Percorsi mtb a Savona e Vado
Itinerario 51
Discesa dal monte Mao a Bergeggi

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 3/2015 connessione
Partenza: monte Mao
Come arrivare: La vetta è raggiunta dall'itinerario 38.
Itinerario.
Dalla vetta scendiamo, in comune con l'itinerario 26 e con l'itinerario 50, verso il mare (segnavia FIE r14 , r2 , H e altri). Il sentiero è subito ripido e roccioso ma diventa poco dopo abbastanza facile.
Superiamo una sella (km 0,4) e saliamo a un bivio (km 0,5) dove lasciamo a destra gli altri percorsi e i segnavia TA e r2 e saliamo a sinistra scavalcando un dosso.
Il sentiero prosegue con discesa ripida ma non molto difficile perchè l'andamento è lineare o con qualche ampia curva.
A un bivio (km 1) lasciamo a destra la variante 51.1 e proseguiamo sul sentiero principale che scende a raggiungere (km 1,3) la mulattiera percorsa dall'itinerario 38 che seguiamo a destra.
In breve raggiungiamo un incrocio (km 1,8) e svoltiamo a sinistra scendendo qualche scalino. Percorriamo un comodo sentiero che scende al fondo del canale sottostante alla Gola di Sant'Elena (km 2,2) e prosegue con una corta salita non ciclabile.
Dopo la rampa continuiamo a salire fino al bivio (km 2,5) con un sentierino; proseguiamo diritto raggiungendo una casa contadina (km 2,7) che per ora resiste all'avanzare del cemento che sta distruggendo tutta la zona.
In meno di cento metri scendiamo a un bivio dove svoltiamo a sinistra (a destra una scala scende a raggiungere la vicina strada asfaltata).
Saliamo tra coltivazioni e raggiungiamo un incrocio (km 3) dove troviamo il segnavia FIE r14 che seguiamo a destra su una mulattiera che percorre il crinale.
Scendiamo (sentiero botanico) un tratto un po' dissestato, svoltiamo a sinistra (km 3,3) al primo incrocio e a destra al seguente e vicino.
La mulattiera termina su una strada asfaltata (km 3,4).
Scendiamo a destra, entriamo nelle strada maggiore in corrispondenza di un grande condominio e la seguiamo a sinistra.
Seguiamo le strade sempre in discesa giungendo alla chiesa di Bergeggi (km 4,4) e all'Aurelia (km 6,1).
Dislivello: -490 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 43%
Osservazioni:
Variante 51.1.
Al bivio al km 1 andiamo diritto (segnavia H) e scendiamo seguendo il crinale con pendenza crescente. Scendiamo verso il mare e, prima di precipitarci dentro, arriviamo sulla mulattiera percorsa dall'itinerario 38 e la seguiamo a sinistra per pochi metri arrivando sull'itinerario principale (km 0,5).

mappa  foto  foto  foto  foto  gps


Updating: 3/2015
Start point: Mao mountain
How to arrive: The summit is reached by the itinerary 38.
Itinerary.
From the peak we go down, in common with the itinerary 26 and with the itinerary 50, toward the sea (trail sign FIE r14 , r2 , H and others). The path immediately is steep and rocky but it becomes enough easy shortly after.
We overcome a saddle (km 0,4) and go up to a fork (km 0,5) where we leave to the right the other runs and the trail signs TA and r2 and we go up to the left climbing over a back.
The path continues with steep but not very difficult descent because the course is linear or with some ample curve.
To a fork (km 1) we leave to the right the variation 51.1 and we continue on the main path that goes down to reach (km 1,3) the mule-track crossed by the itinerary 38 that we follow to the right.
Shortly we reach an intersection (km 1,8) and turn to the left some stair going down. We cross a comfortable path that goes down to the bottom of the channel below the Gully of Sant'Elena (km 2,2) and it continues with a short non cycle slope.
After the ramp we keep on climbing up to the fork (km 2,5) with a narrow path; we continue straight reaching a country house (km 2,7) that for now it withstands to advance of the concrete that is destroying the whole zone.
In less than one hundred meters we go down to a fork where turn to the left (to the right a staircase goes down to reach the near asphalted road).
We climb among cultivations and reach an intersection (km 3) where we find the trail sign FIE r14 that we follow to the right on a mule-track that crosses the ridge.
We go down (botanical path) a tract some ruined, turn to the left (km 3,3) at the first intersection and to the right at the following and close.
The mule-track finishes on an asphalted road (km 3,4).
We go down to the right, enter the greater road in correspondence of a great block of flats and we follow to the left it.
We always follow the roads in descent reaching the church of Bergeggi (km 4,4) and the Aurelia (km 6,1).
Gradient: -490 ms.
Cycle: 99%
Asphalt: 43%
Observations:
Varying 51.1.
To the fork to the km 1 go straight (trail sign H) and we go down following the ridge with increasing inclination. We go down toward the sea and, before falling us inside, we arrive on the mule-track crossed by the itinerary 38 and we follow to the left her for few meters arriving on the main itinerary (km 0,5).


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.