Itinerari in mtb al Monte Saccarello
Itinerario 10
Discesa dal Balcone di Marta a La Brigue

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: giugno 2005 connessione
Punto di partenza: Balcone di Marta
Come arrivare: La montagna è raggiunta dall'itinerario 8 e dall'itinerario 9.
Itinerario.
Scendiamo dalla vetta seguendo la strada di accesso e raggiungiamo la sella erbosa dove, alla nostra sinistra, sorge un palo indicatore (balise 253 e segnavia gialli; km 1,3).
Dopo pochi metri inizia la discesa nel bosco. Affrontiamo una serie infinita di tornanti, stretti, ripidi, difficili che scendono su un pendio ripidissimo. L'impressionante pendenza è parzialmente nascosta dai grandi larici della foresta.
Al termine dei tornanti il sentiero attraversa a sinistra ed esce dal bosco sulla Crête de Rionard.
Continuiamo la discesa, ancora ripida ma non difficile, nei pressi della cresta. Attraversiamo un salto roccioso e scendiamo ancora qualche tornante entrando nella foresta.
Ancora qualche tornante e raggiungiamo la balise 252 (km 4) ormai al termine delle difficoltà.
Il sentiero diviene strada forestale e scende ad incrociare una larga sterrata (Baisse de Gereon; km 5,15).
Svoltiamo a destra e seguiamo la strada che scende e diviene asfaltata. Con bella discesa tra speroni rocciosi raggiungiamo il fondovalle (km 8,8) dove svoltiamo a sinistra raggiungendo le porte di Brigue (km 10,6).
Andiamo diritti entrando fra le viuzze del paese.
Dislivello: 1360 m.
Ciclabilità: 98%.
Asfalto: 47%
Osservazioni: lungo la discesa asfaltata incontriamo la balise 246. E' possibile salire a sinistra ed effettuare una diversa discesa più tecnica attraverso la Baisse de Pelouna, la Baisse d'Arpese e poi giù per 500 metri di dislivello su sentiero fino a Brigue. Non l´ho percorsa.


 mappa  foto

Descent from Balcony of Marta to Brigue

Updating:
June 2005.
Start point: Balcone di Marta
How to arrive: The mountain is reached by the itinerary 8 and by the itinerary 9.
Itinerary.
We go down from the peak following the road of access and we reach the grassy saddle where, to our left, an indicative pole rises (balise 253 and yellow trail sign; km 1,3).
After few meters it begins the descent in the wood. We face an endless series of hairpin bends, narrow, steep, difficult that go down on a steep slant. The impressive inclination is partially hidden from the great larchs of the forest.
At the end of the hairpin bends the path crosses to the left and goes out of the wood on the Crête de Rionard.
The descent we continue, still steep but not difficult, near the ridge. We cross a rocky jump and we still go down some hairpin bends entering the forest.
Still some hairpin bends and we reach the balise 252 (km 4) by now at the end of the difficulties.
The path becomes forest road and goes down to cross a wide dirt road (Baisse de Gereon; km 5,15).
We turn to the right and we follow the road that goes down and becomes tarmac. With beautiful descent among rocky spurs we reach the floor of the valley (km 8,8) where we turn to the left reaching the doors of Brigue (km 10,6).
We go straight on entering among the lanes of the country.
Gradient: 1360 ms.
Rideable: 100%.
Tarmac: 47%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.