Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 22
Traversata da Voltaggio a Mornese

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 9/2007 connessione
Punto di partenza: Voltaggio
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 4, dall'itinerario 31, dall'itinerario 39, dall'itinerario 41, dall'itinerario 48, dall'itinerario 51.
Itinerario.
Dal parcheggio a nord del paese di Voltaggio seguiamo la strada in uscita e raggiungiamo la Sp 160 (km 0,6). Svoltiamo a destra e seguiamo la strada asfaltata fino a quando incontriamo a sinistra una sterrata con indicazioni Vallemme Inferiore (km 2,3).
Svoltiamo e percorriamo l'agevole strada fino al bivio di una cava (km 2,9). Proseguiamo diritto nella sterrata ora più ripida.
Trascuriamo qualche strada laterale e saliamo fino ad una cascina di cui attraversiamo il cortile raggiungendo un piazzale (km 4) dove svoltiamo a destra.
Saliamo tra i calanchi con qualche tratto impedalabile per la ghiaia e la pendenza.
La salita prosegue con qualche strappo molto ripido e raggiunge un bivio (km 4,9; la strada a sinistra va alla variante 22.5 e alla casa Bensin) dove saliamo a destra con minori difficoltà.
La larga strada ci porta ad un bivio (km 5,5; a sinistra variante 22.5) dove andiamo diritto e teniamo la sinistra al bivio qualche metro più avanti.
La salita è resa impegnativa dal fondo sassoso. Raggiungiamo un bivio (km 6,2) dove andiamo a sinistra e raggiungiamo il crinale (km 6,4).
Trascuriamo le due strade a destra (utilizzate dall'itinerario 55) e seguiamo la strada che, con piacevole percorso nei pressi del crinale, scende ad un quadrivio (km 7,3).
Proseguiamo diritto salendo ad un bivio (km 7,7). Abbandoniamo la strada principale (variante 22.2) e svoltiamo a sinistra.
La strada sale ripidamente e prosegue poi in leggera discesa fino ad uscire sulla Sp 165 in località Pian Castagna (km 8,4).
Proseguiamo la discesa raggiungendo un tornante (km 10) dove lasciamo l´asfalto per prendere la strada sterrata a destra. Incontriamo subito un bivio dove svoltiamo a destra.
La strada scende e raggiunge una selletta (km 10,8) dove prendiamo la strada di destra, in salita.
La strada si mantiene nei pressi del crinale ed alterna salite e discese. Infine iniziamo a scendere decisamente ed arriviamo ad un valico dove si incrociano cinque strade (km 13,3).
Svoltiamo a destra seguendo la strada in netta discesa. Con bel percorso nel bosco raggiungiamo un guado (km 14,8), difficile solo in caso di piena.
La strada prosegue sulla sinistra, in salita. Lo sterrato termina e proseguiamo su asfalto fino a valicare il crinale (km 16).
Con leggera discesa raggiungiamo la SP dove svoltiamo a sinistra per Mornese (km 17).
Dislivello: in salita 600 m.
Ciclabilità: 96%
Osservazioni:.
Variante 22.1: circa al km 7,3 troviamo un quadrivio. Prendiamo la strada a sinistra, in discesa.
La strada peggiora il suo fondo ed alterna discese ripide a salite non ciclabili perché ripide e dissestate.
Raggiungiamo una strada più larga che seguiamo a destra arrivando poco sotto Pian Castagna (km 1,3).
Variante 22.2: al bivio del km 8,4 proseguiamo a destra sulla strada principale. Il percorso è in leggera salita poi pianeggia ed infine scende ad incrociare la strada provinciale (km 1,1). Svoltiamo a sinistra e seguiamo l'asfalto fino a Piancastagno (km 2,5) dove torniamo sull'itinerario principale.
Variante 22.4: (gennaio 2003). Discesa ai Laghi Lavagnina.
Al passo del km 13,4 svoltiamo a sinistra, mentre l´itinerario principale va a destra. Siamo su una strada che scende agevolmente, poi attraversa il bosco mantenendo una leggera pendenza. Con discesa più ripida superiamo un crinale. In vista del Lago Superiore di Lavagnina iniziamo una difficile discesa. Il fondo dissestato ma su tracciato largo permette passaggi divertenti se si ha un buon controllo. La strada esce sui prati e raggiunge il bivio con tabellone presso lo spiaggione del Lago Superiore (km 1,5). Qui incontriamo l'itinerario 18 della Valle Stura.
Variante 22.5:
Dal parcheggio settentrionale di Voltaggio, all´inizio della provinciale, saliamo seguendo la SP della Val Morsone (indicazioni per Capanne di Marcarolo).
Quando raggiungiamo il primo ponte (km 1,5) non lo attraversiamo ma svoltiamo a destra entrando in una strada sterrata. Svoltiamo subito a destra ed affrontiamo una salita che, a tratti, è molto ripida e non ciclabile.
Ad un bivio (km 2,6) andiamo a destra lasciando la strada principale che scende.
Arriviamo ad una sbarra ed alla confluenza con una strada maggiore (km 2,9) che seguiamo a sinistra.
Usciamo nel prato della cascina Bensin (km 3,4) e svoltiamo a destra per superare un altro tratto piuttosto ripido. Sempre in salita arriviamo ad un bivio (km 3,6) dove entriamo sul percorso principale. Settembre 2007. Sconsigliabile in salita perché poco ciclabile (80%); inoltre attraversa una proprietà chiusa.


 mappa  gps  foto


From Voltaggio to Mornese

Updating:
9/2007
Start point: Voltaggio
How to arrive: The country is reached by the itinerary 4, by the itinerary 31, by the itinerary 39, by the itinerary 41, by the itinerary 48, by the itinerary 51.
Itinerary.
From the parking lot to north of the country of Voltaggio we follow the exit road and we reach the Sp 160 (km 0,6). We turn to the right and we follow the asphalted road up to meet to the left a dirt road with indications Vallemme Inferiore (km 2,3).
We turn and we cross the easy road up to the fork of a quarry (km 2,9). We continue straight in the now steep dirt road.
We neglect some side road and we climb to a farmhouse where we cross the courtyard reaching a square (km 4) where we turn to the right.
We climb among the ravines with some no cycling tract because of the gravel.
The ascent continues with some very steep slope and reaches a fork (km 4,9; to the left the road goes to the variation 22.5 and to the house Bensin) where we climb to the right with smaller difficulties.
The wide road brings us to a fork (km 5,5; to the left varying 22.5) where we go straight and we hold the left to the fork after meter.
The ascent is made binding by the stony bottom. We reach a fork (km 6,2) where we go to the left and we reach the ridge (km 6,4).
We neglect to the right the roads and we follow the road that, with pleasant run near the ridge it goes down to a crossroads (km 7,3).
We continue straight climbing to a fork (km 7,7). We leave the main road (varying 22.2) and we turn to the left.
The road steeply climbs and continues then in light descent to go out on the Sp 165 in the place Pian Castagno (km 8,4).
We continue the descent reaching an hairpin bend (km 10,1) where we leave the tarmac to take the dirt road. We immediately meet a fork where we turn to the right.
The road goes down and reaches a saddleback (km 10,8) where we take the right road in ascent.
The road maintains its near the ridge and alternate ascents and descents. We finally begin to decidedly go down. We arrive to a pass where five roads cross (km 13,4).
We turn to the right following the road in descent. With beautiful run in the wood we reach a ford (km 15), difficult only in case of flood.
The road continues on the left in ascent. The dirt road finishes and we continues on asphalt up to cross the ridge (km 16,1).
With light descent we reach the SP and Mornese (km 17,1).
Gradient: in ascent 550 ms.
Cycle: 96%
Observations: Practicable also in contrary sense, abaout with the same difficulty.
Varying 22.1: around to the km 7.3 we find a crossroads. We take to the left the road in descent.
The road worsens its ground and alternate ascents and descents sometimes not cycle because too steep and ruined.
We reach a wider road that we follow to the right arriving little below Pian Castagna (km 1,3).
Varying 22.2: to the fork of the km 8,4 we continue to the right on the principal road. The run is in light ascent then is level and finally goes down to cross the provincial road (km 1,1). We turn to the left and we follow the asphalt up to Piancastagno (km 2,5) where we return on the principal itinerary.
Varying 22.4: (January 2003). Come down to the Lakes Lavagnina.
At the pass of the km 13,4 we turn to the left, while the principal itinerary goes to the right. We are on a road that easily goes down, then it crosses the wood keeping a light inclination. With steep descent get over a ridge. In sight of the Superior Lake of Lavagnina we begin a difficulty descent. The rough ground but on wide mule-track it allows amusing passages if a good control is had. The road goes out on the lawns and reaches the fork with notice-board near the beach of the Superior Lake (km 1,5). Here we meet the itinerary 18 of the Stura Valley.
Varying 22.5:
From the northern parking lot of Voltage, at the beginning of the provincial road, we climb following the SP of the Val Morsone (indications for Capanne di Marcarolo).
When we reach the first bridge (km 1,5) we don't cross it but we turn to the right entering a dirt road. We turn to the right immediately and we face an ascent that, sometimes, it is very steep and not cycle.
To a fork (km 2,6) we go to the right leaving the road that goes down.
We arrive to a bar and to the confluence with a greater road (km 2,9) that we follow to the left.
We go out in the lawn of the farmhouse Bensin (km 3,4) and we turn to the right for overcoming another rather steep tract. Always in ascent we arrive to a fork (km 3,6) where we enter on the main run. September 2007. Unadvisable in ascent because few cycle (80%); besides it crosses a closed ownership.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.