Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 76
Discesa dal monte Maggio ad Avosso, 2

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 12/2011 connessione
Punto di partenza: monte Maggio
Come arrivare: La vetta è raggiunta dall'itinerario 25.
Itinerario.
Seguiamo la cresta che costituisce la vetta ed il segnavia FIE (g59). I primi metri sono facili, poi inizia una ripidissima discesa nel bosco che costringe a superare a piedi i tratti più scabrosi. Superiamo una sella e saliamo seguendo il sentiero che attraversa lungamente a mezzacosta la montagna.
E' un percorso quasi interamente ciclabile a parte qualche breve, ripida salita.
Una decisa discesa ci porta a confluire su un sentiero più largo (km 2,5) dove un cartello indica la vetta del m. Maggio. I segnavia svoltano a destra per andare a Crocefieschi, anche noi svoltiamo a destra (fin qui in comune con l´itinerario 26).
Il largo sentiero scende, con scarsa pendenza. Dopo un tratto con qualche saliscendi la discesa diventa decisa. Superiamo un costone roccioso (catene) ed una sassosa discesa che ci porta alla strada asfaltata.
Svoltiamo a destra e seguiamo la strada asfaltata che scende ad un bivio (km 4,6) dove svoltiamo a destra.
Attraversiamo Sorrivi (km 4,9) e saliamo ad un valico (km 5,6). Continuiamo a seguire la SP 10 fino alle case di Costa (km 5,9).
In corrispondenza della prima casa svoltiamo a sinistra.
Dopo cento metri, di fronte all'ultima casa, lasciamo la strada ed imbocchiamo un poco evidente sentiero erboso a sinistra.
Dopo pochi metri il sentiero entra nel bosco ed è infrascato ed ingombro di rami, alberi e foglie anche se è largo come una mulattiera.
Questa zona malridotta termina improvvisamente (km 6,4) e la mulattiera prosegue pulita e piacevole e scende a ciò che resta di un ponte (km 6,5).
Attraversiamo il ruscello sui due tronchi che sono più solidi di quanto non sembri (ma è possibile evitare il ponte senza particolari problemi).
La mulattiera prosegue con qualche zona dissestata e termina all'ingresso di Vaccarezza (km 7).
Seguiamo la stradina asfaltata che attraversa il centro del paese e raggiunge l'incrocio dove arriva l'itinerario 75 (km 7,2).
Scendiamo sulla strada provinciale (km 7,3) e la seguiamo a destra.
Quando a sinistra (km 7,7) si stacca una mulattiera la prendiamo. La mulattiera è larga ma presenta tratti fortemente erosi ed ingombri da grosse pietre.
Dopo aver superato con difficoltà le zone in peggiori condizioni arriviamo al termine della mulattiera (km 5,2) che prosegue asfaltata all'incontro delle prime case.
La strada scende ripida e termina ad Avosso (km 5,5) all'incrocio con la strada principale.
Dislivello: -680 m.
Ciclabilità: 94%
Asfalto: 37%
Osservazioni:


 mappa  gps  foto

Go down from Maggio mountain to Avosso, 2

Updating: 12/2011
Start point: Maggio mountain
How to arrive: The mountain is reached by the itinerary 25.
Itinerary.
We follow the ridge that constitutes the peak and the trail sign FIE (g59). The first meters are easy, then it begins a steep descent in the wood that it forces to overcome the most scabrous tracts on foot. We get over a saddle and climb following the path that longly crosses hillside the mountain.
It's a cycle almost entirely run except some brief, steep ascent.
A descent leads to meet on a wider path (km 2,5) where a poster points out the peak of the mount Maggio. The trail signs turn to the right to go to Crocefieschi, We turn to the right (up to here in common with the itinerary 26).
The wide path goes down, with moderate inclination. After a stretch with some up-and-downs the descent becomes sharp. We get over a rocky ridge (chains) and a stony descent that leads to the tarmac.
We turn to the right and we follow the asphalted road that it goes down to a fork (km 4,6) where we turn to the right.
We cross Sorrivi (km 4,9) and we climb a pass (km 5,6). We keep on following the SP 10 up to the houses of Costa (km 5,9).
In correspondence of the first house we turn to the left.
After one hundred meters, in front of the last house, we leave the road and we take to the left a few evident grassy path.
After few meters the path enters the wood and is obstructed by branches, trees and leaves even if it is wide as a mule-track.
This bad zone suddenly finishes (km 6,4) and the mule-track continues cleaning up and pleasant and it goes down to what it stays of a bridge (km 6,5).
We cross the brook on the two trunks that are more solid than they don't seem (but it is possible to avoid the bridge without particular problems).
The mule-track continues with some ruined zone and finishes to the entry of Vaccarezza (km 7).
We follow the narrow asphalted road that it crosses the center of the country and it reaches the intersection where the itinerary 75 arrives (km 7,2).
We go down on the provincial road (km 7,3) and we follow to the right it.
When to the left (km 7,7) it begins a mule-track we take it. The mule-track is wide but offers very dirty and encumbrances by big stones tracts.
After having overcome with difficulty the zones under worse conditions we arrive at the end of the mule-track (km 5,2) that it continues asphalted to the meeting of the first houses.
The road goes down steep and finishes to Avosso (km 5,5) to the intersection with the main road.
Gradient: -680 ms.
Cycle: 94%
Asphalt: 37%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.