Itinerari mtb in Val di Vara e nelle Cinque Terre
Itinerario 07
Dal Telegrafo alla Sella di Derbi

Vai agli altri itinerari della zona


Al Telegrafo terminano le Cinque Terre ed inizia Tramonti. E' la prosecuzione, verso Portovenere, del sentiero di crinale CAI n° 1.
Aggiornamento: 11/2002 connessione
Partenza: Telegrafo
Come arrivare: La localitÓ è raggiunta dall'itinerario 5.
Itinerario.
In località Telegrafo andiamo verso levante scegliendo il sentiero nella pineta (segnavia CAI 1) e non la vicina stradina che lo affianca.
Dopo pochi metri saliamo leggermente, poi andiamo in discesa raggiungendo la strada che seguiamo a destra arrivando rapidamente a Sant´Antonio (km 1,1; a destra varianti 7.1 e 7.2).
Qui incrociamo il sentiero n° 4 che collega Biassa con Schiara, lo trascuriamo e saliamo seguendo sempre il nostro n° 1.
Per un po' saliamo, poi attraversiamo in piano la sughereta ed iniziamo a scendere. La discesa inizialmente non presenta difficoltà, ma poi diventa ripida con passaggi rocciosi che talvolta costringono a procedere a piedi.
Un tratto facile ci porta nei pressi di un muro di recinzione con cancello (km 3).
Il sentiero prosegue rasentando il muro, ma non è ciclabile. Conviene svoltare a sinistra e seguire la stradina. In ogni caso arriviamo al vicino paese di Campiglia ed andiamo alla chiesa (km 3,4).
Proseguiamo sul sentiero che passa a fianco della chiesa e sale ai ruderi del vecchio mulino a vento. Il sentiero attraversa la pineta, poi svolta nettamente a sinistra e scende raggiungendo un piccolo campo sportivo dove entriamo sulla strada asfaltata (km 3,8).
Scendiamo sull´asfalto, possiamo evitare di riprendere il sentiero che sale sulla destra dopo 200 metri, e scendiamo fino al tornante.
A destra prosegue il sentiero 1, ma lo spettacolare tracciato è pericoloso con la bici quindi non lo prendiamo. Pochi metri dopo incontriamo una strada militare che va a destra (km 4,5). La prendiamo.
Anche su questa via vi è un segnavia bianco/rosso che seguiremo. Saliamo fino al tornante dove lasciamo l´asfalto per andare a sinistra.
La stradina si trasforma in mulattiera, quasi impedalabile, che sale ripida nel bosco e ci porta ad un rifugio forestale (km 5,5).
A sinistra della costruzione scendiamo sull'evidente sentiero che si allarga a stradina e raggiunge una zona di cave. Proseguendo la discesa arriviamo su una comoda sterrata (km 6; grande panorama).
Svoltiamo a destra. La strada prosegue in discesa, con qualche breve risalita, e confluisce in una sterrata più ampia.
Svoltiamo a sinistra in discesa con ampi tornanti. La strada diviene asfaltata ed arriva ad un bivio (km 10,1). Svoltiamo a destra e raggiungiamo la vicina Sella di Derbi (km 10,3).
Dislivello:  in discesa 450 m, in salita 120 m.
Ciclabilità: 96%
Osservazioni: bel percorso. Fa parte della traversata di crinale della Cinque Terre. In senso contrario presenta maggiori difficoltà.
Raccordo 7.1: Il Telegrafo può essere raggiunto da La Spezia seguendo la strada che attraversa Biassa. Dal campo sportivo di Pegazzano sono circa 7,5 km. In discesa conviene seguire la mulattiera che parte da Sant´Antonio (segnavia 4), scende a Biassa e poi scende tagliando tutti i tornanti. Presenta moltissimi scalini, ma generalmente bassi e non difficili.
Raccordo 7.2: Da Sella di Derbi si può scendere alle Grazie con la strada asfaltata in circa 3 km.
Variante 7.1:
La strada privata che scende a destra conduce, in circa 2,7 km ad un parcheggio. Da lì prosegue un sentiero lastricato che attraversa le vigne e scende scalinato a Schiara; la bici conviene lasciarla al parcheggio altrimenti sarà necessario risalire bici in spalla. Dalla chiesetta vale la pena di scendere, rigorosamente a piedi, al mare (segnavia) utilizzando una incredibile scalinata, ripidissima ed assolutamente spettacolare.
Il sentiero 4b che permetteva un collegamento attraverso questo versante da Campiglia alla strada delle Cinque Terre è franato. Marzo 2006.
Variante 7.2:
A destra scende una larga mulattiera con bassi scalini contrassegnata dal segnavia 4c. La discesa è ciclabile. Dopo un breve tratto pianeggiante la discesa diviene più ripida e porta alle case di Casotti dove troviamo un parcheggio al termine di una strada (km 1,5).
Svoltiamo a destra e seguiamo la strada che ci porta alla strada Provinciale della Cinque Terre, all´inizio della galleria di Biassa.
Dal parcheggio è interessante proseguire, a piedi, la discesa fino alla chiesa di Fossola. Marzo 2006.


 mappa

From the Telegraph to the Saddle of Derbi

At the Telegraph they finish the Five Earths and it begins Tramonti. It is the prosecution, toward Portovenere, of the path of ridge CAI n° 1.
Updating: 11/2002
Start point: Telegrafo
How to arrive: The place is reached by the itinerary 5.
Itinerary.
In locality Telegraph we go toward east choosing the path in the pine wood (trail sign CAI 1) and not the near narrow road.
After few meters we slightly rise, then we go to descent reaching the road that we follow to the right quickly reaching Sant'Antonio (km 1,1).
Here we cross the path n° 4 that it connects Biassa with Schiara, we neglect it and go up always following our n° 1.
For a little we rise, then we cross in plain the cork-forest and we begin to go down. The descent initially not presents difficulty, then it becomes steep with rocky passages that it sometimes force us to proceed by foot.
An easy tract leads us near a wall of enclosure with gate (km 3).
The path continues near the wall, but it is not cycle. It is worthwhile to turn to the left and to follow the narrow road. In every case we reach the near country of Campiglia and we go to the church (km 3,4).
We continue on the path that passes beside the church and rises to the ruins of the old windmill. The path crosses the pine wood, then turn clearly to the left and it goes down reaching a small sporting field where we enter on the asphalt road (km 3,8).
We go down on the asphalt road, we can avoid to take the path that rises on the right after 200 meters, and we go down up to the hairping curve.
To the right it continues the path n° 1, but the spectacular path is dangerous with the bike, therefore we don't take it. Few meters later we meet a military road that goes to the right (km 4,5). We take it up.
Also in this street there is a trail sign white/red that we will follow. We go up to the hairping curve where we leave the asphalt to go to the left.
The narrow road transforms it in mule-track, almost not cycle, that steep climbs in the wood and leads to a forest shelter (km 5,5).
To the left of the construction we go down on the evident path that widens to narrow road and it reaches a zone of quarries. Continuing the descent we arrive on a comfortable dirt road (km 6; great panorama).
We turn to the right. The road continues in descent, with some short ascents , and it meets in an ampler dirt one.
We turn to the left in descent with ample hairping curves. The road becomes asphalted and it arrives to a fork (km 10,1). We turn to the right and we reach the near Saddle of Derbi (km 10,3).
Gradient: in descent 450 ms, in slope 120 ms.
On saddle: 96%
Observations: beautiful run. It belongs to the crossing of ridge of the Five Earths. In contrary sense presents greater difficulties.
Link 7.1: The Telegraph can be reached by La Spezia following the road that crosses Biassa. From the sporting field of Pegazzano they are around 7,5 km. In descent it is worthwhile to follow the mule-track that starts from Sant'Antonio (trail sign 4), it goes down to Biassa and then it goes down cutting all the hairping curveses. Has a lot of stairs, but generally low and not difficult.
Link 7.2: From Saddle of Derbi we can go down to Le Grazie with the asphalt road in around 3 kms.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.