Itinerari mtb nelle Valli Trebbia e Aveto
Itinerario 25
Discesa da Barbagelata a Montebruno

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 8/2008 connessione
Punto di partenza: Barbagelata
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 1, dall'itinerario 30 e dall'itinerario 41.
Itinerario.
Partiamo dalla chiesa prendendo la strada acciottolata che entra nel paesino ed usciamo dalle case in direzione nord. La strada asfaltata scende leggermente e la lasciamo prima che entri nella provinciale per prendere il sentiero a destra (km 0,2; segnavia FIE g8 e g45).
Affrontiamo una ripida e dissestata salita, poco ciclabile, che termina ad un colletto (km 0,5). Il sentiero prosegue a mezza costa ed in discesa fino a sbucare a fianco dei ruderi della cappella di Costa Finale (km 0,9).
Lasciamo a destra l'itinerario 2 e svoltiamo a sinistra sul segnavia FIE g45. Scendiamo sul largo sentiero ed incrociamo in successione le mulattiere che provengono dal crinale. Ad un bivio andiamo diritti raggiungendo le visibile case di Costafinale (km 1,5).
Seguiamo la strada col fondo in cemento che scende attraversando il paese e termina sulla strada asfaltata Montebruno-Barbagelata (km 1,7).
Seguiamo la strada in discesa per 300 metri e la lasciamo per prendere a destra una strada forestale (un cartello segnaletico riporta il tracciato del sentiero che faremo; ce n'è uno ad ogni incrocio).
Dopo una brevissima salita la strada lascia il posto ad un sentiero che scende ripido e roccioso. Arriviamo ad un metro dalla strada asfaltata (km 2,5) e proseguiamo a destra sul sentiero.
Il sentiero è subito difficile, abbandonato, con rovi, alberi caduti e frane. Scendiamo con numerosi tornanti nel bosco poi il sentiero attraversa zone di prati inselvatichiti, supera un lavatoio ed entra a Pian della Ca' (km 3,3).
Percorriamo con cautela la strada tra le case (molti cani, gatti, animali da cortile) e saliamo ad una strada.
Seguiamo ora la strada in salita su fondo parzialmente asfaltato. La strada incontra quella principale (km 4,7) che seguiamo a destra. Non prendiamo il segnavia che sale a destra per attraversare un dosso pieno di spine ma scendiamo sull'asfalto. Incontriamo di nuovo il segnavia e proseguiamo fino al bivio dove il segnavia sale a sinistra (km 5,3).
Il sentiero sale ripido per qualche metro ma poi prosegue in leggera discesa. Dopo una dura lotta con le felci (credevate che le felci gigantesche fossero estinte nel Carbonifero? Provate a venire qui in estate!) raggiungiamo una cappelletta e scendiamo facilmente fino all'asfalto (km 5,6).
Seguiamo la strada a sinistra, effettuiamo un tornante e riprendiamo il sentiero (km 6) che seguiamo fino all'ennesimo attraversamento dell'asfalto.
La discesa si svolge ora su una ripida mulattiera che scende con facili tornanti. Percorriamo al contrario la Via Crucis fino ad un bivio (km 6,8) dove andiamo a sinistra uscendo sull'asfalto in corrispondenza di un bivio e del cimitero (km 6,9).
Svoltiamo a destra e raggiungiamo il Santuario imboccando il ponte medioevale di fronte all'edificio raggiungendo il paese (km 7,2).
Dislivello: -560 m.
Ciclabilità: 97%
Asfalto: 28%
Osservazioni: itinerario poco piacevole. Attenzione ai cani a Pian della Ca', non mi hanno creato alcun problema ma non si sa mai.
 mappa  gps  foto

Descent from Barbagelata to Montebruno

Updating:
 8/2008
Start point: Barbagelata
How to arrive: The village is reached by the itinerary 1, by the itinerary 30 and by the itinerary 41.
Itinerary.
We depart from the church taking the clattered road that it enters the village and we go out of the houses in direction north. The asphalted road slightly goes down and we leave it before enter the provincial road to take to the right the path (km 0,2; trail sign FIE g8 and g45).
We face a steep and ruined slope, few cycle, that finishes to a pass (km 0,5). The path continues to half coast and in descent up to emerge beside the ruins of the chapel of Costafinale (km 0,9).
We leave to the right the itinerary 2 and we turn to the left on the trail sign FIE g45. We go down on the wide path and we cross in succession the mule-tracks that comes from the ridge. To a fork we go straight reaching the visible houses of Costafinale (km 1,5).
We follow the road with the bottom in cement that goes down crossing the country and it finishes on the asphalted road Montebruno-Barbagelata (km 1,7).
We follow the road in descent for 300 meters and we leave it to take to the right a forest road (a descriptive poster brings the layout of the path that we will do; to every intersection there is one of it).
After a brief slope the road leaves the place to a path that goes down steep and rocky. We arrive to a meter from the asphalted road (km 2,5) and we continue to the right on the path.
The path immediately is difficult, abandoned, with brambles, fallen trees and landslides. We go down with numerous hairpin bends in the wood then the path it crosses zones of lawns become overgrown, it overcomes a washtube and it enters to Pian della Ca' (km 3,3).
We cross with caution the road among the houses (many dogs, cats, farmyard animals) and we climb to a road.
We now follow the road in slope on bottom partially asphalted. The road meets that principal (km 4,7) that we follow to the right. We don't take the trail sign that climbs to the right for crossing a back full of thorns but we goes down on the asphalt. We meet again the trail sign and we continue up to the fork where the trail sign climbs to the left (km 5,3).
The path climbs steep for some meter but then it continues in light descent. After a hard struggle with the ferns (did you believe that the gigantic ferns were extinct in the Carboniferous period? You try to come here in the summer!) we reach a small chapel and we easily go down up to the asphalt (km 5,6).
We follow to the left the road, we effect a hairpin bend and we take the path again (km 6) that we follow up to the nth crossing of the asphalt.
The descent now develops on a steep mule-track that goes down with easy hairpin bends. We cross contrarily the Via Crucis to a fork (km 6,8) where go to the left going out on the asphalt in correspondence of a fork and the cemetery (km 6,9).
We turn to the right and we reach the Sanctuary turning on the medieval bridge in front of the building and reaching the country (km 7,2).
Gradient: -560 m.
Cycle: 97%
Asphalt: 28%
Observations: a little pleasant itinerary. Be beware to the dogs to Pian della Ca', they have not created me some problem but it is never known.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.