Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 71
Discesa dal Bric delle Camere a Vobbia, 2

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 3/2011 connessione
Punto di partenza: Bric delle Camere
Come arrivare: La vetta è raggiunta dall'itinerario 12 e dall'itinerario 9.
Itinerario.
Dalla vetta scendiamo in direzione est, seguendo l'itinerario 9 al contrario ed il segnavia FIE g6. Il sentiero presenta qualche importante saliscendi poi si allontana dal crinale e scende a Caprieto.
Tra le case andiamo diritti al primo bivio (km 2,6), percorriamo una decina di metri e svoltiamo a destra prendendo una mulattiera erbosa contrassegnata dal segnavia FIE g51.
Dopo un centinaio di metri svoltiamo a destra nella pista forestale. Al primo bivio (km 2,8) svoltiamo a sinistra in una mulattiera pochissimo visibile.
La mulattiera diventa sempre più evidente fino a diventare una vera strada che scende, ripida e con molte pietre, costeggiando la base delle pareti di puddinga.
Entriamo in un bosco rado dove la strada termina (km 3,6). Attraversiamo le radure e proseguiamo su un largo sentiero.
La discesa presenta molti tornanti ma il sentiero è largo e sarebbe privo di difficoltà se non fosse per i moltissimi rametti che lo ingombrano.
Scendiamo con attenzione, superando anche qualche albero caduto, e giungiamo sul fondovalle.
Con difficoltà scendiamo la riva per poter guadare (km 4,9) il rio di Busti e saliamo sulla sponda opposta.
Entriamo su una larga strada sterrata e la seguiamo a sinistra. Incontriamo la strada (km 6,1) che scende dalla cascina di Busti percorsa dalla variante 14.1.
Attraversiamo il rio di Busti su un ponte (km 6,5) e saliamo leggermente giungendo su una spalla che domina il Ponte di Zan. Proseguiamo sulla strada dominata dalla mole del Castello della Pietra. Incontriamo l'itinerario 54 e raggiungiamo la SP 8 (km 7,4).
Svoltiamo a sinistra e seguiamo la provinciale fino a Vobbia (km 10,7).
Dislivello: -680 m
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 33%
Osservazioni:


 mappa  gps

Descent from Bric delle Camere to Vobbia, 2

Updating:
3/2011
Start point: Camere peak
How to arrive: The mountain is reached by the itinerary 12 and by the itinerary 9.
Itinerary.
From the peak we go down in east direction, following contrarily the itinerary 9 and the trail sign FIE g6. The path offers some important ups and downs then it goes away from the ridge and it goes down to Caprieto.
Among the houses we go stright at the first fork (km 2,6), we cross about ten meters and we turn to the right taking a grassy mule-track marked by the trail sign FIE g51.
After hundred meters we turn to the right oin the forest road. At the first fork (km 2,8) we turn to the left in a little visible mule-track.
The mule-track becomes more and more evident up to become a road that goes down, steep and with a lot of stones, skirting along the base of the walls of puddinga.
We enter a thin wood where the road finishes (km 3,6). We cross the clearings and we continue on a wide path.
The descent offers a lot of hairpin bends but the path it is wide and it would be without difficulty if it weren't for the a lot of sprigs that encumber it.
We go down with beware, also overcoming some fallen tree, and we come on the thalweg.
With difficulty we go down the shore to be able to ford (km 4,9) the Busti brook and we climb the opposite bank.
We enter on a wide unmetalled road and we follow to the left it. We meet the road (km 6,1) that it goes down from the farmhouse of Busti crossed by the variation 14.1.
We cross the brook of Busti on a bridge (km 6,5) and we slightly climb coming on a shoulder that dominates the Bridge of Zan. We continue on the road dominated by the massive structure of the Castle of the Stone. We meet the itinerary 54 and we reach the SP 8 (km 7,4).
We turn to the left and we follow the provincial road up to Vobbia (km 10,7).
Gradient: -680 ms
Cycle: 99%
Asphalt: 33%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.