Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 78
Discesa da Alpe a Nenno

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 1/2012 connessione
Punto di partenza: Alpe di Vobbia
Come arrivare: Il paese è situato sulla strada che sale da Vobbia al Passo dell'Incisa.
Itinerario.
Ad Alpe prendiamo la strada asfaltata che passa di fronte all'albergo e sale al Passo dell'Incisa (km 1,5).
Dieci metri prima di attraversare il valico lasciamo la strada ed imbocchiamo un evidente sentiero a destra.
Il sentiero scende per attraversare il versante settentrionale del monte Cugnoi. Con percorso facile e pulito raggiungiamo la strada asfaltata (km 2,2) ma non la tocchiamo e proseguiamo sul sentiero a destra.
Il sentiero corre sul crinale, parallelo e vicinissimo all'asfalto.
Superiamo qualche saliscendi ed arriviamo alla Cappella di San Rocco (km 2,6).
Proseguiamo sul nostro sentiero e raggiungiamo l'asfalto (km 2,7). Seguiamo la strada in discesa per trenta metri e la lasciamo all'inizio di un guard-rail per prendere, a sinistra, il sentiero FIE g45 che seguiremo a lungo.
Il sentiero attraversa i pendii meridionale della montagna ed oppone qualche passo non ciclabile. Incontriamo anche un robusto cespuglio che impedisce il passaggio. Non seguiamo il sentiero che sale ma attraversiamo (o aggiriamo il cespuglio) e ritroviamo il sentiero pianeggiante.
Arriviamo nei pressi dell'asfalto (km 3,2) e superiamo una salita e qualche saliscendi prima di scendere alla Crocetta (km 3,5) dove sorge la cappella Madonna di Clavarezza.
Affrontiamo una ripida rampa che ci porta ad un anemometro. Proseguiamo più agevolmente fino alla base della seconda, e più lunga, rampa che risale il ripido pendio scavato dalle moto terminando sul crinale (km 4,3).
Svoltiamo a sinistra e guadagniamo la vicina vetta del monte Proventino (4,5).
Torniamo indietro e seguiamo il panoramico crinale. Il sentiero scende nel bosco e lo percorriamo senza difficoltà tranne quella opposta da una breve salita.
Incontriamo alcuni falsi bivi dove è indifferente quale ramo tenere ed usciamo tra i pascoli dove incontriamo un bivio (km 6,4) dove lasciamo a destra il segnavia g45 e proseguiamo diritti sul segnavia FIE g28 (sentiero Frea).
Superiamo qualche zona sassosa e sconnessa e trascuriamo qualche sentiero a sinistra. A venti metri dalla strada provinciale (km 7,4) lasciamo la mulattiera e svoltiamo a sinistra imboccando una mulattiera pianeggiante e col fondo erboso.
La mulattiera supera un appostamento di caccia e scende ad un prato dove il sentiero scompare (km 7,6).
Attraversiamo il prato senza deviare e ritroviamo il sentiero che attraversa una boscaglia ed raggiunge il bosco. La traccia diventa sempre più debole e confusa. Proseguiamo con difficoltà sulla mulattiera in rovina scendendo ad un ruscello (km 8).
Attraversiamo scalando le sponde profondamente erose e proseguiamo sulla mulattiera infrascata. Dopo cinquanta metri i problemi terminano mentre il tracciato si allarga diventando una stradina.
Raggiungiamo una strada sterrata (km 8,9) e la seguiamo a destra fino a raggiungere le case di Nenno (km 9,5) e la chiesa (km 10,2).
Dislivello: -650 m.
Ciclabilità: 94%
Osservazioni: 
Asfalto: 20%


mappa  gps  foto  foto  foto

Go down from Alpe to Nenno

Updating:
1/2012
Start point: Alpe of Vobbia
How to arrive: The village is on the road that climbs from Vobbia to Incisa Pass.
Itinerary.
To Alpe we take the asphalted road that it passes in front of the hotel and goes up to the Pass of the Incisa (km 1,5).
Ten meters before crossing the pass we leave the road and we take to the right an evident path.
The path goes down for crossing the northern slope of the Cugnoi mountain. With easy and clean run we reach the asphalted road (km 2,2) but we don't touch it and we continue to the right on the path.
The path races on the ridge, parallel and near to the asphalt.
We overcome some ups and downs and we arrive to the Chapel of St. Rocco (km 2,6).
We continue on our path and we reach the asphalt (km 2,7). We follow the road in descent for thirty meters and we leave it to the beginning of a guard-rail to take, to the left, the path FIE g45 that we will follow for a long time.
The path crosses the south slant of the mountain and opposes some non cycle pass. We also meet a strong bush that prevents the passage. We don't follow the path that climbs but we crosses (or we revolve the bush) and we find again the level path.
We arrive near the asphalt (km 3,2) and we overcome a slope and some ups and downs before going down to the Crocetta (km 3,5) where the chapel Madonna of Clavarezza rises.
We face a steep ramp that brings us to an anemometer. We continue more easily up to the base of the second, and longer, ramp that goes up the steep slant dug by the motorbikes finishing on the ridge (km 4,3).
We turn to the left and we gain the near peak of the Proventino mountain (4,5).
We return back and we follow the panoramic ridge. The path goes down in the wood and we crosses it without difficulty except that opposite by a short slope.
We meet some false forks where indifferent is which branch to hold and we go out among the pastures where we meet a fork (km 6,4) where we leave to the right the trail sign g45 and we continue straight on the trail sign FIE g28 (path Frea).
We overcome some stony and rough zone and we neglect to the left some path. To twenty meters from the provincial road (km 7,4) we leave the mule-track and we turn to the left taking a level and grassy ground mule-track.
The mule-track overcomes an ambush of hunting and it goes down to a lawn where the path disappears (km 7,6).
We cross the lawn without diverting and we find again the path that crosses a brushwood and it reaches the wood. The trace becomes more and more weak and confused. We continue with difficulty on the downfall mule-track going down to a brook (km 8).
We cross climbing the deeply eroded banks and we continue on the obstructed by busch mule-track. After fifty meters the problems end while the layout widens becoming a narrow road.
We reach a dirt road (km 8,9) and we follow to the right it up to reach the houses of Nenno (km 9,5) and the church (km 10,2).
Gradient: -650 ms.
Cycle: 94%
Notes:
Asphalt: 20%

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.