Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 89
Discesa dal monte Reale a Ronco, via Curlo

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 6/2014 connessione
Partenza: monte Reale
Come arrivare: La vetta (chiesa e bivacco) è raggiunta dall'itinerario 49.
Itinerario.
Partiamo dalla chiesa/rifugio e imbocchiamo il sentiero, normalmente utilizzato per salire, che scende a sud (segnavia FIE g28 e g50).
Al primo bivio (km 0,2) svoltiamo a sinistra sul segnavia g28. Il sentiero scende ancora ripido per duecento metri poi la pendenza diminuisce. Saliamo qualche metro e raggiungiamo una discesa ottimamente risistemata e dotata di scalini a giugno 2014.
Percorriamo lo stretto crinale, attenzione all'esposizione a destra, e arriviamo a un incrocio (km 1,3) dove abbandoniamo il sentiero principale per svoltare a sinistra.
Il sentiero è privo di segnavia e poco frequentato ma è ben evidente. Percorriamo i versanti orientali del monte Reale con qualche saliscendi fino a uscire sui prati in vista di Grifoglietto.
Scendiamo seguendo una stretta strada campestre e arriviamo quasi alla chiesa del paese ma, prima di raggiungerla, svoltiamo a sinistra (km 3) in una mulattiera erbosa seguendo al contrario l'itinerario 87.
Dopo l'iniziale discesa la mulattiera sale al bivio per il monte Reale (km 3,8) dove teniamo la destra.
Incontriamo un elevato numero di ruscelli e dossi che creano parecchi saliscendi ma il percorso è quasi completamente ciclabile fino a un ruscello che il sentiero risale nel greto (km 4,4).
I saliscendi ci portano a due incroci ravvicinati (km 5,3) dove teniamo sempre la destra e scendiamo a incontrare una strada forestale (km 5,4).
Voltiamo a sinistra e seguiamo la strada che scende, con qualche parte ripida, alle poche case di Curlo (km 6).
Lasciamo a sinistra un sentiero (variante 89.1) e proseguiamo sulla stradina asfaltata che scende ripida e stretta.
La stradina termina (km 7,9) su una strada maggiore che seguiamo a sinistra. Ormai tra le case di Ronco svoltiamo a destra a un bivio (km 8,4) e raggiungiamo l'imbocco del sottopasso che ci porta al bel ponte antico (km 8,6).
Al di là del ponte andiamo a destra per raggiungere la stazione di Ronco Scrivia (km 8,8).
Dislivello: -750 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 32%
Osservazioni:
Variante 89.1.
Lasciamo Curlo imboccando il buon sentiero diretto a est e scendiamo a una baracca. Il sentiero prosegue ma ora è invaso dall'erba e, poco dopo, conviene lasciarlo per salire a sinistra qualche scalino. Attraversiamo un prato al cui termine scendiamo a destra per ritornare sul sentiero. Ci scaviamo la strada tra gli arbusti raggiungendo un abbeveratoio (km 0,2). Al vicino bivio saliamo a sinistra e giungiamo a una roccia con una meridiana (km 0,3).
Seguiamo il sentiero a destra e proseguiamo la traversata incontrando alcuni ruscelli separati da crinali. Il sentiero è invaso da arbusti, erba e spine che ci costringono a una lotta per farci strada.
Arriviamo a una presa dell'acqua (km 1,1) e proseguiamo con difficoltà decrescenti fino a salire alla Cappella a monte di Cascine dove incontriamo l'itinerario 50.
Sarebbe un percorso logico che consentirebbe il giro intorno al monte Reale, però è attualmente infrascato e sconsigliabile. Giugno 2014.

mappa  gps  foto  foto  foto


Updating: 6/2014
Start point: Reale mountain
How to arrive: The summit is (church and bivouac) is climbed by the itinerary 49.
Itinerary.
We depart from the church/shelter and we take the path, normally used to climb, that goes down to south (trail sign FIE g28 and g50).
At the first fork (km 0,2) we turn to the left on the trail sign g50. The path again goes down steep for two hundred meters then the inclination decreases.
We climb some meter and reach a descent excellently rearranged and with stairs in June 2014.
We cross the narrow ridge, attention to the exposure to the right, and we reach an intersection (km 1,3) where leave the main path to turn to the left.
The path is without trail sign and a little frequented but it is well evident. We cross the oriental slopes of the Reale mountain with some ups and downs up to go out on the lawns in sight of Griffoglietto.
We go down following a hold rural road and arrive almost to the church of the country but, before reaching it, we turn to the left (km 3) on a grassy mule-track following contrarily the itinerary 87.
After the initial descent the mule-track climbs to the fork for the Reale mountain (km 3,8) where we hold the right.
We meet an elevated number of brooks and backs that create quite a lot ups and downs but the run it is almost entirely cycle up to a brook that the path climbs in the pebbly shore (km 4,4).
The ups and downs bring us to two brought closer intersections (km 5,3) where we always hold the right and go down to meet a forest road (km 5,4).
We turn to the left and follow the road that goes down, with some steep part, to the few houses of Curlo (km 6).
We leave to the left a path (varying 89.1) and continue on the narrow asphalted road that it goes down steep and narrow.
The road finishes (km 7,9) on a greater road that we follow to the left. By now on the houses of Ronco we turn to the right to a fork (km 8,4) and we reach the entrance of the underpass that brings us to the beautiful ancient bridge (km 8,6).
Beyond the bridge we go to the right for reaching the station of Ronco Scrivia (km 8,8).
Gradient: -750 ms.
Cycle: 99%
Asphalt: 32%
Observations:
Varying 89.1.
We leave Curlo taking the good path directed to east and go down to a hut. The path continues but it's now invaded by the grass and, shortly after, it is worthwhile to let it to climb some stair to the left. We cross a lawn to whose term go down to the right for returning on the path. We dig there the passage among the bushes reaching a drinking trough (km 0,2). At the near fork we climb to the left and reach a rock with a sundial (km 0,3).
We follow to the right the path and we continue the crossing meeting some brooks separated by ridges. The path is invaded by bushes, grass and thorns that they force us to a struggle to make a passage.
We reach a water intake (km 1,1) and continue with decreasing difficulty up to climb to the Chapel of Cascine where we meet the itinerary 50.
It would be a logical run that would allow the turn around the Reale mountain, however it is currently obstructed by bush and unadvisable. June 2014


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.