Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 83
Discesa da Camere Vecchie ad Arquata

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 12/2012 connessione
Punto di partenza: Camere Vecchie
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 8, dall'itinerario 11, dall'itinerario 14.
Itinerario.
Dal centro del paesino scendiamo alla SP146 e la seguiamo in direzione sud. Superiamo Montessoro (km 4,7) e saliamo al valico (km 6,4; Colle della Serra).
Svoltiamo a destra e saliamo a Montecanne (km 7,8) incontrando l'itinerario 68 che seguiremo.
La salita porta ad un colletto (km 7,9) tra le case dove svoltiamo a sinistra. La strada asfaltata termina ad un'ultima casa (km 8,1) dove prendiamo la sterrata che sale a destra.
Dopo un centinaio di metri prendiamo la strada pianeggiante a destra (diritto prosegue la variante 68.1). Attraversiamo il versante della montagna con qualche saliscendi a pendenza moderata. Trascuriamo una strada a destra e raggiungiamo una spalla (km 9,4) dove cambiamo versante.
La strada continua con saliscendi attraverso i boschi fino ad un'altra spalla (km 10,9) dove la discesa diventa continua. Raggiungiamo un quadrivio (km 11,5; bivio di Pian dei Poggi) dove troviamo i segnavia AVstring e li seguiamo a sinistra lasciando l'itinerario 68.
Con un paio di saliscendi la strada ci porta ad una sella (km 11,9; Pian dei Poggi) dove sorge una baracca.
Proseguiamo salendo ripidamente ad un bivio (km 12,1) dove voltiamo a sinistra sempre seguendo il segnavia CAI AVstring200. 
La salita prosegue, ripida ed impegnativa, per circa cinquecento metri. Proseguiamo in prevalente discesa ed arriviamo al Bivio del Monte Crovo (km 13,3).
Con percorso in discesa la strada ci porta ad un quadrivio (km 14,4). Lasciamo il segnavia che sale sul sentiero di fronte e seguiamo la strada a sinistra.
La strada scende leggermente per tagliare il versante meridionale del monte e risale nei pressi del crinale dove ritroviamo il segnavia (km 14,8).
Con alcuni saliscendi ed una ripida discesa arriviamo ad un incrocio di cinque strade (km 15,5) e svoltiamo a destra.
La strada scende velocemente, un po' dissestata, al bordo di un prato che fa da spartiacque (km 16,5). Dopo qualche metro andiamo a sinistra e seguiamo la strada principale che raggiunge alcune case abbandonate (km 16,7; Villa Rettorato).
Attraversiamo un piccolo valico e scendiamo, trascurando alcune strade laterali, ad un grande incrocio (km 17,6) dove andiamo a sinistra, senza segnavia.
La strada porta la cancello di una villa (km 17,7; Villa Pineta) e prosegue per terminare ad una chiesa (km 17,9).
Imbocchiamo una delle due mulattiera che scendono e si ricongiungono poco dopo ad un quadrivio.
Svoltiamo a sinistra e scendiamo fino a trovare l'asfalto ed il segnavia (km 18,5).
Seguiamo la strada asfaltata che raggiunge Varinella sulla SP144 (km 18,8).
Giriamo a sinistra e raggiungiamo Arquata Scrivia (km 20,9 alla stazione FS).
Dislivello: -920 m
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 50%
Osservazioni:


 mappa  gps  foto

Descent from Camere Vecchie to Arquata Scrivia

Updating:
12/2012
Start point: Camere Vecchie
How to arrive: The village is reached by the itinerary8, by the itinerary 11 and by the itinerary 14.
Itinerary.
From the center of the country we go down to the SP146 and we follow it in south direction. We overcome Montessoro (km 4,7) and we climb the pass (km 6,4).
We turn to the right and we go up to Montecanne (km 7,8) meeting the itinerary 68 that we will follow.
The slope brings to a pass (km 7,9) among the houses where we turn to the left. The asphalted road finishes to a last house (km 8,1) where we take the dirt road that climbs to the right.
After hundred meters we take to the right the level road (straight it continues the variation 68.1). We cross the slope of the mountain with some ups and downs and moderate inclination. We neglect to the right a road and we reach a shoulder (km 9,4) where we change slope.
The road continues with ups and downs through the woods to another shoulder (km 10,9) where the descent becomes. We reach a crossroads (km 11,5; fork of Pian of the Poggi) where we find the trailsigns AVstring and we follow to the left them leaving the itinerary 68.
With a pair of ups and downs the road brings us to a saddle (km 11,9; Pian of the poggi) where a hut rises.
We continue steeply climbing to a fork (km 12,1) where we turn to the left always following the trail sign CAI AVstring200. 
The slope continues, steep and binding, for around five hundred meters. We continue in prevailing descent and we reach the Fork of the Crovo Mountain (km 13,3).
With run in descent the road brings us to a crossroads (km 14,4). We leave the trail sign that climbs on the opposite path and we follows to the left the road.
The road slightly goes down for cutting the southern slope of the mountain and it goes up near the ridge where we find again the trail sign (km 14,8).
With some ups and downs and a steep descent we arrive to an intersection of five roads (km 15,5) and we turn to the right.
The road quickly goes down, some ruined, to the edge of a lawn that is the watershed (km 16,5). After some meter we go to the left and we follow the main road that some abandoned houses reaches (km 16,7; Villa Rettorato).
We cross a small pass and we go down, neglecting some side roads, to a great intersection (km 17,6) where we go to the left, without trail sign.
The road brings to the gate of a villa (km 17,7; Villa Pineta) and it continues to finish to a church (km 17,9).
We take one of the two mule-track that they go down and they are rejoined to a crossroads shortly after.
We turn to the left and we go down up to find the asphalt and the trail sign (km 18,5).
We follow the asphalted road that it reaches Varinella on the SP144 (km 18,8).
We turn to the left and we reach Arquata Scrivia (km 20,9 to the station FS).
Gradient: -920 ms
Cycle: 99%
Asphalt: 50%
Observations:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.