Itinerari in mtb al Monte Saccarello
Itinerario 09
Salita da La Brigue al Balcone di Marta

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: giugno 2005 connessione
Punto di partenza: La Brigue
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 10.
Itinerario.
Dalla piazza del municipio proseguiamo su asfalto costeggiando il fiume. Attraversiamo un ponte (km 0,5; a destra variante 9.1) e proseguiamo sulla strada principale.
Lasciamo a destra il bel Pont du Coq e raggiungiamo un incrocio (km 2,6) dove svoltiamo a destra proseguendo fino alla chiesetta di Notre Dame de Fontain (km 4,1).
La strada prosegue costeggiando a monte il muro di cinta della chiesa e diventa sterrata.
Proseguiamo salendo con lunghe diagonali e qualche tornante. Al termine della salita troviamo una palina indicatrice (balise 259; km 8,5) dove proseguiamo diritti.
L'ampia sterrata porta ad incrociare la strada che sale da Brigue (km 9,7). Proseguiamo a sinistra.
La salita è ora più impegnativa e guadagniamo quota con tornanti ravvicinati. Un tratto quasi pianeggiante ci porta all´incrocio di strade del Col Linaire (km 12,5).
Prendiamo la strada che sale di fronte a noi (indicazioni). La strada sale con buon fondo, a tratti selciato con pietre poste di coltello.
Superiamo una fontana (km 15,9) e raggiungiamo la Bassa di Sanson dove incontriamo la strada di crinale (km 16,5).
Svoltiamo a destra e seguiamo la strada che sale con pendenza costante.
Raggiungiamo un incrocio (km 19,8) dove andiamo a destra, in comune con l'itinerario 8. Attraversiamo i ruderi delle caserme trascurando la strada a sinistra e raggiungiamo una sbarra.
La strada attraversa i versanti della Cima di Marta, raggiunge la quota massima e poi scende. Saliamo giungendo nei pressi di una sella erbosa (km 22) ed iniziamo la diagonale che porta al primo tornante. Superiamo qualche tornante ed usciamo sulla vetta del Balcone (km 23,4).
Dislivello: 1390 m.
Ciclabilità: 100%.
Asfalto: 18%
Osservazioni:
Variante 9.1: lasciamo a sinistra il ponte e proseguiamo diritti raggiungendo una piazzetta. Andiamo diritti su asfalto in leggera salita. Al termine dell´asfalto proseguiamo sulla sterrata che porta ad un piazzale erboso con panchine.
La salita prosegue impedalabile, ripida e sassosa. Dopo una cinquantina di metri il sentiero prosegue sassoso ma ciclabile fino ad una passerella di legno.
La attraversiamo e scendiamo a sinistra. Al bivio andiamo a destra e raggiungiamo il Pont du Coq che attraversiamo uscendo sull´itinerario principale (km 1,6).


 mappa  foto  foto

Ascent from Brigue to Balcony of Marta

Updating:
June 2005.

Start point: La Brigue
How to arrive: The village is reached by the dall'itinerary 10.
Itinerary.
From the square of the town hall we continue on asphalt skirting the river. We cross a bridge (km 0,5; to the right varying 9.1) and we continue on the main road.
We leave to the right the beautiful Pont du Coq and we reach an intersection (km 2,6) where we turn to the right continuing up to the little church of Notre Dame de Fontain (km 4,1).
The road continues skirting the wall of the church and it becomes dirt road.
We continue climbing with long diagonals and some hairpin bends. At the end of the ascent we find an indicative ranging rod (balise 259; km 8,5) where we continue straight on.
The ample dirt road leads to cross the road that climbs from Brigue (km 9,7). We continue to the left.
The ascent is more binding now and we gain height with closer hairpin bends. An almost level stretch leads us to the intersection of roads of the Col Linaire (km 12,5).
We take the road that climbs in front of us (indications). The road climbs with good ground, sometimes paved with stones on edge.
We get over a fountain (km 15,9) and we reach the Bassa di Sanson where we meet the road of ridge (km 16,5).
We turn to the right and we follow the road that climbs with constant inclination.
We reach an intersection (km 19,8) where we go to the right, in common with the itinerary 8. We cross the ruins of the barracks, disregarding to the left a road, and we reach a bar.
The road crosses the slopes of the Cima di Marta, it reaches the maximum height and it goes down. Climb coming near a grassy saddle (km 22) and we begin the diagonal that leads to the first hairpin bend. We get over some hairpin bends and we go out on the peak of the Balcony (km 23,4).
Gradient: 1390 ms.
Rideable: 100%.
Tarmac: 18%
Observations:
Varying 9.1: we leave to the left the bridge and we continue straight on reaching a little square. We go straight on asphalt in light ascent. At the end of the asphalt we continue on the dirt road that leads to a grassy square with benches.
The ascent continues no cycle, steep and stony. After about fifty meters the path continues stony but cycle up to a wood footbridge.
We cross it and we go down to the left. At the fork we go to the right and we reach the Pont du Coq that we cross going out on the main itinerary (km 1,6).

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.