Itinerari mtb in Valle Scrivia
Itinerario 12
Discesa dal monte Buio a Vobbia

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 9/2008 connessione
Punto di partenza: monte Buio
Come arrivare: La montagna è raggiunta dall'itinerario 11, dall'itinerario 46 e dall'itinerario 57.
Itinerario.
Dalla croce di vetta scendiamo in direzione nord sul sentiero foto segnalato CAI200 AVstring .
La ripida discesa ci porta nel bosco dove prosegue alternando zone quasi pianeggianti foto e ripide discese.
Il sentiero raggiunge il Passo di Sesenelle (km 1,1) foto che attraversiamo proseguendo sul sentierino di fronte sempre segnalato AVstring .
Il sentierino corre sul ripido versante destro della costa foto con qualche attraversamento esposto.
Con qualche saliscendi arriviamo su un altro sentiero (km 1,6) che seguiamo a destra.
Dopo una breve discesa saliamo ripidamente a una spalla.
Di qui andiamo in discesa sul sentiero che si allarga molto foto. A un bivio (km 2,6) prendiamo a destra foto il sentiero segnalato e scendiamo fino ad entrare su una larga strada forestale (km 3) foto che seguiamo a sinistra, in salita.
Superato il punto più elevato la strada scende sull´asfalto (valico di San Clemente, km 3,4) foto.
Attraversiamo la strada ed imbocchiamo il sentiero che sale il pendio di fronte. La salita ci porta sul cocuzzolo su cui sorge la panoramica chiesetta di S. Fermo (km 3,8) foto.
Torniamo indietro per cinquanta metri e svoltiamo a sinistra sul largo sentiero erboso segnato 258 foto.
Svoltiamo a destra e scendiamo su asfalto. Al primo incrocio (km 4,1) lasciamo la strada per svoltare a sinistra in una forestale foto.
La strada taglia il versante della montagna con qualche ripida discesa ed arriva al crinale dove incontra il sentiero segnalato (g51 e AVstring).
Trascuriamo il sentiero, che poi intersecheremo altre volte, e proseguiamo sulla strada. Alternando ripide discese con qualche salita proseguiamo a lungo.
Al bivio con un'altra strada (km 6,4) proseguiamo a destra ed arriviamo al punto in cui dobbiamo abbandonare la strada forestale per prendere il sentiero g51 che svolta definitivamente a sinistra (km 7) foto. Sulla strada prosegue la variante 12.1.
Il sentiero prosegue piuttosto dissestato ma sempre ben evidente e presenta qualche saliscendi. Una discesa finale, decisamente dissestata foto, ci porta ad un'ampia sella prativa (km 9,8) foto.
Potremmo scendere per una delle due strade a destra raggiungendo la provinciale, ma è preferibile proseguire diritti sul sentiero foto foto che aggira la collina sulla destra e scende per passare, con un'ultima salita, dietro al ristorante del Passo di Salata (km 10) foto.
Attraversiamo la strada per imboccare quello di fronte e raggiungiamo un incrocio (km 10,2) dove svoltiamo a sinistra. In comune con l'itinerario 9 saliamo su una strada agricola dal fondo erboso e sassoso. Ad un bivio (km 10,8; edicola) andiamo diritti e scendiamo alle case di Caprieto (km 11,3).
Al bivio tra le case svoltiamo a sinistra e scendiamo sulla strada asfaltata. Quando incontriamo un cartello segnaletico (km 14,4) svoltiamo a destra imboccando l'antica Via del Sale. Con facile discesa la mulattiera ci porta ad un passaggio delicato sul ciglio di una frana.
Usciamo su una sterrata che scende al vicino Mulino del Cascé (km 14,9) dove troviamo la strada provinciale che seguiamo a destra fino a Vobbia (km 17,1).
Dislivello: -1180 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 36%
Osservazioni:
Variante 12.1.
Qualora dovessimo mancare l'incrocio dove il sentiero svolta a sinistra proseguiamo sulla sterrata. Dopo qualche saliscendi scendiamo ad un bivio (km 0,8).
Qui siamo al km 14,1 dell'itinerario 3 della val Borbera. Svoltiamo a sinistra e seguiamo quell'itinerario fino al Passo di Salata (km 3,7).


mappa  gps  slide


Descent from Buio mountain to Vobbia

Updating:
9/2008
Start point: Buio mountain
How to arrive: The summit is climbed by the itinerary 11, by the itinerary 46 and by the itinerary 57.
Itinerary.
From the peak we go down to the little pass that precedes the top. Here we turn to the left (trail sign FIE g12). The descent immediately is steep and it goes down in the wood. We cross a level tract (be beware: very steep scarp under to the path) and we climb to the pass of Sesenelle (km 1,7).
We leave the trail sign and the path that it continues in descent and we take to the right the path FIE g28 and CAI 200AVstring that it stays on the ridge. We continue with some ups and downs up to the descent where the path widens to forest track.
To a fork we hold the right and we go down on the trail signs as far as cross an unmetalled road (km 3,7) on which continue to the left, in slope. Shortly the narrow road leads on the asphalt (pass of St. Clemente, km 4,1).
We cross the road and we take the path that climbs the opposite slant. The slope brings us on the summit on which the panoramic church of S.Fermo rises (km 4,4).
We go down from the opposite part reaching the pass of S.Fermo (km 4,5; we could more comfortably arrive here following the asphalted road that climbs from the pass of S.Clemente).
We turn to the right and we go down on asphalt. To the first intersection (km 4,8) we leave the road to turn to the left on a forest road.
The road cuts the slope of the mountain with some steep descent and it reaches the ridge where it meets the signalled path (g51 and AVstring).
We neglect the path, that we then will intersect other times, and we continue on the road. Alternating steep descents with some slope we continue for a long time.
To the fork with another road (km 7,2) we continue to the right and we reach the point in which we have to leave this road to take the path g51 that it turns to the left definitely (km 7,8).
This point is not quite evident, it precedes a slope, see varying 12.1.
The path continues rather ruined but always well evident and has some ups and downs. A final descent, decidedly ruined, it brings us to an ample meadow saddle (km 9,8).
We could go down to the right on one of the two roads reaching the provincial road, but it is preferable to continue straight on the path that revolves to the right the hill and it directly goes down to the hotel of the pass of Salata (km 10).
We turn to the left and we climb to the near Pass of Salty Coast. We turn to the right and we reach an intersection (km 10,2) where we turn to the left. In common with the itinerary 9 ascend on an agricultural road with the grassy and stony bottom. To a fork (km 10,8; tabernacle) we go straight and we go down to the houses of Caprieto (km 11,3).
To the fork among the houses we turn to the left and we go down on the asphalted road. When we meet a descriptive poster (km 14,4) we turn to the right taking the ancient Via del Sale. With easy descent the mule-track brings us to a delicate passage on the edge of a landslide.
We go out on an unsurfaced road that goes down to the close Mill of the Cascé (km 14,9) where we find the provincial road that we follow to the right up to Vobbia (km 17,1).
Gradient: -1180 ms.
Cycle: 99%
Tarmac: 36%
Observations:
Varying 12.1.
If we had the intersection to miss where the path turns to the left we continue on the unsurfaced road. After some ups and downs we go down to a fork (km 0,8).
Here we are to the km 14,1 of the itinerary 3 of the val Borbera. We turn to the left and we follow that itinerary up to the Pass of Salata (km 3,7).

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.