Percorsi mtb in Valle Stura
Itinerario 13
Salita al passo Fruia da Campo Ligure

Vai agli altri percorsi della zona


Aggiornamento: 8/2005 connessione
Punto di partenza: Campo Ligure
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 15, dall'itinerario 1, dall'itinerario 20, dall'itinerario 33, dall'itinerario 10.2 e dall'itinerario 36.
Itinerario.
Partiamo dal grande parcheggio antistante agli impianti sportivi (riva sinistra del fiume, strada per il cimitero. Per chi provenga da Rossiglione prima stradina a destra dopo il ponte sullo Stura).
Prendiamo la strada all´inizio del parcheggio (via Mongrosso) che va a sottopassare la ferrovia. Al bivio svoltiamo a destra, in piano.
Dopo poco la stradina inizia a salire e sottopassa l´autostrada. La salita procede sempre asfaltata recuperando quota a tornanti ed arriva alle cascine Mongrosso (km 3).
La salita prosegue meno ripida fino ad un valico (antenne). Dopo pochi metri di leggera discesa incontriamo una strada che sale a destra (km 4.2).
La prendiamo, superiamo una catena e proseguiamo in salita. Quando la salita inizia a spianare siamo ormai nei pressi della vetta del monte Pavaglione, che lasciamo a destra (raggiungibile seguendo il segnavia g28 in dieci minuti). La strada supera una spalla del monte e scende, con un paio di ripidi tornanti, ad una selletta.
La strada prosegue a mezzacosta e poi scende ad una grande stalla. Qui termina l´asfalto (km 7.3).
Saliamo sul dosso a destra e proseguiamo seguendo una sterrata che porta sul crinale per andare poi a sinistra. Affrontiamo poi una dura, ma breve, salita sconnessa.
Segue un bel tratto in falsopiano che conduce ad un colletto (Colle dei Ferri?), con abbeveratoi (km 8.3).
Qui si presentano due possibilità:

  1. Andare a sinistra sul sentierino con segnavia FIE g55 e g16. Senza perdere quota, ma con percorso poco ciclabile, si arriva in breve direttamente al colle Fruia (traccia GPS).
  2. Proseguiamo diritti affrontando un tratto ripido di circa 400 m, non ciclabile quando sia molto sconnesso. Arriviamo su un panoramico poggio da dove scendiamo direttamente su ripidissima sterrata.
    Dopo 200 metri incrociamo la bella sterrata, percorsa dall´itinerario 3, che, seguita a sinistra, porta al colle (km 9.5).
Dislivello: 630 m.
Ciclabilità: 97% (soluzione 2).
Asfalto: 75%
Osservazioni: E' ormai per la maggior parte asfaltato, tuttavia si svolge in ambiente piacevole.

 mappa  gps  foto

Climb Fruia Pass from Campoligure

Updating:
9/2005
Start point: Campo Ligure
How to arrive: The country is reached by the itinerary 15, by the itinerary 1, by the itinerary 20, by the itinerary 33, by the itinerary 10.2 and by the itinerary 36.
Itinerary.
We start from the great parking lot in front of the sporting fittings (shore left of the river, road for the cemetery. For the one that comes from Rossiglione turn to the right on first narrow road after the bridge).
We take the road at the beginning of the parking lot (via Mongrosso) that it goes to underpass the railroad. To the fork we turn to the right, in plain.
After few meters the narrow road begins to climb and underpasses the highway. The ascent always proceeds tarmac gaining height with hairpin bends and arrives to the farmhouses Mongrosso (km 3).
The ascent continues less steep up to a pass (aerials). After few meters of light descent we meet to the right a road that climbs (km 4,2).
We take it, get over a chain and we continue in ascent. When the ascent begins to flatten we are by now near the peak of the Pavaglione mountain, that we leave to the right. The road overcomes a shoulder of the mountain and goes down, with a pair of steep hairpin bends, to a saddleback.
The road continues hillside and then it goes down to a great stall. Here it finishes the asphalt (km 7,3).
We climb on the back to the right and we continue following a dirt road that leads on the ridge to go to the left then. We face then one hard, but brief rough ascent.
It follows a beautiful almost level stretch that leads to a saddleback (Colle dei Ferri), with drinking trough (km 8,3).
Here there are two possibilities:
  1. Go to the left on the narrow path with trail sign FIE g55 and g16. Without losing height, but with a little cycle run, we directly reach shortly the Fruia Pass.
  2. We continue straight on facing a steep stretch of around 400 ms, not cycle when is a lot of rough. We arrive on a panoramic knoll from where we directly go down on steep dirt road.
    After 200 meters we cross the beautiful dirt road, crossed by the itinerary 3, that, follows to the left, leads to the Pass (km 9.5).
Gradient: 630 ms.
Cycle: 97% (solution 2).
Tarmac: 75%
Observations: it's by now for the most greater part asphalted, nevertheless it develops its in pleasant environment.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.