Percorsi mtb in Valle Stura
Itinerario 15
Traversata da Acquabianca a Tiglieto

Vai agli altri percorsi della zona


E' il percorso degli itinerari 3 e 7, al contrario.
Aggiornamento: 8/2001 connessione
Punto di partenza: Acquabianca
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 07.
Itinerario.
Dalla chiesa di Acquabianca saliamo per la strada asfaltata proprio di fronte. Al bivio andiamo a sinistra (segnavia FIE g28).
Seguiamo la strada evitando le deviazioni e, quando essa svolta a destra, noi andiamo a sinistra e saliamo per una ripida stradina fino ad arrivare ad un poggio (km 0,3).
Svoltiamo a sinistra, su strada sterrata; all´inizio scendiamo facilmente poi la pendenza aumenta ed il fondo peggiora.
Arriviamo nei pressi del torrente dove lasciamo un ramo della strada che prosegue diritta e svoltiamo a destra per guadare il fiume (km 1,3).
Sulla riva opposta saliamo per una ripida mulattiera che conserva ancora parte del fondo lastricato. Un po' in sella e molto a piedi saliamo fino a un prato ed ai ruderi di Gatazzè (km 2,2).
Con pendenza più ciclabile proseguiamo la salita, superiamo ancora due brevi rampe ripide e sconnesse e poi la pendenza diminuisce.
Con bel percorso nel bosco, con tratti pianeggianti e qualche lieve salita arriviamo ai resti di un ponte su cui non conviene avventurarsi (km 4,8). Scendiamo allora a sinistra per guadare e risaliamo.
Il sentiero si allarga a strada forestale e prosegue quasi pianeggiante per un buon tratto. Poi iniziamo a salire fino ad arrivare al passo Fruia (km 7,8) che lasciamo a destra.
Un breve tratto pianeggiante poi saliamo. Per un buon tratto si alternano salite e discese con bel percorso panoramico.
Una discesa molto sconnessa ci porta ad un ampio valico (km 11,6).
Ancora un tratto in salita e poi iniziamo la discesa definitiva. Arriviamo ad una costruzione dove incontriamo l´asfalto (km 12,6).
In discesa arriviamo ad un quadrivio. Di fronte proviene l´itinerario 3, a destra scende l´itinerario 14. Noi svoltiamo a sinistra.
La discesa conduce ad un bivio, andiamo a destra (ma a sinistra si arriva comunque in centro paese) e scendiamo fino alla provinciale (km 14,3).
Dislivello: 350 m.
Ciclabilità: 95%.
Osservazioni: Le maggiori difficoltà sono concentrate nel chilometro che sale a Gatazzè.


 mappa  gps

Crossed from Acquabianca to Tiglieto

It's the run of the itineraries 3 and 7, contrarily.
Updating: 8/2001
Start point: Acquabianca
How to arrive: The village is reached by the itinerary 07.
Itinerary.
From the church of Acquabianca we climb the opposite tarmac road. At the fork we go to the left (trail sign FIE g7).
We follow the road avoiding the deviations and, when it turns to the right, we go to the left and we climb a steep narrow road up to arrive to a knoll (km 0,3).
We turn to the left, on dirt road; at the beginning we go down easily, then the inclination it increases and the bottom worsens.
We arrive near the stream where we leave a branch of the road that continues right and we turns to the right to ford the river (km 1,3).
On the opposite shore we climb a steep mule-track that preserve still part of the paved bottom. Some in saddle and very on foot we climb up to a lawn and to the ruins of Gatazzè (km 2,2).
With cycle inclination we continue the ascent, we get over still two brief steep and rough ramps and then the inclination decreases.
With beautiful run in the wood, with level stretches and some light ascent we reach the rests of a bridge on which it is not worthwhile to venture himself (km 4,8). We go down to the left to ford and climb again.
The path widens to forest road and continues almost level for a good stretch. Then we begin to climb to reach the pass Fruia (km 7,8) that we leave to the right.
A brief level stretch then we climb. For a good stretch slopes and descents alternate with beautiful panoramic run.
A very rough descent leads to an ample pass (km 11,6).
There is still a stretch in ascent and then we begin the definitive descent. We arrive to a construction where we meet the asphalt (km 12,6).
In descent we arrive to a crossroads. Opposite the itinerary 3 comes, to the right the itinerary 14 goes down. We turn to the left.
The descent leads to a fork, we go to the right (but to the left we could arrive in center country however) and we go down up to the provincial road (km 14,3).
Gradient: 350 ms.
Cycle: 95%.
Observations: Most greater difficulties are assembled in the kilometer that climbs to Gatazzè.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.