Itinerari mtb in Val di Vara e nelle Cinque Terre
Itinerario 06
Dal Passo del Rastello al fiume Vara

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 9/2002 connessione
Partenza: Passo del Rastello
Come arrivare: Il Passo è raggiunto dall'itinerario 11.
Itinerario.
Dal Passo andiamo a destra (per chi salga dalla Liguria) percorrendo la larga strada bianca.
Andiamo in leggera salita, poi scendiamo ad una ampia sella ed incontriamo un bivio (km 1,1).
Le due strade poi si ricongiungono: quella di destra presenta minore dislivello ma è meno panoramica.
Nel punto di ricongiunzione (km 3,8 seguendo la strada alta) arriva anche una strada che sale dalla Toscana.
Proseguiamo in salita e poi scendiamo ad un quadrivio (Passo 4 Strade; km 4,8).
Trascuriamo la strada a destra, che sale da Debbio (raccordo 6.2), e proseguiamo diritti per pochi metri incontrando un bivio con un masso con indicazioni.
Prendiamo la strada di sinistra, percorsa anche dall'AV. La strada di destra scende a Case Castellaro (raccordo 6.3).
Procediamo in salita per circa 1 km e poi in discesa raggiungendo la Foce del Termine (km 7,1).
La bella strada prosegue alternando salite e discese non impegnative ed infine scende in maniera più decisa, diventa asfaltata, passa nei pressi di una casa e confluisce in una strada maggiore (km 10,3). Siamo in località Casoni.
Svoltiamo a destra, poi subito a sinistra. Attraversiamo il piazzale del ristorante seguendo i segnavia AV e la strada che scende.
Arriviamo (km 10,6) ad incrociare un'ampia strada che va a sinistra in salita. La seguiamo. La strada diviene pianeggiante e conduce ai piedi del Monte Cornoviglio (località La Conchetta, km 13,1).
Proseguiamo in discesa ed arriviamo ad un evidente bivio con segnalazioni (km 15,6) dove svoltiamo a destra proseguendo la discesa.
La strada diventa asfaltata ed arriva ad incrociarne un'altra che seguiamo a destra per 100 metri. Qui troviamo una strada sterrata che va a sinistra. Seguendola arriviamo alla Sella Alpicella (km 19,1).
La strada a destra scende a Calice; noi andiamo diritti nella strada in salita. Attraversiamo la pineta con qualche salitella ed arriviamo ad un bivio (km 19,7) dove abbandoniamo l'AV che scende a sinistra. Svoltiamo a destra, in salita.
Ben presto la strada inizia a scendere e termina alle case di Bruscarolo (km 22,4).
Ormai tutto su asfalto giriamo a destra. La strada scende piuttosto ripida, ma poi nuovamente sale. La discesa finale ci porta a Tranci dove incrociamo una strada maggiore. Seguendola scendiamo alla provinciale di fondovalle (km 29,8).
Dislivello:  in discesa 1500 m, in salita 500 m.
Ciclabilità: 100%
Osservazioni: bellissimo percorso panoramico.
Riporto di seguito alcuni dei percorsi che conducono al crinale.
Raccordo 6.1: Foce del Rastello da Torpiana.
Dal punto in cui incrociamo la stradina di accesso al sottostante paese percorriamo ancora 400 metri. Incontriamo a destra una stradina asfaltata con grosso muro di contenimento in cemento. Svoltiamo e saliamo.
Superiamo dei tratti piuttosto ripidi in parte su asfalto ed in parte su sterrata ed arriviamo ad un bivio (km 1,2).
Prendiamo la strada di sinistra che sale ripida ed asfaltata. Quando la pendenza diminuisce il fondo si fa sterrato. Raggiungiamo un piccolo valico cui segue una leggera discesa ed infine la breve salita che termina sulla SP (km 3,3).
Svoltiamo a destra e saliamo in breve al valico (km 4,7).
Raccordo 6.2: Foce Quattro Strade da Pieve di Zignago, via Debbio.
Da Pieve proseguiamo sulla provinciale, ora in discesa. Superiamo le case di Debbio e proseguiamo ancora per qualche centinaio di metri. Incontriamo l'unica stradina che sale a destra (km 2) e la prendiamo.
La strade sale e si porta sotto al versante settentrionale del Dragnone. Proseguiamo la salita tenendo la destra all'unico incrocio. Arriviamo ai pascoli ed alla Foce (km 8,4). Il percorso è asfaltato tranne che pre circa 1800 metri.
Raccordo 6.3: Foce Quattro Strade da Pieve di Zignago.
Da Pieve lasciamo la provinciale seguendo la strada in leggera discesa che passa davanti al municipio e prosegue costeggiando il versante meridionale del monte Dragnone.
Con bel percorso tra i pini, purtroppo asfaltato, procediamo in leggera salita.
Scendiamo poi passando sotto le franose pendici del monte e salendo infine ad un incrocio (km 3,2). Svoltiamo nettamente a sinistra ed affrontiamo la ripida stradina asfaltata che porta alle case Castellaro (cani; km 5,8) e poi arriva nei pressi delle rocciose pendici del Dragnone. Ancora ripida salita fino ad un ripiano ed al vicino colletto (km 7,4).
In discesa raggiungiamo gli incroci situati al Passo delle Quattro Strade (km 7,9).


 mappa  mappa  foto

From Pass of Rastello to the river Vara

Updating:
9/2002
Start point: Rastello Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 11.
Itinerary.
From the Pass we go to the right (for who who climbs from the Liguria) crossing the wide gravel road.
We go to light slope, then we go down to an ample saddle where we meet a fork (km 1,1).
The two roads rejoined after: that of right presents smaller gradient but it is less panoramic.
In the point of rejoin (km 3,8 following the higher road) a road that rises from Tuscany it also arrives.
We continue in slope then we go down to a crossroads (Pass 4 Roads; km 4,8).
We neglect to the right the road, that rises from Debbio (link 6.2), and we continue straight on few meters meeting a fork with a rock with indications.
We take the road of left, also crossed by the AV. The road of right it goes down to Houses Castellaro (link 6.3).
We continue in slope for around 1 km then in descent reaching Foce del Termine (km 7,1).
The beautiful road continues alternating slopes and non binding descents and finally goes down in more definite way, it becomes asphalted, it passes near a house and it meets in a greater road (km 10,3). We are in the place Casoni.
We turn to the right, then immediately to the left. We cross the square of the restaurant following the trail signs AV and the road that it goes down.
We arrive (km 10,6) to cross an ample road that goes to the left to slope. We follow it. The road becomes level and leads to the feet of the Mount Cornoviglio (place La Conchetta, km 13,1).
We continue in descent and we arrive to an evident fork with signalings (km 15,6) where we turn to the right continuing the descent.
The road becomes asphalted and it arrives to cross another that we follow to right for 100 meters. Here we find a dirt road that goes to the left. Following it we reach Sella Alpicella (km 19,1).
To the right the road goes down to Calice; we go straight on the road in slope. We cross the pine wood with some short slopes and we arrive to a fork (km 19,7) where we leaves the AV that goes down to the left. We turn to the right, in slope.
Well soon the road begins to go down and finishes to the houses of Bruscarolo (km 22,4).
By now all on asphalt road we turn to the right. The road goes down rather steep, then again rises. The final descent leads us to Tranci where we cross a greater road. Following it we go down to the provincial one on the bottom of the valley (km 29,8).
Gradient: in descent 1500 ms, in slope 500 ms.
On saddle:  100%
Observations: beautiful panoramic run.
Following I describe some of the runs that conduct to the ridge.
Link 6.1: Foce of the Rastello from Torpiana.
From the point in which we cross the narrow road of access to the below country we run 400 meters. We meet to the right a narrow asphalt road with big wall in concrete. We turn and ascent.
We get over some rather steep tracts, partly on asphalt and partly on gravel and we arrive to a fork (km 1,2).
We take the road of left that steep rises and is asphalted. When the inclination decreases the ground it does it gravel. We reach a small pass which follows a light descent and finally the short climb that it finishes on the provincial road (km 3,3).
We turn to the right and climb in short the pass (km 4,7).
Link 6.2: Foce Four Roads from Pieve of Zignago, via Debbio.
From Pieve we continue on the provincial road, now in descent. We get over the houses of Debbio and we continue for some hundred meters. We meet to the right the only narrow road that rises (km 2) and we turn.
The roads rises and leads under to the northern slope of the Dragnone. We continue the slope going on the right to the only intersection. We reach the pastures and the Foce(km 8,4). The run is asphalted except that for around 1800 meters.
Link 6.3: Foce Four Roads from Pieve of Zignago .
From Pieve we leave the provincial road following the road in light descent that passes in front of the town hall and it continues skirting along the southern slope of the Dragnone mountain.
With beautiful run among the pines, unfortunately asphalted, we continue in light slope.
We go down finally passing under the crumbling slopes of the mountain and rising to an intersection (km 3,2). We turn to the left clearly and we face the steep narrow asphalt road that leads to the houses Castellaro (dogs; km 5,8) and it arrives near the rocky slopes of the Dragnone. Still steep slope to a ledge and to the near pass (km 7,4).
In descent we reach the intersections at the Pass of the 4 Roads (km 7,9).

 



Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.