Itinerari in mtb al Monte Saccarello
Itinerario 02
Discesa dal m. Saccarello a S. Bernardo

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 9/2008 connessione
Punto di partenza: monte Saccarello
Come arrivare: La vetta è raggiunta dall'itinerario 1.
Itinerario.
Dalla vetta scendiamo un paio di tornanti ed andiamo a destra al primo bivio su una strada inizialmente pianeggiante.
Saliamo all'arrivo di uno ski-lift, pochi metri sotto alla grande statua del Redentore (km 1).
Proseguiamo in discesa e raggiungiamo un colle (Sella della Valletta; km 1,9) oltre il quale risaliamo leggermente.
Scendiamo raggiungendo il rifugio Sanremo (km 2,6; chiuso). Dal rifugio scendiamo ancora pochi metri e proseguiamo in salita. Superiamo una spalla e scendiamo all'ampia depressione del Colle Garlenda (km 3,9) dove trascuriamo i due sentieri laterali.
Iniziamo un tratto in salita, con qualche passaggio non ciclabile dove il fondo è più dissestato, che attraversa il versante settentrionale del monte Frontè e termina ad un bivio (km 5; croce e segnali).
Qui abbandoniamo i segnavia e svoltiamo a destra per salire in direzione del monte Frontè seguendo una mulattiera larga ma dissestata.
La mulattiera diviene gradatamente più agevole e diventa pianeggiante quando svolta a sinistra. Attraversiamo in piano il pendio est del Frontè ed iniziamo la discesa.
Seguiamo una mulattiera, a tratti molto dissestata, che attraversa i pascoli. Perdiamo quota con qualche tornante al cui termine la pendenza diminuisce e proseguiamo senza particolari difficoltà fino alla galleria del Colle del Garezzo che superiamo passandole sopra. Scendiamo ad una sterrata dove svoltiamo a sinistra per raggiungere il Colle del Garezzo (km 7,5).
Seguiamo a destra l'ampia strada (attenzione alle auto) e giungiamo all´asfalto ed alle case di S. Bernardo di Mendatica (km 13,9).
Dislivello: -1050 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 7%
Osservazioni:


 mappa  foto  foto  gps

Descent from Saccarello mountain to St. Bernardo

Updating:
9/2008
Start point: Saccarello mountain
How to arrive: The summit is climbed by the itinerary 1.
Itinerary.
From the peak we go down a pair of hairpin bend and we go to the right to the first fork on a initially level road.
We climb the arrive of a skilift, few meters under to the great statue of the Savior (km 1).
We continue in descent and we reach a pass (Sella della Valletta; km 1,9) over which slightly go up again.
We go down reaching the Sanremo Hut (km 2,6; closed). From the shelter we go down few meters again and we continue in ascent. We overcome a shoulder and we go down to the ample depression of the Pass Garlenda (km 3,9) where we neglect the two side paths.
We begin a tract in ascent, with some non cycle passage where the bottom is more ruined, that crosses the northern slope of the Frontè mountain and it finishes to a fork (km 5; cross and signals).
Here we abandon the trail sign and we turn to the right for climbing in direction of the Frontè mountain following a wide but ruined mule-track.
The mule-track gradually becomes easier and it becomes level when turns to the left. We cross in plain the east slant of the Frontè and we begin the descent.
We follow a mule-track, sometimes very ruined, that crosses the pastures. We lose altitude with some hairpin bends to whose term the inclination decreases and we continues without particular difficulties up to the gallery of the Pass of the Garezzo that we overcome passing above. We go down to a dirt road where turn to the left to reach the Pass of the Garezzo (km 7,5).
We follow to the right the ample road (be beware to the cars) and we come to the tarmac and to the houses of S.Bernardo of Mendatica (km 13,9).
Gradient: -1050 ms.
Cycle: 99%
Asphalt: 7%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.