Percorsi mtb a Savona e Vado
Itinerario 46
Discesa da Rocca dei Corvi a Quiliano, 3

Vai agli altri itinerari di questa area


Aggiornamento: 1/2013 connessione
Punto di partenza: Rocca dei Corvi
Come arrivare: Il monte è raggiunto dall'itinerario 25, dall'itinerario 3 e dall'itinerario 39.
Itinerario.
Dalla rocciosa vera vetta della Rocca dei Corvi percorriamo il sentiero verso ovest e raggiungiamo la vicina anticima dove sorge un vecchio traliccio.
Seguiamo la strada che scende ad un bivio (km 0,1) dove svoltiamo a sinistra. Dopo una discesa saliamo alla vetta sud della Rocca dei Corvi (km 0,5) e continuiamo sulla strada che scende, ripida e sassosa.
Arriviamo ad un valico dove è posto un quadrivio (km 1) e svoltiamo a destra. La strada scende ad un vicino bivio e prosegue in salita.
Giungiamo ad un altro bivio ed andiamo a sinistra con l'itinerario 45. La strada, quasi pianeggiante, supera il crinale nord della montagna e scende ad un incrocio (km 2,3).
Lasciamo l'itinerario 45 e giriamo a sinistra. Con facile percorso attraversiamo un crinale roccioso e scendiamo ad un incrocio nel bosco (km 2,5).
Svoltiamo a destra ed affrontiamo una discesa piuttosto impegnativa per le pietre in parte nascoste. Dopo questo primo tratto la mulattiera prosegue alternando tratti agevoli ad altre discese con sassi nascosti e ci porta ad un incrocio (km 3,7) dove andiamo a destra.
Un'altra discesa ci porta sul sentiero segnalato (km 3,9; segnavia r12) percorso dall'itinerario 5 che seguiamo a destra.
Scendiamo ad un quadrivio (km 4,4) dove seguiamo la strada di fronte, in lieve salita.
Ad un tornante (km 5,1) restiamo sulla strada principale che scende con un altro tornante e diviene asfaltata ad alcune case (km 5,6).
Raggiungiamo il cimitero (km 6) dove prendiamo a destra la strada in cemento. Prima di entrare in un cortile prendiamo una mulattiera a sinistra e scendiamo, con qualche passo a piedi, a Montagna (km 6,4).
Seguiamo a sinistra la strada asfaltata ed arriviamo a Quiliano (km 11,1).
Dislivello: -840 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 43%
Osservazioni:


 mappa  gps  foto  foto

Descent from Rocca dei Corvi to Quiliano, 3

Updating:
1/2013
Start point: Rocca dei Corvi
How to arrive: The peak is climbed by the itinerary 25, by the itinerary 3 and by the itinerary 39.
Itinerary.
From the rocky true peak of the Rocca of the Crows we cross the path toward west and we reach the near peak where an old pylon rises.
We follow the road that goes down to a fork (km 0,1) where we turn to the left. After a descent we climb the south peak of the Rocca of the Crows (km 0,5) and we continue on the road that goes down, steep and stony.
We arrive to a pass where a crossroads is set (km 1) and we turn to the right. The road goes down to a near fork and continues in slope.
We come to another fork and we go to the left with the itinerary 45. The road, almost level, it overcomes the norht ridge of the mountain and it goes down to an intersection (km 2,3).
We leave the itinerary 45 and we turn to the left. With easy run we cross a rocky ridge and we go down to an intersection in the wood (km 2,5).
We turn to the right and we face a rather binding descent because of the partly hidden stones. After this first tract the mule-track continues alternating easy tracts to other descents with hidden stones and brings us to an intersection (km 3,7) where we go to the right.
Another descent brings us on the signalled path (km 3,9; trail sign r12) crossed by the itinerary 5 that we follow to the right.
We go down to a crossroads (km 4,4) where we follow the opposite road in light slope.
To a hairpin bend (km 5,1) we stay on the main road that goes down with another hairpin bend and it becomes asphalted to some houses (km 5,6).
We reach the cemetery (km 6) where we take to the right the concrete road. Before entering a courtyard we take to the left a mule-track and we go down, with some pass on foot, to Montagna (km 6,4).
We follow to the left the asphalted road and we reach Quiliano (km 11,1).
Gradient: -840 ms.
Cycle: 99%
Asphalt: 43%
Observations:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.