Percorsi mtb in Valle Stura
Itinerario 09
Discesa dal Monte Pracaban a Campo Ligure, 1

Vai agli altri percorsi della zona


Aggiornamento: 5/2007 connessione
Punto di partenza: monte Pracaban
Come arrivare: La vetta è raggiunta dall'itinerario 1.
Itinerario.
Dalla vetta scendiamo all´incrocio sottostante (km 0,1). Proseguiamo verso sinistra sul sentiero che percorre la cresta, con tratti di discesa ripidi e qualche salita. Una discesa ripida nel bosco a destra del crinale ci permette di raggiungere una strada sterrata (km 0,8; Pra du Luvu).
Il segnavia FIE g2 prosegue dalla parte opposta, attraversando la strada (itinerario 10); a destra variante di discesa.
Scendiamo invece a sinistra sulla comoda sterrata che perde quota con vari tornanti fino ad arrivare ad un incrocio e ad una cascina (km 1,8).
Svoltiamo a sinistra e proseguiamo la discesa fino ad un bivio nei pressi di una cascina (km 2). Se proseguissimo diritti arriveremmo alla provinciale Campo Ligure/Capanne di Marcarolo oppure alla discesa asfaltata.
Svoltiamo invece nettamente a destra. La strada prosegue a mezzacosta e conduce all'ingresso di una cascina (km 3,6; casc. Traverse inferiore).
Proseguiamo sulla pista che scende a sinistra costeggiando la recinzione e, poco dopo, incrociamo una strada.
Svoltiamo a destra e seguiamo la strada che scende ed attraversa la montagna con tratti pianeggianti.
Giungiamo così ad incrociare una strada con fondo in cemento (km 5,3) dove incrociamo il sentiero FIE g28 che sale al monte Bellavista.
Scendiamo a sinistra arrivando ad incrociare la strada dove passa variante di discesa 10.1 che proviene da destra. Svoltiamo a sinistra e scendiamo in paese (km 6,4).
Dislivello: - 630 m.
Ciclabilità: 100%
Osservazioni:
Variante 9.1.
Al quadrivio di Pra du Luvu andiamo diritto, in comune con l'itinerario 10. La stradina prima sale per attraversare il versante settentrionale della montagna e poi scende a un valico (km 0,5; Colla di casa Giafarda).
Lasciamo la strada e imbocchiamo l'evidente sentiero a sinistra. Il sentiero scende nel bosco, molto largo ma sporco per foglie e rametti. Incontriamo altre vecchie mulattiere e andiamo sempre in discesa.
La mulattiera attraversa il prato della cascina Giafarda (andare a piedi se è abitata) e termina sulla carrozzabile sterrata (km 1).
Andiamo a sinistra (il ramo di destra va a Cascina Traverse Superiore e lì termina) e scendiamo a raggiungere l'itinerario principale (km 1,4). Ciclabilità: 100%. Agosto 2014.


 mappa  gps  foto  foto  foto  foto

Descent from Pracaban Mountain to Campo Ligure

Updating:
 5/2007
Start point: Pracaban mountain
How to arrive: The summit is reached by the itinerary 1.
Itinerary.
From the peak we returns to the intersection below. We continue toward west on the ridge, with steep descending stretches, up to reach a dirt road (km 0,8. Pra dell'Ovo).
The trail sign FIE g2 continues on the opposite side, crossing the road (itinerary 10); to the right varying of descent (varying 1).
We go down to the left instead on the comfortable dirt road. We lose height with various hairpin bends as far as arrive to a farmhouse (km 1.7).
If we continued straight on we would reach the provincial road Campo Ligure/Capanne of Marcarolo or to the tarmac descent.
We turn to the right clearly instead. The road continues hillside and leads to a farmhouse (casc. Transverse inf., km 3.4) where it has term.
We continue on a mule-track that skirts the enclosure and that, shortly after it turns its into narrow road, that it increases of ampleness. We come so to cross a road, with bottom in concrete (km 4.2), where cross the path FIE g28 that climbs to the Bellavista mountain.
We go down to the left arriving to cross the variation of descent (not yet described) that it comes from right. To the left we go down in country (km 6).
Gradient: around 600 ms.
Cycle: 100%
Observations: Also having some steep stretches it can be crossed in ascent up under the saddle of the Pracaban (Pra of the Ovo).
In ascent it it is necessary to pay beware to find the narrow dirt road that detaches to the right its from the steep ascent with bottom in concrete

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.