Itinerari mtb nelle Valli Trebbia e Aveto
Itinerario 10
Traversata dal passo di Foppiano al Valico di Fregarolo

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 8/2011 connessione
Punto di partenza: Passo Prato di Foppiano
Come arrivare: Il valico è raggiunto dall'itinerario 9 e dall'itinerario 8.
Itinerario.
Al passo di Foppiano andiamo verso sud, in comune con l´itinerario 8.
Al bivio andiamo a sinistra nella strada in discesa. La strada termina (km 0,6) con un ponticello e diventa un sentiero che sale con qualche tratto non ciclabile.
In discesa arriviamo ad un valico dove lasciamo a destra il sentiero segnalato per Casanova.
Percorriamo ancora alcune centinaia di metri ed usciamo al passo di Ertola (km 2,3).
A destra scende la strada sterrata percorsa dall´itinerario 8. Andiamo diritti sul sentiero che sale e presenta qualche tratto non ciclabile. In leggera discesa raggiungiamo il passo di Esola (km 3).
Proseguiamo su sentiero con caratteristiche simili e saliamo a superare una spalla (km 5,1) oltre la quale inizia una ripida discesa.
Dopo qualche centinaio di metri la pendenza diminuisce mentre appare la caratteristica cima rocciosa del monte Gifarco.
Il sentiero scende con fondo roccioso e sconnesso e prosegue fino ad uscire al passo del Gifarco e, subito dopo, al passo del Fante (km 5,7).
A destra scende il sentiero per il Bosco delle Fate e Fontanigorda, a sinistra il sentiero per Brignole.
Proseguiamo diritti e saliamo per superare la spalla del monte Castellofante.
Alternando innumerevoli discese e salite, di cui alcune non ciclabili, arriviamo alla discesa finale che porta alla Cappella ed al Valico di Fregarolo dove troviamo la strada provinciale (km 8,5).
Dislivello:  200 m, -380 m.
Ciclabilità: 95%.
Osservazioni:


mappa  foto  gps

Cross from the Pass of Foppiano to the Pass of Fregarolo

Updating:
8/2011
Start point: Prato di Foppiano Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 78, by the itinerary 7, by the itinerary 23 and by the itineray 17.
Itinerary.
To the Pass of Foppiano we go toward south, in common with the itinerary 8.
To the fork we go to the left on the road in descent. The road finishes (km 0,9) to become a path that rises with some non cycle tracts.
In descent we arrive to a pass where we leave to the right the signalled path for Casanova.
We cross some hundred meters and we go out to the Pass of Ertola (km 2,3).
To the right goes down the dirt road crossed by the itinerary 8. We go straight on the path that rises and has some non cycle tracts. In light descent we reach the Pass of Esola (km 3).
We continue on path with similar characteristics and rise to get over a shoulder (km 5,1) over which begins a steep descent.
After some hundred meters the inclination decreases while the characteristic rocky top of the mount Gifarco appears.
The path goes down with rocky and ruined ground and continues to go out to the Pass of the Gifarco and, immediately after, to the Pass of the Fante (km 6,4).
To the right the path goes down for the Wood of the Fairies and Fontanigorda, to the left the path for Brignole.
We continue straight on and go up for overcoming the shoulder of the mount Castellofante.
Alternating slopes and descents, sometime no cycle, we reach the final descent that brings to the Chapel and the Pass of Fregarolo where we find the provincial road (km 8,5).
Gradient: 200 ms and -380 ms.
On saddle: 95%.
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.