Itinerari mtb a Praglia e al Gorzente
Itinerario 12
Giro della Costa Lavezzara

Vai agli altri itinerari di questa zona


Aggiornamento: 3/2007 connessione
Punto di partenza: Capanne di Marcarolo
Come arrivare: La chiesa della località è raggiunta dall'itinerario 4.
Itinerario.
Dalla chiesa di Capanne di Marcarolo seguiamo la strada in direzione nord, in leggera discesa, poi in salita per superare un dosso. Scendiamo brevemente ed incontriamo un piazzale sterrato alla nostra destra (km 1,1).
Entriamo nel piazzale e svoltiamo a destra in una strada che sale. Proseguiamo nell'ampia sterrata priva di difficoltà che si inoltra nella pineta. All'unico bivio teniamo la sinistra e raggiungiamo il culmine.
La strada scende velocemente, sempre facile e termina ai ruderi di Cascina degli Alberghi (km 5,25).
Proseguiamo sulla mulattiera che presenta subito un fondo dissestato che costringe a procedere a piedi. Superato il tratto peggiore il sentiero taglia le pendici della montagna con begli scorci sul torrente sottostante. Ogni tanto incontriamo qualche tratto particolarmente dissestato che ci costringe a scendere di sella, ma il percorso non è faticoso.
Arriviamo ad una selletta e scendiamo ad un bivio subito sotto (km 6,7).
A sinistra va il sentiero per la diga piccola del Lago Bruno, noi andiamo a destra. La discesa è facile all´inizio ma poi diviene erosa ed impedalabile e termina ad un ponte (km 6,9).
Superiamo il ponte e saliamo una cinquantina di metri non ciclabili per raggiungere la strada che scende dal Lago Badana.
Svoltiamo a destra ed affrontiamo la salita che porta alla diga, in un tratto molto ripida.
Dalla diga (km 7,6) proseguiamo diritto e saliamo al sentiero che costeggia il lago. Lo seguiamo con bel percorso che presenta qualche passaggio non ciclabile.
All'estremità del lago attraversiamo un ponte (km 9,5) e proseguiamo sul sentiero che lasciamo al bivio per scendere a destra ad attraversare il torrente.
Sull'altra sponda troviamo un cartello segnaletico e proseguiamo a sinistra. I primi metri non sono ciclabili, ma poi il percorso diviene facile mentre il sentiero attraversa dei prati umidi.
Raggiungiamo una casa (Cascinussa; km 10) e proseguiamo mentre il sentiero si allarga a stradina. Costeggiamo dei prati ed attraversiamo qualche ruscello. La salita si fa ripida e dobbiamo superare 300 metri faticosi ed impedalabili.
La strada supera un dosso, scende e risale per raggiungere un crocevia (km 11).
Svoltiamo a sinistra sulla comoda stradina pianeggiante. Superiamo case Porassa e raggiungiamo l´asfalto in località Capanne Superiori (km 12,1).
Svoltiamo a destra e saliamo su asfalto. Superiamo una sbarra e continuiamo la salita. La strada termina ad un piazzale. Cinquanta metri prima svoltiamo a destra in una strada sterrata.
La salita è ciclabile per pochi metri, poi la pendenza si fa proibitiva mentre il fondo peggiora.
La salita termina (km 12,8) ad un piccolo valico sul crinale del monte Costa Lavezzara. La strada scende con qualche tornante ed infine si congiunge con la strada che va agli Alberghi (km 13,9).
Svoltiamo a sinistra e ripercorriamo in senso inverso il percorso iniziale arrivando al piazzale sterrato (km 14,4) dove entriamo su asfalto.
Svoltiamo a sinistra e raggiungiamo Capanne (km 15,3).
Dislivello: 390 m.
Ciclabilità: 92%
Asfalto: 14%
Osservazioni: bello ed interessante. Ovviamente a Capanne Superiori si può andare alla Cappella dell'Assunta evitando la salita al colle sul crinale del monte. E' percorribile anche in senso contrario, forse con qualche vantaggio.


mappa  foto  foto  gps

Turn of the Costa Lavezzara

Updating:
10/2004
Start point: Capanne di Marcarolo
How to arrive: The church on the place is reached by the itinerary 4.
Itinerary.
From the church of Huts of Marcarolo we follow the road in direction north, in light descent, then in ascent to overcome a back. We shortly go down and we meet a dirt square to our right (km 1,1).
We enter the square and we turn to the right in a road that climbs. We continue in the ample dirt deprived road of difficulty that forwards its in the pinewood. At the only fork we hold the left and we reach the peak.
The road quickly goes down, always easy and it finishes to the ruins of Farmhouse degli Alberghi (km 5,25).
We continue on the mule-track that presents immediately a rough bottom that it forces to proceed on foot. Overcome the worse stretch the path it cuts the slopes of the mountain with good-looking foreshortenings on the stream below. We sometimes meet some stretches particularly rough that forces us to go down of saddle, but the run is not fatiguing.
We arrive to a saddleback and we go down to a fork below (km 6,7).
To the left the path goes to the small dike of the Lake Bruno, we go to the right. The descent is easy at the beginning but then it becomes rouogh and no cycle and it finishes to a bridge (km 6,9).
We get over the bridge and we climb about fifty non cycle meters to reach the road that goes down from the Lake Badana.
We turn to the right and we face the ascent that leads to the dike, with a very steep stretch.
From the dike (km 7,6) we continue straight on and we climb to the path that skirts the lake. Let's follow it with beautiful run that presents some non cycle passage.
At the extremity of the lake we cross a bridge (km 9,5) and we continue on the path that we leave to the fork to go down to the right to cross the stream.
On the other bank we find a descriptive poster and we continue to the left. The first meters are not cycle, but then the run becomes easy while the path crosses some damp lawns.
We reach a house (Cascinussa; km 10) and we continue while the path widens to narrow road. We skirt along some lawns and we cross some brook. The ascent does its steep and we has to overcome 300 fatiguing and no cycle meters.
The road overcomes a back, it goes down and climbs to reach a crossroad (km 11).
We turn to the left on the comfortable narrow level road. We get over houses Porassa and we reach the asphalt in the place Superior Huts (km 12,1).
We turn to the right and we climb on asphalt. We get over a bar and we continue the ascent. The road finishes to a square. Fifty meters before we turn to the right on a dirt road.
The ascent is cycle for few meters, then the inclination does its prohibitive while the bottom worsens.
The ascent ends (km 12,8) to a small pass on the ridge of the Costa Lavezzara mountain. The road goes down with some hairpin bends and finally connects its with the road that goes to the Alberghi (km 13,9).
We turn to the left and go again in inverse sense the initial run arriving to the dirt square (km 14,4) where we enter on asphalt.
We turn to the left and we reach Huts (km 15,3).
Gradient: 390 ms.
Cycle: 92%
Tarmac: 14%
Observations: beautiful and interesting. Obviously in Superior Huts we can go to the Chapel of the Assunta avoiding the ascent to the pass on the ridge of the mountain.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.