Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 57
Salita da Vobbia al monte Buio, 2

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 5/2018 connessione
Punto di partenza: Vobbia
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 12, dall'itinerario 54, dall'itinerario 61 e dall'itinerario 71.
Itinerario.
Dal ponte di Vobbia prendiamo la strada provinciale in direzione di Vallenzona e la seguiamo. Dopo Vallenzona (km 5,5) la strada sale con pendenza maggiore e qualche tornante. Superiamo i Piani e raggiungiamo un tornante a sinistra (km 9,3). Lasciamo l'asfalto e prendiamo a destra la stradina forestale in moderata salita foto.
Ad un bivio (km 9,7) teniamo la sinistra proseguendo sulla carrareccia in cattive condizioni ma quasi interamente ciclabile.
Incontriamo il segnavia FIE g12 che sale da Vallenzona e proseguiamo fino al bivio (km 11,1) dove il sentiero sale a sinistra al Passo di Sesenelle.
Lo trascuriamo e continuiamo sulla nostra strada foto che prosegue quasi pianeggiante fino al suo termine (km 11,5).
Proseguiamo sul sentiero, non segnalato ma sempre ben evidente, che attraversa il bosco con numerosi saliscendi foto. Dopo una recinzione il sentiero scende, anche ripidamente, e continua ad attraversare fino a terminare sul sentiero di crinale foto in corrispondenza di una selletta (km 13,5) dove incontriamo il segnavia FIE g45. Svoltiamo a sinistra e proseguiamo in comune con l'itinerario 11.
Affrontiamo il sentiero che sale sulla linea di massima pendenza.
Terminati 300 faticosi metri a spinta il sentiero ritorna ciclabile e costeggia il versante settentrionale per portarsi poi in cresta. Arriviamo ad un valico con un tavolo e panche foto (km 14,7; Pian del Curlo) situato ai piedi del Buio.
Il sentiero sale costeggiando le pendici del monte; quando inizia a scendere prestiamo attenzione; percorsi pochi metri in discesa prendiamo la traccia che sale a sinistra (km 15,3; segnavia FIE g12) foto.
Un tratto a spinta conduce ad una selletta foto. Il monte Buio si trova a sinistra e lo raggiungiamo superando un paio di ripide rampe (km 15,7) foto.
Dislivello: 1020 m.
Ciclabilità: 93%
Asfalto: 58%
Osservazioni:


 mappa  gps

Ascent from Vobbia to Buio mountain, 2

Updating:
7/2008
Start point: Vobbia
How to arrive: The country is reached by the itinerary 12, by the itinerary 54, by the itinerario 61 and by the itinerary 71.
Itinerary.
From the bridge of Vobbia we take the provincial road in direction of Vallenzona and we follow it. After Vallenzona (km 5,5) the road climbs with greater inclination and some hairpin bends. We overcome the Piani and we reach a left hairpin bend (km 9,3). We leave the asphalt and we take to the right the narrow forest road in moderate slope.
To a fork (km 9,7) we hold the left continuing on the cart-road, sometimes rough but almost entirely cycle.
We meet the trail sign FIE g12 that it climbs from Vallenzona and we continue up to the fork (km 11,1) where the path climbs to the left to the Pass of Sesenelle.
Here we continue on our road that continues almost level up to it term (km 11,5).
We continue on the path, not signalled but always well evident, that crosses the wood with numerous ups and downs. After an enclosure the path goes down, also steeply, and continues to cross up to finish on the path on ridge in correspondence of a pass (km 13,5) where we meet the trail sign FIE g45. We turn to the left and we continue in common with the itinerary 11.
We face the path that climbs on the line of maximum inclination.
After 300 fatiguing meters to push the path it returns cycle and it skirts the northern slope to go then on the ridge. We arrive to a pass with a table and benches (km 14,7; Pian of the Curlo) situated to the feet of the Buio.
The path climbs skirting the slopes of the mountain; when it begins to go down we pay beware; crossed few meters in descent the trace that climbs to the left we take (km 15,3; trail sign FIE g12).
A tract to push leads to a little pass. The Buio mountain is to the left and we reaches it overcoming a pair of steep ramps (km 15,7).
Gradient: 1020 ms.
Cycle: 93%
Asphalt: 58%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.