Percorsi in mtb nel loanese
Loanese 22
Discesa dal Colle di Melogno a Magliolo

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 1/2018 connessione
Partenza: Colle di Melogno
Come arrivare: Il passo è raggiunto dall'itinerario 6, dall'itinerario 13, dall'itinerario 6.
Itinerario.
Lasciamo la fortificazione sul Colle andando in direzione ovest e svoltando subito nella stradina cha sale (segnavia AVphp e TA ) a sinistra.
Dopo trenta metri termina l'asfalto e svoltiamo a destra seguendo il segnavia AVphp .
Percorriamo l'ampia strada forestale che attraversa la faggeta e saliamo a un bivio (km 1) foto dove svoltiamo a sinistra lasciando i segnavia e l'itinerario 29.
La strada sale al cancello (km 1,5) del forte Tortagna che trascuriamo proseguendo sulla strada che ora scende.
Andiamo a destra a un bivio (km 1,7) e diritti a quello seguente (km 1,8).
Superiamo una lapide (km 2) e saliamo uscendo dalla foresta.
Prendiamo la strada a destra (km 2,1) foto che sale piuttosto ripida. Superiamo una parte più ripida, eventualmente a piedi quando il fondo fosse particolarmente dissestato o fangoso, e arriviamo al termine della salita (km 2,5).
Lasciamo a destra la salita al Bric Merizzo e a sinistra una strada forestale e iniziamo a scendere.
Tralasciamo a sinistra (km 3,1) una discesa DH e proseguiamo sulla strada fino a un secondo, invisibile bivio (km 3,3 foto). Circa ottanta metri più avanti sorge la casermetta forestale.
Svoltiamo a sinistra per imboccare il sentiero e scendiamo nel bosco.
Entriamo in una zona dove sgorgano molte sorgenti e attraversiamo il sentiero DH (km 3,6).
Attraversiamo altre sorgenti foto e usciamo su una piazzola (km 3,8) dove il sentiero si perde.
Scendiamo ripidamente senza cambiare direzione e attraversiamo l'ultima e più abbondante sorgente. Di nuovo su buon sentiero scendiamo a raggiungere una pista forestale (km 4,3).
Svoltiamo a destra seguendo la pista per qualche metro e arriviamo a un quadrivio.
Trascuriamo i due sentieri che iniziano di fronte (e che dovrebbero comunque andare bene) e svoltiamo a destra ancora sulla pista che termina per proseguire come mulattiera.
Dopo qualche metro lasciamo anche questa strada e prendiamo a sinistra un sentiero che inizia scavato dal passaggio di troppe bici.
Il sentiero scende nel bosco senza particolari dificoltà e raggiunge, con una cortissima risalita, il crinale (km 4,7).
Dopo una parte facile il sentiero peggiora e termina su una strada forestale (km 5,1) che attraversiamo foto.
La discesa ci porta un bivio (km 5,7) dove ritroviamo il segnavia TA foto.
Svoltiamo a destra e scendiamo in comune con l'itinerario 11 sul bel sentiero che attraversa alcune placche rocciose foto e scende lunga il crinale.
Il sentiero presenta alcune zone in forte erosione foto che costringono a qualche passaggio disagevole.
In fondo alla discesa (km 6,6) andiamo a destra percorrendo un tratto pianeggiante al cui termine riprendiamo la discesa che ci porta a un bivio (km 7).
Svoltiamo a sinistra abbandonando l'itinerario 11 e il segnavia TA .
Percorriamo una mulattiera un po' dissestata che termina sulla strada (km 7,5 foto) percorsa dall'itinerario 20 che ora seguiremo integralmente. A sinistra la strada diventa asfaltata e dopo quaranta metri svoltiamo a destra entrando in un largo sentiero.
Percorriamo una mulattiera in parte ancora lastricata che scende con ampi tornanti e termina sull'asfalto (km 9,7).
Seguiamo l'asfalto e attraversiamo il ponte (km 10,8) sul torrente Maremola.
La strada costeggia il torrente prima in leggera discesa e poi in salita e raggiunge la SP 4 (km 14,5).
Scendiamo a destra per raggiungere il municipio di Magliolo (km 15,2).
Dislivello: -1030 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 37%
Osservazioni:

mappa  gps  slide

Updating: 2018/1
Start point: Melogno Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 6, by the itinerary 13 and by the itinerary 6.
Itinerary.
TESTO


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.