Percorsi mtb in Valle Stura
Itinerario 19
Anello di Masone 1

Vai agli altri percorsi della zona


Aggiornamento: 3/2009 connessione
Punto di partenza: Masone
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 2.1, dall'itinerario 6, dall'itinerario 18, dall'itinerario 6, dall'itinerario 22 e dall'itinerario 37.
Itinerario.
Partiamo dal centro del paese e seguiamo la strada principale in direzione sud. Superiamo la strada per Pratorondanino e svoltiamo a sinistra nella strada presso il grande parcheggio (km 0,5; via S.Pietro).
Seguiamo la strada asfaltata che conduce alle case di S. Pietro (km 2,6) e proseguiamo lungo il fiume.
La larga strada giunge ad uno slargo (capolinea bus; km 4), attraversa un ponte e prosegue stretta. Noi non la seguiamo ma allo slargo svoltiamo a sinistra e prendiamo la sterrata che sale nel bosco.
La stradina procede facile ed in piano poi aumenta la sua pendenza mentre il fondo diviene a tratti dissestato e difficilmente pedalabile se bagnato.
La pendenza diminuisce in vista di una cascina di fronte alla quale inizia l´asfalto (km 4,9). La strada sale con pendenza decrescente e porta ad un valico (km 5,9) dove si incrociano numerose strade e sentieri.
Di fronte a noi la strada principale scende a case Verne, a sinistra una stradina porta alle vicine case Grignolo, a destra salgono la vecchia mulattiera per i Piani ed il sentiero FIE. Noi svoltiamo a destra e proseguiamo la salita sull´asfalto.
Guadagniamo quota con un paio di tornanti e raggiungiamo il termine dell´asfalto (km 6,9). Trascuriamo la stradina a destra che ritorna a S. Pietro e quella a sinistra che porta al maneggio.
Proseguiamo diritti sulla strada che sale sterrata e facile. Al termine della salita proseguiamo sull'ampio crinale, superiamo lo slargo dei Piani (km 7,7) dove, a destra, scende l'itinerario 6. Proseguiamo in leggera salita arrivando al termine della strada (km 8,3).
Svoltiamo nettamente a sinistra prendendo un largo sentiero che scende tra i pini. All´inizio facile il percorso presenta poi qualche tratto molto dissestato e scavato dall'acqua. Il sentiero termina nel grande prato che circonda i ruderi di casa Sardigna.
Seguiamo la traccia nel prato raggiungendo la casa km (8,8) dove parte una strada forestale che va nettamente a sinistra attraverso il prato.
La stradina diventa più evidente entrando nel bosco. La seguiamo costantemente, lasciamo a sinistra la strada che ritorna ai Piani e scendiamo ad incrociare un'altra strada (km 10,3) dove andiamo a sinistra.
L'ampia sterrata va in leggera discesa e raggiunge l´asfalto all´incrocio presso case Verne (km 11,8). Svoltiamo a destra seguendo la strada per Pratorondanino, in comune con l'itinerario 3.
Scendiamo al guado e risaliamo ripidamente, proseguendo poi facilmente fino al maneggio di case Lajasso (km 13,5).
Continuiamo la salita per circa 100 metri. A sinistra notiamo un marcato sentiero tra le recinzioni. Lo prendiamo ed entriamo nel bosco. Il sentiero è pianeggiante o in leggera salita, poi scende ad un ruscello. Proseguiamo su un tracciato che presenta salite e discese, sempre ciclabile e ben segnato dal passaggio. Dopo un´ultima salita il sentiero diventa una stradina forestale e, poco dopo, confluisce in una strada più ampia (km 15,1).
Teniamo la destra e scendiamo ad un vicino incrocio dove, da destra, arriva la strada che scende da Pratorondanino.
Proseguiamo in discesa sulla sterrata che scende veloce con vari tornanti ed arriva infine sull´asfalto al fondovalle (km 16,7).
Andiamo a destra. La strada costeggia il torrente e porta a Masone (km 18,8) a 200 metri dal centro.
Dislivello: circa 450 m in salita ed altrettanti in discesa.
Ciclabilità: >99%
Asfalto: 43%
Osservazioni:


 mappa  gps  foto  foto  foto

Masone loop, 1

Updating:
3/2009
Start point: Masone
How to arrive: The country is reached by the itinerary 2.1, by the itinerary 6, by the itinerary 18, by the itinerary 6, by the itinerary 22 and by the itinerary 37.
Itinerary.
We depart from the center of the country and we follow the main road in south direction. We get over the road for Pratorondanino and we turn to the left in the road near the great parking lot (km 0,5; street S.Pietro).
We follow the tarmac that leads to the houses of S. Pietro (km 2,5) and we continue along the river.
The wide road comes to a square (terminal bus; km 4), it crosses a bridge and it continues narrow. We don't follow it to us but at the square we turn to the left and take the dirt road that climbs in the wood.
The narrow road proceeds easy and in plain, then it increases its inclination while the bottom becomes sometime rough.
The inclination decreases in sight of a farmhouse in front of which it begins the asphalt (km 4,9). The road climbs with decreasing inclination and leads to a pass (km 5,9) where numerous roads and paths cross.
In front of us the main road goes down to houses Verne, to the left a narrow road leads to the near houses Grignolo, climb to the right the old mule-track for the Piani and the path FIE. We turn to the right and we continue the ascent on the asphalt.
We gain height with a pair of hairpin bends and we reach the term of the asphalt (km 6,9). We neglect to the right the narrow road that it returns to S. Pietro and that to the left that leads to the manège.
We continue straight on the road that climbs dirt but easy. At the end of the ascent we continue on the ample ridge, we get over the clearing of the Piani (km 7,7) where, to the right, goes down the itinerary 6. We continue in light ascent arriving at the end of the road (km 8,3).
We turn to the left clearly taking a wide path that goes down among the pines. To the easy beginning the run presents then some stretches a lot of rough and dug by the water. The path finishes in the great lawn that surrounds the ruins of house Sardigna.
We follow the trace in the lawn reaching the western part of the house (km 8,8) where a forest road starts that goes to the left.
The narrow road becomes more evident entering the wood. We constantly follow it, we leave to the left the road that returns to the Piani and we goes down to cross another road (km 10,3) where we go to the left.
The ample dirt road goes to light descent and reaches the asphalt at the intersection near houses Verne (km 11,8). We turn to the right continuing for Pratorondanino, in common with the itinerary 3.
We steeply go down to the ford and climb again, easily continuing then up to the manège of houses Lajasso (km 13,5).
The ascent we continue for around 100 meters. To the left we see a marked path among the enclosures. We take it and we enter the wood. The path is level or in light ascent, goes down then to a brook. We continue on a layout that presents climbs and descents, always cycle and well marked because of the passage. After a last ascent the path becomes a narrow forest road and, shortly after, it meets in an ampler road (km 15,2).
We keep the right and we go down to a near intersection where, from right, the road that goes down from Pratorondanino arrives.
We continue in descent on the dirt road that goes down fast with various hairpin bends and it finally reaches on the asphalt the floor of the valley (km 16,9).
We go to the right. The road skirts the stream and leads to Masone (km 18,8) 200 meters away from the center.
Gradient: around 500 ms in ascent and as many in descent.
Cycle: 100%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.