Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 79
Discesa dal Monte Maggio a Casella, via Carpeneta

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 5/2012 connessione
Punto di partenza: monte Maggio
Come arrivare: La vetta è raggiunta dall'itinerario 25.
Itinerario.
Seguiamo sul segnavia FIE (g59) in direzione nord la cresta che costituisce la vetta. I primi metri sono facili, poi inizia una ripidissima discesa nel bosco che ci costringe a superare a piedi i tratti più scabrosi. Superiamo una sella e saliamo seguendo il sentiero che attraversa lungamente a mezzacosta la montagna.
E' un percorso quasi interamente ciclabile a parte qualche breve, ripida salita; è necessario fare attenzione a qualche roccia nascosta dalle foglie.
Una breve, ripidissima rampa ci porta su un crinale (km 2,3). Il sentiero percorre il boscoso crinale e scende ad incrociare il largo sentiero (km 2,6) proveniente da Crocefieschi.
I segnavia svoltano a destra per andare a Crocefieschi, noi svoltiamo a sinistra.
Dopo alcune decine di metri lasciamo a destra la traccia del percorso 26 e svoltiamo a sinistra seguendo l'evidente sentiero.
La discesa è ripida su sentiero stretto e solcato ma ben presto la pendenza diminuisce e proseguiamo agevolmente fino alle rovine di una casa (km 3).
Scendiamo ad un avvallamento (km 3,1) ed affrontiamo una breve e non ciclabile salita. Dopo un tratto quasi pianeggiante il sentiero scende molto ripido e largo. Superiamo qualche tratto scavato ed eroso ed arriviamo ad un bivio sul fondovalle (km 4,3).
Svoltiamo a sinistra seguendo una stradina forestale che supera una piccola casa e scende ad un guado (km 4,7).
La strada sale ad un valico (km 5) prima di scendere alle vicine case di Castello Rosso.
Seguiamo la strada asfaltata a destra evitando qualche strada minore. Ad un bivio (km 5,3) andiamo a sinistra e scendiamo ad un incrocio (km 5,6) dove scendiamo ancora a sinistra fino al centro di Savignone (km 5,7).
Poco prima della chiesa imbocchiamo una stradina che scende a raggiungere la strada tangenziale (SP10; km 6) che seguiamo a sinistra.
Seguiamo la strada fino al bivio (km 6,8) con una strada a destra con indicazione Passeggiata alla Tavola Rotonda.
La stradina ci porta rapidamente ad incrociare l'itinerario 25 (km 7,4) che arriva da destra.
In comune con quello saliamo ad un bivio (km 7,5) dove svoltiamo a sinistra salendo ad un valico (km 7,7).
Scendiamo arrivando al termine della strada (km 7,8). Trascuriamo la stradina sbarrata che scende a destra e proseguiamo sul sentiero che sale, sassoso e quasi impedalabile.
Dopo un centinaio di metri il sentiero migliora e possiamo proseguire in sella fino ad un quadrivio (km 8). Lasciamo il percorso 25 che sale a sinistra e trascuriamo il sentiero a destra (che scende ad alcune case da dove una strada asfaltata porta a Ponte di Savignone).
Proseguiamo diritti seguendo la stradina in discesa.
In corrispondenza di una curva a destra lasciamo la strada e svoltiamo a sinistra (km 8,3) entrando in una stretto sentiero che sale. Il sentiero non è molto ripido ma dissestato ed impedalabile.
Dopo la prima rampa la salita prosegue facilmente e ci permette di raggiungere il guado di un ruscello (km 8,6).
Entriamo in un bel prato che attraversiamo verso destra seguendo la larga traccia. La traccia diventa una carrareccia che scende ad una baracca (km 8,9).
Proseguiamo sulla carrareccia e scendiamo fin quasi al suo termine in vista di una casa.
Appena inizia la recinzione della casa (km 9) svoltiamo a sinistra e seguiamo la strada campestre che costeggia la recinzione.
Attraversiamo i prati ed entriamo nel bosco dove il percorso si restringe a sentiero.
Percorriamo il bosco con qualche saliscendi, attraversiamo alcuni ruscelli (km 9,4) e saliamo su un piccolo crinale (km 9,5) da dove vediamo la case di Carpeneta.
Seguiamo la debole traccia che scende attraverso i prati e raggiunge una recinzione (km 9,7).
Costeggiamo la recinzione e giungiamo alla strada del cantiere di costruzione di una casa. Seguiamo la strada e raggiungiamo l'asfalto e Carpeneta (km 9,8).
Svoltiamo a sinistra e saliamo al centro del paesino. La strada prosegue senza incertezze e ci porta al bivio con la strada di Montemaggio (km 10,4). Svoltiamo a destra e scendiamo a Casella (km 11,7 alla stazione).
Dislivello: -830 m.
Ciclabilità: 95%
Osservazioni: 
Asfalto: 40%
Variante 79.1.
Al bivio del km 6,8 continuiamo a salire sulla SP10 fino alle case di Renesso.
In corrispondenza di una strada agricola che scende a destra (km 1) svoltiamo e seguiamo l'itinerario 25 al contrario.
Dopo qualche decina di metri lasciamo la strada e prendiamo a sinistra una pista minore.
Scendiamo leggermente nel bosco prima di risalire uscendo in vista di prati recintati.
La strada si restringe e peggiora notevolmente. Il sentiero attraversa la boscaglia ed è ciclabile quando non sia invaso da troppa vegetazione.
Raggiungiamo il quadrivio dove troviamo il percorso principale (km 1,7).


mappa  gps  foto

Go down from Maggio mountain to Casella, via Carpeneto

Updating:
5/2012
Start point: Maggio mountain
How to arrive: The mountain is reached by the itinerary 25.
Itinerary.
We follow on the trail sign FIE (g59) in direction north the ridge that constitutes the peak. The first meters are easy, then it begins a steep descent in the wood that it forces us to overcome the most scabrous tracts on foot. We overcome a saddle and we climb following the path that longly crosses hillside the mountain.
It's a almost entirely cycle run except some brief, steep slope; it is necessary to watch out for some rock hidden under the leaves.
A short, steep ramp brings us on a ridge (km 2,3). The path crosses the woody ridge and goes down to cross the wide path (km 2,6) coming from Crocefieschi.
The trail signs turn to the right for going to Crocefieschi, while we turn to the left.
After some about ten meters we leave to the right the trace of the run 26 and we turn to the left following the evident path.
The descent is steep on narrow and dig path but well soon the inclination decreases and we easily continues up to the ruins of a house (km 3).
We go down to a subsidence (km 3,1) and we face a short and not cycle slope. After an almost level tract the path goes down wide but very steep. We overcome some dug and corroded tract and we arrive to a fork on the thalweg (km 4,3).
We turn to the left following a forest narrow road that overcomes a small house and it goes down to a ford (km 4,7).
The road goes up to a pass (km 5) before going down to the near houses of Red Castle.
We follow the asphalted road to the right avoiding some smaller road. To a fork (km 5,3) we go to the left and we go down to an intersection (km 5,6) where we go down again to the left up to the center of Savignone (km 5,7).
Just before the church we take a narrow road that goes down to reach the tangential road (SP10; km 6) that we follow to the left.
We follow the road up to the fork (km 6,8) with a road to the right with indication Walked to the Round Table.
The narrow road quickly brings us to cross the itinerary 25 (km 7,4) that it arrives from right.
In common with that we climb a fork (km 7,5) where we turn to the left climbing a pass (km 7,7).
We go down arriving at the end of the road (km 7,8). We neglect the blocked narrow road that goes down to the right and we continues on the path that climbs, stony and almost not cycle.
After hundred meters the path improves and we can continue in saddle to a crossroads (km 8). We leave to the left the run 25 that climbs and we neglect to the right the path (that it goes down to some houses from where an asphalted road leads to Bridge of Savignone).
We continue straight following the narrow road in descent.
In correspondence of a curve to the right we leave the road and we turn to the left (km 8,3) entering a narrow path that climbs. The path is not very steep but ruined and not cycle.
After the first ramp the slope easily continues and allows us to reach the ford of a brook (km 8,6).
We enter a beautiful lawn that we cross toward right following the wide trace. The trace becomes a cart-road that goes down to a hut (km 8,9).
We continue on the track and we go down almost to its term in sight of a house.
When it begins the enclosure of the house (km 9) we turn to the left and we follow the rural road that skirts along the enclosure.
We cross the lawns and we enter the wood where the run narrows to path.
We cross the wood with some ups and downs, we cross some brooks (km 9,4) and we climb a small ridge (km 9,5) from where we see the houses of Carpeneta.
We follow the weak trace that goes down through the lawns and it reaches an enclosure (km 9,7).
We skirt along the enclosure and we reach the road of the yard of construction of a house. We follow the road and reach the asphalt and Carpeneta (km 9,8).
We turn to the left and we go up to the center of the little country. The road continues without uncertainties and brings us to the fork with the road of Montemaggio (km 10,4). We turn to the right and we go down to Casella (km 11,7 to the station).
Gradient: -830 ms.
Cycle: 95%
Notes: 
Asphalt: 40%
Varying 79.1.
To the fork of the km 6,8 we keep on climbing on the SP10 up to the houses of Renesso.
In correspondence of an agricultural road that goes down to the right (km 1) we turn and we follow contrarily the itinerary 25.
After some about ten meters we leave the road and we take to the left a smaller track.
We slightly go down in the wood before going up again going out in sight of fenced lawns.
The road narrows and worsens notably. The path crosses the brushwood and it is cycle when is not invaded by too vegetation.
We reach the crossroads where we find the main run (km 1,7).

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.