Percorsi in mtb nel loanese
Loanese
Altre possibilità

  1. Primo collegamento strada del Giogo di Giustenice-rifugio Pian delle Bosse (sconsigliabile).
    Saliamo la strada che da Pietra L. porta al Giogo di Giustenice, come descritto nell'itinerario 2. Arrivati ad un tornante a destra (km 10,8) vediamo le indicazioni per il rifugio ed il segnavia TA (Terre Alte). Svoltiamo a sinistra ed affrontiamo la poco ciclabile mulattiera in salita. La strada termina cieca e dobbiamo abbandonarla per prendere un poco visibile sentiero (segnavia) che scende a sinistra circa 500 metri dall´inizio della mulattiera. La discesa, a tratti molto ripida, termina ad una grande cascina collegata via strada alla viabilità principale. Qui svoltiamo a destra e scendiamo a destra raggiungendo un guado. Inizia una salita faticosa e non ciclabile. Al primo incrocio svoltiamo a destra ed al secondo a sinistra. Arriviamo così a superare il crinale (km 12,5). Scendiamo ed incrociamo un sentiero che seguiamo a destra. In breve siamo al rifugio (km 13,1), attualmente (2002) chiuso. Faticoso, poco ciclabile.
  2. Discesa diretta dal rifugio Pian delle Bosse.
    Dal prato antistante al rifugio parte un sentiero che scende direttamente fino alla strada sottostante. Non è ciclabile in salita, ma in discesa permette di effettuare un breve percorso, impegnativo e tecnico. Arrivati sulla strada svoltiamo a sinistra. Proseguiamo raggiungendo il parcheggio dove inizia la strada che scende a Verzi e Loano.
  3. Discesa dal rifugio Pian delle Bossse, via Rocca dell'Aia (sconsigliabile).
    E' il meno ciclabile dei sentieri descritti, interessante per l'ambiente. All'estremità di ponente del prato antistante il rifugio parte un sentiero segnalato che fa parte del circuito TA (Terre Alte). Il sentiero va prima in leggera salita poi scende ripido e sconnesso fin nei pressi della Rocca dell'Aia. Risaliamo leggermente ed arriviamo alla base della parete. Scendiamo ad attraversare il rio poi affrontiamo un salita. Attraversiamo una zona infrascata dove il sentiero corre nascosto dagli arbusti. Infine arriviamo dove il sentiero si fa quasi pianeggiante con bella vista sulla Rocca, lo Scoglio del Butto e le rocce quarzitiche della zona.
    Attraversiamo una zona dove la macchia è costituita da cisti di diverse specie. Scendiamo brevemente arrivando sulla strada. Svoltiamo a sinistra. La strada costeggia la montagna ed incrocia tutti i sentieri che scendono dal rifugio e raggiunge il parcheggio dove inizia la strada che scende a Verzi e Loano.

Other possibilities
  1. First link road of Giustenice Pass - Pian delle Bosse hut (unadvisable).
    We climb the road that from Pietra L. leads to Giustenice Pass, as described in the itinerary 2. Arrived to a hairpin bend to the right (km 10,8) we see the indications for the hut and the trail sign TA (Tall Earths). We turn to the left and we face the little cycle mule-track in ascent. The road finishes blind and we has to left it to take a few visible path (trail sign) that it goes down to the left around 500 meters from the beginning of the mule-track. The descent, with very steep stretches, it finishes to a great farmhouse connected by road to the main road. We turn to the right here and we go down to the right reaching a ford. It begins a fatiguing and not cycle ascent. At the first intersection we turn to the right and at the second to the left. We arrive so to overcome the ridge (km 12,5). We go down and we cross a path that we follow to the right. Shortly we are to the shelter (km 13,1), currently (2002) closed. Fatiguing, few cycle.
  2. Directed descent from the Pian delle Bosse Hut.
    From the lawn in front of the shelter a path departs that directly goes down up to the road below. It is not cycle in ascent, but in descent it allows to effect a brief run, binding and technical. Arrived on the road we turn to the left. We continue reaching the parking lot where the road begins that goes down to Verzi and Loano.
  3. Descent from Pian delle Bossse Hut, via Rocca dell'Aia (unadvisable).
    It's the less cycle of the described paths, interesting for the environment. At the west extremity of the lawn in front of the Hut departs a signalled path that it belongs to the circuit TA (Tall Earths). The path goes first in light ascent then goes down steep and rough up near the Rocca dell' Aia. We climb slightly again and we arrive at the base of the wall. We go down to cross the ford then we face an ascent. We cross a zone where the path races hidden from the bushes. We finally arrive where the path run almost level with beautiful sight on the Rocca, the Scoglio del Butto and the rocks of the area.
    We cross a zone where the bush is constituted by cyst of different kinds. We shortly go down arriving on the road. We turn to the left. The road skirts the mountain and it crosses all the paths that go down from the shelter and it reachs the parking lot where the road begins that goes down to Verzi and Loano.

 



Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.