Percorsi mtb in Valle Stura
Itinerario 39
Discesa dal Passo del Faiallo a Tiglieto, 2

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 11/2015 connessione
Partenza: Passo del Faiallo
Come arrivare: Il passo è attraversato dalla strada provinciale.
Itinerario.
In comune con l'itinerario 57 seguiamo la strada provinciale in direzione di Genova e scendiamo fino al bivio (km 2,3) dove il sentiero AV AVphp sale a destra.
Proseguiamo sulla strada per meno di duecento metri e svoltiamo a sinistra in un evidente sentiero non segnalato.
Il percorso inizia con qualche metro di salita e prosegue in discesa. Dopo una corta salita arriviamo (km 3) al sentiero FIE g7 che attraversiamo proseguendo in discesa nel bosco con percorso parallelo al vicino sentiero segnalato.
Torniamo sul segnavia e continuiamo nel bosco con facile discesa. Attraversiamo un pianetto lasciando a sinistra il segnavia (km 3,8) e raggiungiamo la strada (km 4) che collega Acquabianca col Passo Fruia.
Lasciamo l'itinerario 57 e giriamo a sinistra, ora in comune con l'itinerario 7, ritroviamo il segnavia e proseguiamo fino al ponte crollato dove scendiamo a destra fino al guado (km 4,3).
Lasciamo a sinistra il segnavia g7 e proseguiamo diritto per seguire quella che era la strada costruita per l'acquedotto e che ora è solo un largo sentiero.
Passiamo una zona un po' disturbata dalle pietre e proseguiamo più agevolmente costeggiando il torrente Baracca.
Guadiamo (km 4,7) un affluente e seguiamo la pista coperta da alte erbe che non ostacolano la pedalata ma possono nascondere qualche insidia.
La lunga traversata ci porta a passare sotto una prominenza rocciosa dove passa un elettrodotto (km 5,8) e ad attraversare numerosi ruscelli.
Attraversiamo un largo valico boscoso (km 7,3) poco avvertibile, scendiamo ad attraversare un altro ruscello e saliamo a un bivio (km 8) dove andiamo diritto.
Andiamo diritto anche al bivio seguente (km 8,2) e affrontiamo una lunga salita ripida, sassosa e poco ciclabile che termina a un spalla (km 8,7).
Saliamo facilmente ancora per poco e iniziamo una discesa che ci porta a un bivio (km 9) dove abbandoniamo il sentiero che va a destra e prendiamo una quasi invisibile traccia a sinistra.
Dopo pochi metri la traccia si approfondisce in due solchi disagevoli dove cerchiamo di passare sulla crestina centrale o nel solco di destra ove sia percorribile.
Poco dopo il fondo migliora e la traccia diventa una larga pista che scende a un incrocio (km 9,6) dove confluiamo nell'itinerario 38 che ora seguiremo.
La strada è in prevalente discesa e termina sulla SP 64 (km 11,1) che seguiamo a destra fino a Tiglieto (km 14,2).
Dislivello: -740 m.
Ciclabilità: 96%
Asfalto: 39%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto


Updating: 2015/11
Start point: Faiallo Pass
How to arrive:
Itinerary.
In common with the itinerary 57 we follow the provincial road in direction Genoa and we go down up to the fork (km 2,3) where the path AV AVphp climbs to the right.
We continue on the road for less than two hundred meters and turn to the left on an evident not signalled path.
The run begins with some meter of slope and continues in descent. After a short slope we arrive (km 3) to the path FIE g7 that we cross continuing in descent in the wood with parallel run to the near signalled path.
We return on the trail sign and continue in the wood with easy descent. We cross a small plain leaving to the left the trail sign (km 3,8) and we reach the road (km 4) that it links Acquabianca to Pass Fruia.
We leave the itinerary 57 and turn to the left, now in common with the itinerary 7, we find again the trail sign and continue up to the collapsed bridge where we go down to the right up to the ford (km 4,3).
We leave to the left the trail sign g7 and we continue straight on for following that that was the road built for the aqueduct and now is a wide path only.
We pass a zone some disturbed by the stones and continue more easily skirting along the stream Baracca.
We ford (km 4,7) a tributary and follow the track covered by high grasses that don't impede pedaling but they can hide some trap.
The long crossing brings us to pass under a rocky prominence where it passes a power line (km 5,8) and to cross numerous brooks.
We cross a breadth woody pass (km 7,3) few perceptible, go down to cross another brook and climb a fork (km 8) where we go straight on.
We also go straight on to the following fork (km 8,2) and face a long steep slope, stony and few cycle that finishes on a shoulder (km 8,7).
We climb again easily for few meters and begin a descent that brings us to a fork (km 9) where we leave the path that goes to the right and we take to the left an almost invisible trace.
After few meters the trace deepens in two uncomfortable furrows where we try to pass on the central ridge or in the right furrow when is practicable.
Shortly after the ground improves and the trace becomes a wide track that goes down to an intersection (km 9,6) where we meet in the itinerary 38 that now we will follow.
The road is in prevailing descent and finishes on the SP 64 (km 11,1) that we follow to the right up to Tiglieto (km 14,2).
Gradient: -740 ms.
Cycle: 96%
Asphalt: 39%
Observations:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.