Percorsi in mtb nel loanese
Loanese 07
Discesa dal Giogo di Toirano a Boissano

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 2/2009 connessione
Punto di partenza: Giogo di Toirano
Come arrivare: Il valico è raggiunto dall'itinerario 10 e dall'itinerario 44.
Itinerario.
Dal Giogo di Toirano scendiamo verso il mare. Al primo tornante lasciamo l´asfalto e prendiamo la sterrata.
Proseguiamo con piacevole percorso e raggiungiamo uno spiazzo attrezzato per pic-nic (km 3,1). Proseguiamo per circa 100 metri ed abbandoniamo la strada (che termina poco dopo) per salire a sinistra sulla mulattiera che costeggia le tubazioni di un acquedotto (segnavia FIE: r50 e r7).
Seguiamo un sentiero poco ciclabile che sale e scende seguendo l'orografia, sempre a fianco delle tubazioni. Infine raggiungiamo una sella dove svoltiamo a destra ed affrontiamo l'ultima rampa che ci porta sui prati nei pressi della chiesa di S.Pietro dei Monti (km 5,3).
La massiccia costruzione è situata in splendida posizione panoramica.
Dalla chiesa scendiamo nei pressi dei pali della teleferica. Dobbiamo assolutamente trovare il segnavia FIE (r50) perché tutto intorno precipitano pareti verticali.
Passiamo sotto la grande croce e iniziamo la dura discesa.
Con tornanti stretti, su fondo a tratti roccioso a tratti selciato, precipitiamo a valle. Sotto di noi il parcheggio delle grotte di Toirano sembra vicino (ma non lo è).
Al termine dei tornanti il sentiero scende in diagonale verso sinistra e si porta sul versante opposto dove ritroviamo una delle tubazioni dell'acquedotto. Superiamo altri tratti resi difficili dallo stato della mulattiera e proseguiamo più facilmente.
Dopo l'unica, brevissima, risalita lasciamo il sentiero e scendiamo a destra nel prato (ometto; km 7,9).
Dopo cinquanta metri incontriamo il segnavia delle Terre Alte TA e lo seguiamo a sinistra. Con andamento quasi pianeggiante attraversiamo radure e boschetti ed usciamo sul pascolo al di sopra della chiesa di San Pietrino verso la quale ci dirigiamo.
Davanti alla chiesa (km 8,5) parte una mulattiera con i due segnavia FIE r2 e r50.
La discesa è meno difficile di quella iniziale ma si mantiene impegnativa. Perdiamo quota con diagonali e tornanti. Finalmente il fondo della mulattiera si fa buono ed arriviamo ad incrociare una strada asfaltata (km 10,4).
Attraversiamo la strada e proseguiamo in ripida discesa cementata che porta alle case. Ad una edicola svoltiamo a destra e raggiungiamo le Case Gandarini. Seguiamo in discesa la larga strada acciottolata raggiungendo le prime case del paese. Ad un bivio svoltiamo a sinistra e raggiungiamo la piazza (km 10,9) di Boissano.
Dislivello: in salita 230 m e -910 m
Ciclabilità: 92%
Asfalto: 7%
Osservazioni: impegnativa e difficile. Non ciclabile in salita.


mappa  foto  gps

Descent from Giogo di Toirano to Boissano

Updating
2/2009
Start point: Toirano Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerariy10 and by the itinerary 44.
Itinerary.
From Giogo di Toirano we go down toward the sea. At the first hairping curve we leave the asphalt road and we take the dirt one.
We continue with pleasant run and we reach a square equipped for pic-nic (km 3,1). We continue for around 100 meters and we left the road (that it finishes shortly after) to climb to the left a mule-track that it skirts along the pipelines of an aqueduct (trail sign FIE: r50 and r7).
We follow an a little cycle path that rises and descents following the orography, always beside the pipelines. We finally reach a saddle where we turn to the right and we go out on the lawns near the church of S.Pietro of the Mountains (km 5,3).
The thick construction is situated in splendid panoramic position.
From the church we go down near the poles of the cableway. We absolutely owe to find the trail sign FIE (r50) because all around they fall vertical walls.
We pass under the great cross and we begin the hard descent.
With closed switcbacks, on bottom sometime rocky sometime pavement, we fall to valley. Under of us the car park of the caves of Toirano seems near (but it isn't).
At the end of the switcbacks the path goes down in diagonal toward left and it brings us on the opposite side where we find again one of the pipelines of the aqueduct. We overcome other tracts made difficult by the state of the mule-track and we continue more easily.
After the only, very short, ascent we leave the path and we go down to the right in the lawn (cairn; km 7,9).
After fifty meters we meet the trail sign of the Terre Alte TA and we follow to the left it. With almost level course we cross clearings and groves and we go out on the pasture above the church of St. Pietrino to which we direct.
In front of the church (km 8,5) start a mule-track with the two trail signs FIE r2 and r50.
The descent is less difficulty of that initial but it maintains its binding. We lose altitude with diagonals and hairpin bends. Finally the bottom of the mule-track it does good and we arrives to cross an asphalted road (km 10,4).
We cross the road and we continue in steep cemented descent that it brings to the houses. To a tabernacle we turn to the right and we reach the Houses Gandarini. We follow in descent the wide clattered road reaching the first houses of the country. To a fork we turn to the left and we reach the square (km 10,9) of Boissano.
Gradient: in slope 230 ms, in descent 950 ms
On saddle: 92%
Observations: binding and difficult. Not cycle in slope.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.