Percorsi mtb in Valle Stura
Itinerario 34
Discesa da Piancastagna ad Olbicella

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 6/2012 connessione
Punto di partenza: Piancastagna
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 22.
Itinerario.
Dalla chiesa di Piancastagna raggiungiamo la SP e la seguiamo a sinistra. Scendiamo al primo incrocio (km 0,2; molte segnalazioni e segnavia g16) e svoltiamo a destra in una strada secondaria. Al termine dell'asfalto (km 0,8) la strada prosegue in salita fino alla caserma Forestale cascina Tiole (km 1,1).
Proseguiamo sulla larga strada, andiamo a destra ad un bivio (km 1,4) e raggiungiamo un grande incrocio (km 1,8; segnavia TG= Trail Gorrei) dove lasciamo a destra l'itinerario 22 e seguiamo l'ampia sterrata che corre sul crinale.
Il percorso è piacevole e panoramico, inizialmente incontriamo modesti saliscendi che diventano sempre più accentuati mentre ci avviciniamo a Il Poggio.
Con una salita impegnativa inizia la traversata del versante meridionale della montagna, traversata che prosegue poi facilmente fino alla dorsale orientale (km 3,2).
Sulla spalla si incrociano alcuni scavi lasciati dai fuoristrada: seguiamo la strada principale che effettua un'ampia curva ed inizia a scendere.
La strada è molto scavata e sassosa e richiede una guida attenta nella scelta dell'itinerario migliore. Arriviamo ad un piccolo allargamento (km 3,4) dove la strada diventa uno sconvolto fiume di pietre.
Lasciamo la strada per prendere un sentiero a sinistra che corre parallelo alla strada e la raggiunge dopo centocinquanta metri.
Un tratto meno ripido ma con profondi solchi di erosione ci porta ad un traliccio dell'elettrodotto (km 3,8) superato il quale la pendenza aumenta e la strada diventa una pietraia. Percorriamo solo sessanta metri e lasciamo la strada (e l'itinerario 56 che prosegue per Casa Bruciata) per imboccare a destra un quasi invisibile sentiero.
Il sentiero corre, senza neppure una curva, nelle vicinanze del crinale. Incontriamo tratti ripidi e qualche pietra ma il percorso è interamente ciclabile e non difficile.
Il sentiero termina sulla strada (km 5,5) dove passa l'itinerario 24. Svoltiamo a destra e scendiamo ad un bivio (km 5,7) dove lasciamo la strada e svoltiamo a destra in una strada minore.
Passiamo sotto ad una cascina abbandonata e raggiungiamo il bivio con una strada (km 6) che seguiamo a destra, in salita.
Superiamo il dosso e scendiamo ad un doppio sbarramento (km 6,4; catena, poi sbarra) che attraversiamo proseguendo sulla strada e sul segnavia CAI AVstring.
Dopo meno di duecento metri imbocchiamo il sentiero a sinistra che permette di evitare la strada privata.
Dopo qualche saliscendi arriviamo su un'altra strada (km 6,8) e la seguiamo a sinistra scendendo ad una sbarra (km 6,9).
Usciamo dalla proprietà e svoltiamo quasi subito a destra in un sentiero che costeggia un casa in rovina.
Superiamo un rudere (km 7,2) e raggiungiamo le case di Pallareta (km 7,6; cani).
La strada prosegue e scende ad un guado prima di salire ad incrociare la strada (km 8) percorsa dall'itinerario 22.
Svoltiamo a sinistra e seguiamo la strada che scende, diventa asfaltata (km 8,8) e raggiunge Olbicella (km 9,2).
Dislivello: -550 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 13%
Osservazioni:


 mappa  gps  foto  foto

Descent from Piancastagna to Olbicella

Updating: 6/2012
Start point: Piancastagna
How to arrive: The village is reached by the itinerary 22.
Itinerary.
From the church of Piancastagna we reach the SP and we follow to the left it. We go down to the first intersection (km 0,2; a lot of signalings and trail sign g16) and we turn to the right in a secondary road. At the end of the asphalt (km 0,8) the road continues in slope up to the Forest barracks farmhouse Tiole (km 1,1).
We continue on the wide road, we go to the right to a fork (km 1,4) and we reach a great intersection (km 1,8; trail sign TG = Trail Gorrei) where we leave to the right the itinerary 22 and we follow the ample unmetalled road that races on the ridge.
The run is pleasant and panoramic, initially we meet low ups and downs that become more and more accented while we are approaching us to The Poggio.
With a binding slope it begins the crossing of the southern slope of the mountain, crossed that it easily continues then up to the dorsal Oriental (km 3,2).
On the shoulder there are excavations left by the off roads: we follow the main road that effects an ample curve and it begins to go down.
The road is very dug and stony and it asks for a careful guide in the choice of the best itinerary. We arrive to a small widening (km 3,4) where the road becomes a disturbed river of stones.
We leave the road to take to the left a path that it races parallel to the road and it reachesit after one hundred fifty meters.
A less steep tract but with depths furrows of erosion bring us to a pylon of the power line (km 3,8) over which the inclination increases and the road becomes a stony soil. We cross only sixty meters and we leave the road (and the itinerary 56 that it continues for Burnt House) to take to the right an almost invisible path.
The path races, without not even a curve, in the proximities of the ridge. We meet steep and some stone tracts but the run it is entirely cycle and not difficult.
The path finishes on the road (km 5,5) where it passes the itinerary 24. We turn to the right and we go down to a fork (km 5,7) where we leave the road and we turn to the right in a smaller road.
We pass under to an abandoned farmhouse and we reach the fork with a road (km 6) that we follow to the right, in slope.
We overcome the back and we go down to a double obstruction (km 6,4; chain, then bar) that we cross continuing on the road and on the trail sign CAI AVstring.
After less than two hundred meters we take to the left the path that it allows to avoid the private road.
After some ups and downs we arrive on another road (km 6,8) and we follow to the left it going down to a bar (km 6,9).
We go out of the ownership and we turn to the right almost immediately in a path that skirts along a tumbledown house.
We overcome a ruin (km 7,2) and we reach the houses of Pallareta (km 7,6; dogs).
The road continues and goes down to a ford before climbing to cross the road (km 8) crossed by the itinerary 22.
We turn to the left and we follow the road that goes down, it becomes asphalted (km 8,8) and it reaches Olbicella (km 9,2).
Gradient: -550 ms.
Cycle: 100%
Asphalt: 13%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.