Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 26
Discesa dal monte Maggio a Savignone, 1

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 11/2009 connessione
Punto di partenza: monte Maggio
Come arrivare: La vetta è raggiunta dall'itinerario 25.
Itinerario.
Partiamo dalla chiesa e seguiamo la cresta che costituisce la vetta ed il segnavia FIE (g59). I primi metri di discesa sono facili, poi inizia una ripidissima discesa nel bosco che costringe a superare a piedi i tratti più scabrosi. Superiamo una sella e saliamo seguendo il sentiero che attraversa lungamente a mezzacosta la montagna.
E' un percorso quasi interamente ciclabile a parte qualche breve, ripida salita; è necessario fare attenzione a qualche roccia nascosta dalle foglie.
Una breve, ripidissima rampa ci porta su un crinale (km 2,4). Il sentiero percorre il boscoso crinale e scende ad incrociare il largo sentiero (km 2,7) proveniente da Crocefieschi.
I segnavia svoltano a destra per andare a Crocefieschi, noi svoltiamo a sinistra.
Dopo poche decine di metri lasciamo a sinistra un sentiero diretto a Castello Rosso di Savignone e proseguiamo diritti.
Il percorso è prevalentemente in discesa, anche se non manca qualche salita, su sentiero stretto e non molto marcato. Restiamo sempre sul crinale o vicinissimi ad esso e non ci perderemo.
Attraversiamo un dosso roccioso e scendiamo ripidamente proseguendo con altri saliscendi.
Poco prima di scendere ad una sella lasciamo a sinistra un sentiero (km 4,1) e scendiamo alla sella.
Superiamo un ripido pendio roccioso ed arriviamo in cresta sui dirupi che dominano Savignone giungendo ad una selletta ai piedi di due torrioni rocciosi.
Da qui il sentiero non è più ciclabile. Il sentiero si mantiene sul versante settentrionale (occorre attraversare un placchetta rocciosa, passaggio delicato e pericoloso), poi sale in cresta e raggiunge la cappella posta nel punto più alto (km 4,6).
Seguiamo in discesa la stradina che perde quota con qualche curva. La strada è molto ripida e sassosa e ci costringe a moderare la velocità. Quando la strada diventa asfaltata siamo quasi a Gabbie.
Scendiamo ad incrociare la strada tra le case di Gabbie (km 6,1). Svoltiamo a destra. Un paio di metri prima del termine della salita svoltiamo a sinistra, in mezzo alle case.
Siamo su una stradina in discesa che diventa subito uno sterrato che va a sinistra e si trasforma in sentiero. Poche decine di metri ripidi ci portano ad una casa dove scendiamo su fondo in cemento e raggiungiamo una strada in corrispondenza di un quadrivio ed una croce (km 6,6).
Svoltiamo a destra e subito dopo a sinistra. La strada scende ad Aschiera e alla provinciale (km 7,6) che seguiamo a destra fino a Ponte di Savignone (km 8,5).
Dislivello: -750 m.
Ciclabilità: 91%
Asfalto: 27%.
Osservazioni:


mappa  foto  gps


Descent from May mountain to Savignone

Updating: 11/2009
Start point: Maggio mountain
How to arrive: The mountain is reached by the itinerary 25.
Itinerary.
We depart from the church and we follow the ridge that constitutes the peak and the trail sign FIE (g59). The first meters of descent are easy, then it begins a steep descent in the wood that it forces to overcome the most scabrous tracts on foot. We overcome a saddle and we climb following the path that longly crosses hillside the mountain.
It's a run almost entirely cycle apart some short, steep ascent; it is necessary to watch out for some rock hidden from the leaves.
A short, steep ramp brings us on a ridge (km 2,4). The path crosses the woody ridge and goes down to cross the wide path (km 2,7) coming from Crocefieschi.
The trail signs turn to the right for going to Crocefieschi, we turn to the left.
After few about ten meters we leave to the left a direct path to Red Castle of Savignone and we continue straight.
The run is primarily in descent, even if there was some ascent, on narrow path and not very evident. We always stay on the ridge or near to it and we won't lose us.
We cross a rocky back and we steeply go down continuing with other ups and downs.
Just before to go down to a saddle we leave to the left a path (km 4,1) and we go down to the saddle.
We overcome a steep rocky slant and we arrive on ridge on the precipices that dominate Savignone reaching to a little saddleback at the feet of two rocky towers.
From here the path it is not cycle. The path stays on the northern slope (it is necessary to cross a rocky plaquette, delicate and dangerous passage), then climb the ridge and it reaches the chapel placed on the highest point (km 4,6).
We follow in descent the narrow road that loses altitude with some curve. The road is very steep and stony and forces us to moderate the speed. When the road becomes asphalted we are almost to Gabbie.
We go down to cross the road among the houses of Cages (km 6,1). we Turn to the right. A pair of meters before the term of the ascent we turn to the left, in the middle of the houses.
We are on a narrow road in descent that immediately becomes a grassy one that goes to the left and it turns into path. Few about ten steep meters bring us to a house where we go down on asphalted bottom and we reach a road in correspondence of a crossroads and a cross (km 6,6).
We turn to the right and immediately later to the left. The road goes down to Aschiera and to the provincial road (km 7,6) that we follow to the right up to Ponte di Savignone (km 8,5).
Gradient: -750 ms.
Cycle: 91%
Asphalt: 27%.
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.