Percorsi in mtb nel loanese
Loanese 11
Discesa dal Colle di Melogno a Pietra

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 11/2006 connessione
Punto di partenza: Colle di Melogno
Come arrivare: Il passo è raggiunto dall'itinerario 6, dall'itinerario 13, dall'itinerario 6.
Itinerario.
Lasciamo alle spalle le fortificazioni del Colle andando verso ovest per pochi metri. Saliamo a sinistra ad una piazza. Di qui partono due strade sterrate: quella di destra va al Giogo di Giustenice (itinerario 2 al contrario) ed è percorsa dall'AV.
Prendiamo quella che sale a sinistra foto su cui corrono i segnavia TA e g45. Dopo pochi metri in salita la strada scende; la pendenza aumenta e perdiamo quota con qualche tornante.
Raggiunto il punto più basso iniziamo un lungo traverso a destra, caratterizzato da qualche saliscendi foto. Trascuriamo due strade a sinistra e proseguiamo finché la strada termina (km 2,5) foto.
Seguiamo i segnavia su un sentiero, non interamente ciclabile, che continua la traversata foto. Lasciamo a destra il segnavia g45 (km 2,8) ed iniziamo la discesa foto.
Raggiungiamo un crinale che seguiamo per poco per scendere poi a destra (km 3).
La discesa foto alterna tratti ripidi ad altri in leggera discesa. Una ripida discesa termina su una mulattiera (km 3,7) che va a sinistra.
Dobbiamo stare attenti e trovare i segnavia TAstr sugli alberi. Svoltiamo a destra e seguiamo il sentiero, all'inizio non molto evidente (segnavia), ora pianeggiante.
Dopo circa 250 metri con qualche saliscendi svoltiamo a sinistra e scendiamo ripidamente verso le visibili case sottostanti. Un tratto lastricato termina su una strada sterrata (km 4,1). Fine delle difficoltà.
Seguiamo in discesa la strada che porta alle case dell'Erscia (km 4,3) e continua a scendere. Ad un incrocio (km 4,6) lasciamo a destra il segnavia e svoltiamo a sinistra. La strada scende e poi sale raggiungendo una casa e l´asfalto (km 5,1).
Continuiamo a scendere su asfalto, ma, dopo 2 km, lo abbandoniamo e svoltiamo a sinistra prendendo una piccola sterrata.
La strada scende ad attraversare il ruscello e poi sale giungendo ad incrociare un'altra sterrata (km 8,1) che seguiamo a destra. La strada è pianeggiante per un buon tratto. Dopo aver attraversato un ruscello saliamo alle case Ciappa (km 9) dove prendiamo la strada a destra, in discesa.
Un lungo tratto quasi pianeggiante ci porta a superare un crinale proseguendo poi sull'altro versante. Usciamo su una spalla e di fronte a noi c'è la discarica di Magliolo (km 11,3).
Lasciamo a destra i cancelli della discarica e saliamo a sinistra.
Superiamo la salita e proseguiamo sull´ampia strada, con qualche saliscendi e dei tratti asfaltati. La strada termina all´incrocio della provinciale 4 (km 13,8).
Svoltiamo a destra. Con veloce discesa raggiungiamo Magliolo (km 16,2) e proseguiamo sulla provinciale che raggiunge Tovo, poi il fondovalle.
Pietra è a sinistra a circa 4 km.
Dislivello: 1100 m
Ciclabilità: > 99%
Osservazioni:
Asfalto: 62%.


mappa  foto  foto  gps

Descent from Melogno Pass to Pietra

Updating: 3/2005
Start point: Melogno Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 6, by the itinerary 13 and by the itinerary 6.
Itinerary.
We leave the fortifications of the Pass to the shoulders going toward west for few meters. We climb to the left to a square. From here two roads depart: that of right goes to Giogo di Giustenice (itinerary 2 contrarily) and it is crossed by the AVphp.
We take that that climbs to the left on which race the trail signs TA and g45. After few ascending meters the road goes down; the inclination increases and we loses height with some hairpin bends.
Reached the lowest point we begin to the right a long cross, characterized by up and downs. We neglect to the left two roads and we continue as far as the road it ends (km 2,3).
We follow the trail signs on a path, not entirely cycle, that continues the crossing. We leave to the right the trail sign g45 (km 2,6) and we begin the descent.
We reach a ridge that we follow for few to go down to the right then (km 2,8).
The descent alternates steep stretches to others in light descent. A steep descent finishes on a mule-track (km 3,5).
Following the indications fixed on a great chestnut tree we turn to the right and we follow the path, now level.
Later around 250 meters we turn to the left and we steeply go down toward the visible below houses. A paved stretch finishes on a dirt road (km 3,8). End of the difficulties.
We follow in descent the road that leads to the houses and continues to go down. At an intersection (km 4,3) we leave to the right the trail sign and we turn to the left. The road goes down and then climbs reaching a house and the tarmac (km 4,9).
We go down on tarmac, but, after 2 kms we leave it and we turn to the left taking a small dirt road.
The road goes down to cross the brook and then climbs to cross another dirt road (km 8) that we follow to the right. The road is level, then climbs to the houses Chiappa where we continue straight on, in descent.
A long almost level stretch leads us to overcome a ridge continuing then on the other side. We go out on a shoulder and in front of us there is the dump of Magliolo (km 11).
We go down, we leave to the right the gates of the dump and climb to the left.
Get over the ascent and we continue on the ample road with some up end downs and some asphalted stretches. The road finishes to the intersection of the provincial road 4 (km 13,6).
We turn to the right. With fast descent we reach Magliolo (km 16) and we continue on the provincial road that reaches Tovo, then the floor of the valley.
Pietra is to the left to around 4 kms.
Gradient: 1100 ms
Cycle: > 99%
Observations:
Tarmac: 62%

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.