In mtb nel Golfo del Tigullio
Tigullio 13
Discesa da Uscio a Rapallo, 2

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 4/2015 connessione
Partenza: Uscio
Come arrivare:
Itinerario.
Raggiunta la chiesa di Uscio (km 0) proseguiamo in salita per alcune centinaia di metri. Quando a destra si stacca una strada secondaria in salita (indicazione per casa Arnaldi) la prendiamo. La strada sale asfaltata e porta tra gli edifici della Casa di cura Arnaldi.
Seguiamo costantemente la strada principale seguendo i segnavia FIE r11  e r23  che ci portano ad una scala che dobbiamo salire.
Proseguiamo su un largo sentiero pianeggiante che costeggia gli ultimi edifici della Colonia ed esce da un cancello.
Proseguiamo comodamente pianeggiando fino ad un ponticello che scavalca una strada (passo Spinarola, km 3,1).
Il sentiero prosegue in salita (a sinistra lasciamo r11  e proseguiamo con r23  e con 2G ), cambia versante e poi scende ad un colletto (km 5,7) dove tralasciamo il sentiero a sinistra e proseguiamo diritti.
Attraversiamo il versante del monte e ritorniamo sul crinale al Passo del Gallo (km 6,5).
Il sentiero inizia a salire e, dopo qualche decina di metri, lo lasciamo per prendere a sinistra una traccia che sale ripida e non ciclabile (segnavia r13 quasi invisibile).
Dopo la rampa iniziale il sentiero prosegue senza difficoltà sul crinale in direzione del monte Orsena.
Giunti all'inizio della salita (km 6,7) verso la montagna svoltiamo a sinistra in un sentiero che scende, subito ripido e difficile.
Iniziamo la traversata del versante nord-orientale del monte su un sentiero stretto, rovinato da frane e delicato nell'attraversamento delle parti più scoscese.
Attraversiamo alcuni ruscelli e usciamo da questa parte difficile. Il sentiero si allarga e attraversa i boschi con andamento agevole fino a raggiungere l'incrocio (km 9,1) con l'itinerario 12.
Dopo pochi metri svoltiamo a destra scendendo su una mulattiera alquanto rovinata e segnalata dalla FIE con r17 .
Lasciamo subito a sinistra il sentiero per la Croce di Spotà (raggiungibile in sella ma non interessante) e proseguiamo sulla mulattiera in ripida discesa disturbata dalle molte pietre.
A un piccolo bivio (km 9,5) teniamo la sinistra e continuiamo la discesa. La mulattiera migliora, diventa una scalinata e termina su una strada in cemento (km 9,8) che seguiamo in discesa per arrivare a un incrocio vicinissimo.
Tralasciamo le strade e imbocchiamo la mulattiera che scende con molti, bassi scalini per terminare sull'asfalto (km 10,1).
Seguiamo la strada che scende passando presso la cappella di San Giovanni e arriva a una curva dove la lasciamo (km 10,4) per prendere il sentiero a sinistra.
La mulattiera scende ad attraversare l'asfalto (km 10,6) e prosegue oltre per terminare presso alcune case (km 10,9).
Seguiamo la strada asfaltata a destra (dovrebbe essere possibile riprendere la mulattiera, ma ho mancato l'incrocio) e scendiamo al viadotto (km 11,6) che scavalca l'autostrada.
Arriviamo alle rovine dell'abbazia di San Tomaso (km 11,8) e imbocchiamo la stretta mulattiera a sinistra del recinto.
Una corta discesa ci riporta sulla strada che seguiamo a destra fino a raggiungere la SP31 in località Santa Maria del Campo (km 12,2).
Seguiamo ora la strada a sinistra, superiamo l'incrocio con l'ingresso dell'autostrada (km 12,9) e proseguiamo fino a Rapallo (km 14,8 alla stazione).
Dislivello: -620 m.
Ciclabilità: 97%
Asfalto: 43%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto


Updating: 2015/4
Start point: Uscio
How to arrive:
Itinerary.
Reached the church of Uscio (km 0) we continue in slope for some hundred meters. When to the right it detaches its a secondary road in slope (indication for house Arnaldi) we take it. The road climbs asphalted and leads among the buildings of the Nursing home Arnaldi.
We constantly follow the main road following the trail signs FIE r11 and r23 that bring us to a staircase that we have to climb.
We continue on a wide level path that skirts along the last buildings of the Colony and it goes out of a gate.
We comfortably continue flat to a bridge that climbs over a road (pass Spinarola, km 3,1).
The path continues in slope (to the left we leave r11 and we continue with r23 and with 2G ), it changes slope and then it goes down to a pass (km 5,7) where we skip to the left the path and we continue straight.
We cross the slope of the mountain and return on the ridge to the Pass of the Gallo (km 6,5).
The path begins to climb and, after some about ten meters, we leave it to take to the left a trace that climbs steep and not cycle (trail sign almost invisible r13 ).
After the initial ramp the path continues without difficulty on the ridge in direction of the Orsena mountain.
Reaches the beginning of the slope (km 6,7) toward the mountain we turn to the left on a path that goes down, immediately steep and difficult.
We begin the crossing of the north-oriental slope of the mountain on a narrow path, ruined by landslides and delicate in the crossing of the steeper parts.
We cross some brooks and go out of this difficult part. The path widens and crosses the woods with easy course up to reach the intersection (km 9,1) with the itinerary 12.
After few meters we turn to the right rather going down on a ruined and signalled by the FIE with r17 mule-track.
We leave to the left immediately the path for the Cross of Spotà (attainable in saddle but not interesting) and continue on the mule-track in steep descent disturbed by the a lot of stones.
At a small fork (km 9,5) we keep on the left and continue the descent. The mule-track improves, it becomes a stairway and it finishes on a road in concrete (km 9,8) that we follow in descent to reach a near intersection.
We skip the roads and take the mule-track that goes down with many, low stairs to finish on the asphalt (km 10,1).
We follow the road that goes down passing near the chapel of St. Giovanni and it reaches a curve where we leave it (km 10,4) to take to the left the path.
The mule-track goes down to cross the asphalt (km 10,6) and it continues beyond for finishing near some houses (km 10,9).
We follow to the right the asfalted road (it should be possible to take again the mule-track, but I have missed the intersection) and we go down to the viaduct (km 11,6) that it climbs over the highway.
We reach the ruins of the abbey of St. Tomaso (km 11,8) and take the narrow mule-track to the left of the enclosure.
A short descent brings us on the road that we follow to the right up to reach the SP31 in the place Saint Maria of the Field (km 12,2).
We follow to the left now the road, we overcome the intersection with the entry of the highway (km 12,9) and continue up to Rapallo (km 14,8 to the station).
Gradient: -620 ms.
Cycle: 97%
Asphalt: 43%
Observations:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.