcile mountain, in common with the itineraries 6 and 8 of the Bocco.
We follow the comfortable dirt road up to the fork preceded by a cottage (km 15,2).
We continue straight to a fork (ranging rod; km 15,6) where we leave the road and we take to the left the path. After the first non cycle meters the path continues in slope with acceptable inclination.
After having overcome a shoulder the path it goes down and it continues in the wood with quite a lot ups and downs. We meet some zones it made not cycle because of the depth furrow dug by the motorbikes, but altogether the path is cycle.
The final slope brings us to the pass to the feet of the Porcile mountain (km 16,8: Source Sacrata)
We continue straight on an agricultural narrow road and we follow it in direction of the base of the Verruga mountain. The road climbs slightly then goes down and advances with undulated run.
A steep but brief ramp leads us on a shoulder of the Verruga. The road continues cutting the south east side of the mountain then it goes down with a pair of hairpin bends and leads to a gate (km 19,3).
We cross the gate (to close again!) and we keep on steeply going down arriving on a wide dirt road (km 19,5).
We turn to the left and we go down on the road that becomes tarmac. We always continue on this road that meets in another and it goes down up to the houses of Campore and then it reaches the provincial road (km 22,6).
We turn to the left and we reach Ossegna (km 24,4).
Gradient: ±720 ms.
Rideable: 99%
Observations:
Tarmac: 34%

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.