Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 35
Traversata da Crocetta d'Orero al Santuario della Vittoria

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 5/2016 connessione
Punto di partenza: Crocetta d´Orero
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 9 e dall'itinerario 13.
Itinerario.
Da Crocetta di Orero seguiamo la stradina asfaltata tra le case e lasciamo subito a destra il segnavia AVphp per seguire il r31 .
Arrivati alle case di Costa Fontana (o Costa d'Orero) incontriamo una chiesetta (km 1,2) dove svoltiamo a destra. Dopo poche decine di metri lasciamo l´asfalto e svoltiamo a destra in una mulattiera.
Stiamo seguendo l´itinerario 13 al contrario.
Incontriamo i segnavia FIE AVphp, b32, r2 ed entriamo nel bosco. Con bel percorso (quando non ci sia troppo fango) arriviamo allo scollinamento (km 2,8) e a un bivio dove stiamo a sinistra.
La discesa presenta qualche passaggio disturbato dalla vegetazione. Arriviamo ad un valico prativo (km 3,2; Costa dei Fontanini) dove proseguiamo diritto trascurando le due strade laterali.
La mulattiera segue il crinale con qualche saliscendi. Una salita ci porta ad un bivio (km 4). Il sentiero segnalato va a destra, noi invece andiamo a sinistra prendendo un sentiero che all´inizio è un po' nascosto.
Il sentiero scende e costeggia un recinzione. Superiamo un tratto in salita poi andiamo quasi in piano ed infine scendiamo costeggiando una casa. Incontriamo una strada asfaltata che qui inizia e la attraversiamo (km 5) imboccando il sentiero a destra dei due che partono di fronte a noi.
In comune con l'itinerario 14 seguiamo la mulattiera che inizialmente scende.
Attraversiamo una frana e incontriamo il segnavia FIE r54 .
Il sentiero esce su una stradina (km 5,8) che seguiamo a destra raggiungendo un vicino quadrivio.
Andiamo diritto sull'ampia strada sterrata che diventa asfaltata (km 6,1) e sale per uscire sulla strada più ampia (km 6,3) che seguiamo a destra salendo al Santuario di Nostra Signora della Vittoria (km 6,5).
Dislivello: 250 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 27%
Osservazioni: buona alternativa all´itinerario 14.


mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 2016/5
Start point: Crocetta d´Orero
How to arrive: The village is reached by the itinerary 9 and by the itinerary 13.
Itinerary.
From Crocetta Orero we follow the paved road between the houses and leave immediately right the AVphp trail to follow the r31 .
Arrived at Costa Fontana houses (or Costa of Orero) we encounter a small church (km 1,2) where turn right. After a few meters we leave the asphalt and turn right into a mule track.
We are following the itinerary 13 on the contrary.
We meet the trail sign FIE AVphp , b32 , r2 and enter the woods. With beautiful route (when there is not too much mud) we get the highest point (2.8 km) and a crossroads where we stay left.
The descent has some passage disturbed by vegetation. We arrive at a grassy pass (km 3,2; the Fontanini Ridge) where we continue straight neglecting the two side paths.
The trail follows the ridge with some ups and downs. A climb brings us to a fork (km 4). The marked trail goes right, we instead go left taking a path that at the beginning is a bit hidden.
The trail descends and runs along a fence. Overcome a climb we then almost flat, and finally we descend along a house. We meet a paved road that begins here and we cross (5 km) taking the path to the right of the two that start in front of us.
In common with the itinerary 14 we follow the trail that initially goes down.
We cross a landslide and meet the trail sign FIE r54 .
The path comes out on a road (km 5,8) that we follow to the right reaching a nearby crossroads.
We go straight on the wide dirt road that becomes asphalted (km 6.1) and climbs to go out on the wider road (km 6,3) that we follow to the right going to the Shrine of Our Lady of Victory (6.5 km).
Vertical drop: 250 m.
On saddle: 99%
Asphalt: 27%
Remarks: good alternative route 14.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.