Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 60
Discesa dal monte Buio a Vallenzona

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 9/2008 connessione
Punto di partenza: monte Buio
Come arrivare: La montagna è raggiunta dall'itinerario 11, dall'itinerario 46 e dall'itinerario 57.
Itinerario.
Dalla vetta scendiamo alla selletta che precede la cima. Qui svoltiamo sinistra (segnavia FIE g12). La discesa è subito ripida e scende nel bosco. Percorriamo un tratto pianeggiante (attenzione: scarpata molto ripida sotto al sentiero) e saliamo al passo di Sesenelle (km 1,7).
Lasciamo a destra l'itinerario 12 e scendiamo seguendo ancora il segnavia FIE g12. La discesa è facile e la mulattiera termina sulla sterrata percorsa dall'itinerario 57 (km 2).
Svoltiamo a destra, percorriamo qualche metro e svoltiamo ancora a destra per prendere il sentiero che corre parallelo alla strada ed infine confluisce in essa (km 2,7).
Seguiamo la sterrata per 200 metri e la lasciamo per scendere nel sentiero segnalato. Dopo la rampa iniziale il sentiero prosegue senza troppe difficoltà, a volte largo e lastricato a volte stretto e poco evidente.
Raggiungiamo ed attraversiamo una strada forestale (km 3,3) e continuiamo a scendere sul sentiero. Il percorso si allarga fino a diventare una strada forestale.
Quando il segnavia va a sinistra (km 4,5; bivio poco visibile, vedi nota) lo prendiamo e scendiamo ripidamente fino ad una stradina pianeggiante che, seguita a destra, ci porta a Vallenzona.
Percorriamo le stradine del paese scendendo alla chiesa ed alla Strada provinciale (km 5,3).
Dislivello: -700 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 8%
Osservazioni: breve percorso che ben si presta ad essere completato seguendo a ritroso l'itinerario 38 verso Arezzo.
Nota 1: mancando l'incrocio del km 4,5 possiamo proseguire sulla strada che termina, dopo circa 500 metri, sulla provinciale.
Nota 2: la strada forestale attraversata al km 3,3 porta, se seguita a destra, alla strada dell'itinerario 57.


 mappa  gps

Descent from Buio mountain to Vallenzona

Updating:
9/2008
Start point: Buio mountain
How to arrive: The summit is climbed by the itinerary 11, by the itinerary 46 and by the itinerary 57.
Itinerary.
From the peak we go down to the little pass that precedes the top. Here we turn left (trail sign FIE g12). The descent immediately is steep and it goes down in the wood. We cross a level tract (be beware: very steep scarp under to the path) and we climb to the pass of Sesenelle (km 1,7).
We leave to the right the itinerary 12 and we go down still following the trail sign FIE g12. The descent is easy and the mule-track finishes on the unsurfaced road crossed by the itinerary 57 (km 2).
We turn to the right, we cross some meter and we turn to the right again for taking the path that races parallel to the road and it finally meets in it (km 2,7).
We follow the unsurfaced road for 200 meters and we leave it to go down in the signalled path. After the initial ramp the path continues without too difficulties, at times wide and pavement at times narrow and few evident.
We reach and we cross a forest road (km 3,3) and we keep on going down on the path. The run widens up to become a forest road.
When the trail sign goes to the left (km 4,5; a little visible fork, sees note) we take it and we steeply go down as far as a level narrow road that, follows to the right, it brings us to Vallenzona.
We cross the narrow roads of the country going down to the church and the provincial road (km 5,3).
Gradient: -700 ms.
Cycle: 99%
Asphalt: 8%
Observations: brief run that well is suitable to be completed following the itinerary 38 toward Arezzo.
Note 1: missing the intersection of the km 4,5 we can continue on the road that finishes, later around 500 meters, on the provincial one.
Note 2: the forest road crossed to the km 3,3 leads, if followed to the right, to the road of the itinerary 57.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.