Percorsi mtb a Sestri Levante
Itinerario 08
Discesa dal monte Capenardo a Lavagna

Vai agli altri percorsi della zona


Aggiornamento: 3/2007 connessione
Punto di partenza: monte Capenardo
Come arrivare: La montagna è raggiunta dall'itinerario 3.
Itinerario.
Dalla vetta del Capenardo scendiamo verso ovest e raggiungiamo la sella con quadrivio e segnalazioni (km 1).
Svoltiamo a sinistra in una mulattiera con segnavia FIE r8. Dopo pochi metri ci affacciamo sulla scalinata che sembra promettere una discesa molto difficile.
Scendiamo per duecento metri con difficoltà per la pendenza e gli alti scalini, poi la pendenza si attenua e la mulattiera lascia la massima pendenza per andare a sinistra.
Con percorso via via meno difficile scendiamo sulla mulattiera con bel fondo variamente lastricato. Superiamo un centinaio di metri coperto da un profondo strato di foglie ed usciamo su una strada asfaltata (km 2).
Attraversiamo e riprendiamo la discesa sulla mulattiera. Usciamo su asfalto che seguiamo a sinistra scendendo alle case di località Crocetta. Al bivio (km 2,8) non seguiamo la strada che scende, ma prendiamo la stradina che sale a destra.
La stradina prima sale e poi scende ad un cancello dove svoltiamo a destra (km 3,6), di nuovo sulla mulattiera. Ritroviamo e seguiamo a sinistra una stradina al cui termine scendiamo su mulattiera a destra.
La discesa termina dietro l'abside della chiesa di Santa Giulia di Centaura (km 4) e vale la pena di interrompere la discesa per raggiungere il sacrato ed ammirare il panorama e l'antico leccio.
Tornati dietro alla chiesa riprendiamo la discesa da qui segnata anche da uno sguaiato segnavia giallo (freccia e scritte MTB). La mulattiera esegue qualche tornante ed attraversa la strada. Più sotto attraversiamo la strada ancora una volta. La mulattiera lastricata corre a fianco di una strada per un po' poi i tracciati si riuniscono.
Attraversiamo due stradine private a distanza ravvicinata ed usciamo su una strada asfaltata (km 5,1).
Seguiamo la stradina verso sinistra e saliamo leggermente tra le ville della frazione di San Benedetto raggiungendo il punto più elevato (km 5,7).
La discesa ci conduce su una strada asfaltata che seguiamo a destra; dopo pochi metri la strada diviene lastricata e ci porta ad una sbarra (km 6,1). Non passiamo la sbarra e scendiamo a sinistra sulla mulattiera che si allarga e termina su una strada asfaltata (km 6,3).
Svoltiamo a destra e raggiungiamo il viale di fronte alla stazione che possiamo raggiungere andando a sinistra (km 6,7).
Dislivello: in discesa 700 m.
Ciclabilità: 96%.
Asfalto: 41%
Osservazioni: presenta moltissimi scalini, ma sono generalmente facili. Chi è bravo con le scale potrà farla tutta in sella. Precedenza ai pedoni ed un pensiero alla fatica delle generazioni di donne che sudarono per trasportare al mare le lastre di ardesia di queste antiche cave.


 mappa  gps  foto

Descent from mount Capenardo to Lavagna

Updating:
12/2003
Start point: Capenardo mountain
How to arrive: The summit is climbed by the itinerary 3.
Itinerary.
From the peak of the Capenardo we go down toward west and we reach the saddle with crossroads and signalings (km 1).
We turn to the left on a mule-track with trail sign FIE r8. After few meters we lean out on the stairway that seems to promise a very difficult descent.
We go down for two hundred meters with difficulty because of the inclination and the high stairs, then the inclination weakens and the mule-track leaves the maximum inclination to go to the left.
With run as less difficulty we go down on the mule-track with beautiful paved ground. We get over hundred meters covered by a proground layer of leaves and we go out on a tarmac road (km 2,5).
We cross and we take back the descent on the mule-track. We go out on asphalt that we follow to the left going down to the houses of place Crocetta. We don't follow the road that goes down, but we take to the right the narrow road that climbs (km 3,4).
The narrow road first climbs and then goes down to a gate where we turn to the right (km 4), again on mule-track. We find again and we follow a narrow road, then we go down again on mule-track.
The descent finishes behind the apse of the church of S. Giulia of Centaura (km 4,5) and it is worth to interrupt the descent to reach the parvis and to admire the panorama and the ancient holm-oak.
Returned behind the church we take again the descent from here also marked by a vulgar yellow trail sign (arrow and writings MTB). The mule-track it performs some hairpins bend then it crosses the road. More under we cross the road once more and we continue beside it for some.
The descent is enough sustained and it leads to meet a road in place S.Benedetto. We slightly follow the narrow road toward left and climb among the houses of the hamlet reaching the most elevated point (km 6,4).
The descent directly conducts us to Lavagna to the avenue of the station that we reach following to the left it (km 7,4).
Gradient: in descent 720 ms.
Cycle: 97%.
Observations: presents a lot of stairs, but they are generally easy. Who is good with the staircases can do it all in saddle. Precedence to the pedestrians and a thought to the work of the generations that worked like slave to carry to the sea the plates of slate of these ancient caves.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.