Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 49
Salita da Ronco al monte Reale

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 2/2014 connessione
Punto di partenza: Ronco Scrivia
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 89, dall'itinerario 82, dall'itinerario 56, dall'itinerario 4.
Itinerario.
Partiamo dalla stazione ferroviaria di Ronco e seguiamo per qualche metro la via di accesso. Voltiamo a sinistra e, appena superata la chiesa, entriamo nella piazza. Raggiungiamo ed attraversiamo l'antico ponte pedonale (segnavia FIE g11, che seguiremo a lungo, e g50).
Sull'altra riva svoltiamo a sinistra e passiamo sotto all'autostrada svoltando a destra subito dopo.
Seguiamo una strada che corre stretta tra le case e l'autostrada. Al suo termine (km 0,5) svoltiamo a sinistra prendendo la strada per Malvasi.
Con salita moderata seguiamo la strada che termina alle case della frazione (km 1,4).
Attraversiamo il paese andando a sinistra al bivio. Seguiamo una mulattiera erbosa che scende a guadare il ruscello (km 1,7) e sale sull'altra riva.
Incontriamo alcuni tratti franati che ci costringono a piedi. Proseguiamo facilmente con l'unico ostacolo all'incrocio con i ruscelli che hanno dissestato il percorso.
Dopo un buon tratto agevole la mulattiera comincia a salire, con qualche tratto ripido. Superiamo un pilone sacro e raggiungiamo l'asfalto (km 4,5) dove proseguiamo la salita.
Raggiungiamo le case di Minceto (km 4,8) e seguiamo la strada che sale tra le case. Nel punto più elevato svoltiamo nettamente a sinistra e saliamo ancora raggiungendo la chiesa (km 5).
La salita continua e la strada diviene sterrata, effettua un tornante e raggiunge un bivio (km 5,2). Lasciamo la strada che prosegue per le Rocche del Reopasso (itinerario 4 al contrario) e saliamo a sinistra raggiungendo una piccola cappella (segnavia FIE g28).
Il sentiero prosegue largo e facile, ma attenzione a qualche tratto esposto. Dopo qualche saliscendi raggiungiamo una frana che attraversiamo (km 6; cavi).
Con una breve salita non ciclabile raggiungiamo un crinale, proseguiamo facilmente percorrendo la stretta cresta (attenzione al salto a sinistra).
Inizia una lunga salita, ciclabile solo a tratti, che ci porta ad un incrocio (km 7,1) dove andiamo a destra.
Superiamo faticosamente l'ultimo strappo ed usciamo alla chiesa-rifugio presso la vetta (km 7,3).
Dislivello: 640 m.
Ciclabilità: 85%
Osservazioni: alla chiesetta in vetta è annesso un locale attrezzato con stufa e panche.
Asfalto: 25%


 mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto

Ascent from Ronco to the Real mountain

Updating:
2/2014
Start point: Ronco Scrivia
How to arrive: The country is reached by the itinerary 89, by the itinerary 82, by the itinerary 56 and by the itinerary 4.
Itinerary.
We depart from the railway station of Ronco and we follow for some meter the street of access. We turn to the left and, just overcome the church, we enter the square. We reach and we cross the ancient pedestrian bridge (trail sign FIE g11, that we will follow for a long time, and g50).
On the other shore we turn to the left and we pass under to the highway turning later immediately to the right.
We follow a road that races hold between the houses and the highway. At its term (km 0,5) we turn to the left taking the road for Malvasi.
With moderate slope we follow the road that finishes to the houses of the hamlet (km 1,4).
We cross the country going to the left to the fork. We follow a grassy mule-track that goes down to ford the brook (km 1,7) and it climbs on the other shore.
We meet some slipped tracts that it force us on foot. We easily continue with the only obstacle to the intersection with the brooks that have ruined the run.
After a good easy tract the mule-track starts to climb with some steep tract. We overcome a sacred pylon and we reach the asphalt (km 4,5) where we continue the slope.
We reach the houses of Minceto (km 4,8) and we follow the road that climbs among the houses. In the most elevated point we turn to the left clearly and we still climb reaching the church (km 5).
The slope continues and the road it becomes dirty, it effects an hairpin bend and it reaches a fork (km 5,2). We leave the road that continues for the Reopasso Rocks (itinerary 4 contrarily) and we rise to the left reaching a small chapel (trail sign FIE g28).
The path continues wide and easy, but beware to some exposed tract. After some ups and downs we reach a landslide that we cross (km 6; cables).
With a brief non cycle slope we reach a ridge, we easily continue crossing the narrow ridge (beware to the jump to the left).
It begins a long slope, seldom cycle only, that it brings us to an intersection (km 7,1) where we go to the right.
We laboriously overcome the last stretch and we go out to the church-shelter near the peak (km 7,3).
Gradient: 640 ms.
Cycle: 85%
Observations: to the church in peak it is attached a place equipped with heater and benches.
Asphalt: 25%

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.