In mtb sulle alture genovesi
Itinerario 105
Discesa dal Passo del Turchino ad Acquasanta

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 2/2019
Partenza: Passo del Turchino
Come arrivare: Il Passo è raggiunto dall'itinerario 5 e dall'itinerario 2.
Itinerario.
Il percorso inizia, in comune con l'itinerario 16, sulla strada asfaltata all'uscita nord della nuova galleria che attraversa il valico.
Saliamo a destra in una strada che ci porta all'ingresso della vecchia galleria e qui svoltiamo a destra. Superiamo la sterrata per la Cappelletta di Masone e proseguiamo sull'asfalto fino al Passo del Turchino (km 0,8).
Svoltiamo a sinistra e prendiamo la sterrata, chiusa da una sbarra, in direzione est, percorrendo al contrario l´itinerario 2 (segnavia dell'Alta ViaAVphp).
La strada foto sale per circa 1500 metri, poi effettua alcuni saliscendi foto ed infine scende all'ampia sella prativa del Passo del Veleno (km 4,2).
Alla massima depressione svoltiamo a destra prendendo il sentiero con segnavia FIEr54. Il sentiero è un po' dissestato ma non troppo ripido ed è stato "spianato" dai passaggi che hanno cancellato le opere di contenimento realizzate pochi anni fa ed è pronto per essere distrutto dalla prossima alluvione.
La discesa è interrotta da brevi salite comunque ciclabili ed il sentiero termina sull'asfalto (km 5,9).
Seguiamo a sinistra la strada asfaltata fino alla curva (km 6).
Lasciamo l'asfalto per imboccare a destra la strada chiusa da una sbarra e tralasciando il segnavia più a destra foto.
Attraversiamo una sbarra e seguiamo la strada che termina a un prato (km 6,4; Prato della Nave) foto.
Continuiamo diritto sul sentiero che esce dal prato con una lieve salita e proseguiamo nel bosco in prevalente discesa.
Al termine del sentiero (km 7) saliamo pochi metri a destra foto e raggiungiamo il percorso dell'oleodotto dove svoltiamo a sinistra e poi subito a destra.
Percorriamo un bel sentiero in discesa che passa al di sopra di una cascina foto e giunge a un bivio (km 7,4) dove ritroviamo il segnaviar54.
Svoltiamo a sinistra e passiamo sotto alla cascina e scendiamo su una mulattiera a volte ripida e rovinata foto.
A un bivio (km 7,8) incontriamo anche il segnaviar23e andiamo diritto. Incontriamo un paio di risalite e usciamo su una strada sterrata (km 8,4) foto che seguiamo a destra.
Dopo pochi metri riceviamo da sinistra l'itinerario 16 e lo seguiamo.
Scendiamo a un bivio (km 8,8) dove svoltiamo a destra in un'altra strada che lasciamo dopo cento metri per prendere il sentiero a sinistra.
Scendiamo di nuovo sulla strada (asfaltata) e la seguiamo a sinistra fino alla curva (km 9,1).
Prendiamo la mulattiera a sinistra foto e scendiamo a una stradina asfaltata (km 9,4) che scende foto ad Acquasanta (km 9,8)
Dislivello: -600 m. e +230 m.
Ciclabilità: 100%
Asfalto: 18%
Osservazioni:

mappa  gps


Updating: 2019/02
Start point: Turchino Pass
How to arrive: The Pass is reached by the itinerary 5 and by the itinerary 2.
Itinerary.
The itinerary begins, in common with itinerary 16, on the asphalted road at the northern exit of the new tunnel that crosses the pass.
We climb to the right onto a road that leads us to the entrance of the old gallery and here we turn to the right. We pass the dirt road to the Cappelletta di Masone and continue on the asphalt up to the Passo del Turchino (km 0,8).
We turn left and take the dirt road, closed by a barrier, in an east direction, going on the contrary the itinerary 2 (Alta ViaAVphptrail sign).
The road foto climbs for about 1500 meters, then it effects some ups and downs foto and finally descends to the wide saddle of the Passo del Veleno (km 4,2).
At the maximum depression we turn to the right taking the path with trail sign FIEr54.
The path is a bit uneven but not too steep and has been "smoothed" by the steps that have erased the containment works made a few years ago and is ready to be destroyed by the next flood.
The descent is interrupted by short climbs however cycling and the path ends on the asphalt (km 5,9).
We follow the asphalt road to the left as far as the curve (km 6).
We leave the asphalt to take the road to the right foto closed by a bar and leaving the signpost to the right.
We cross a bar and follow the road that ends at a meadow (km 6.4, Prato della Nave) foto.
We continue straight on the path that comes out of the meadow with a slight slope and continue in the forest mainly downhill.
At the end of the path (km 7) we climb a few meters to the right foto and reach the route of the oil pipeline where we turn left and then immediately right.
We follow a beautiful downhill path that passes above a farmhouse foto and reaches a fork (km 7,4) where we find the trail markr54.
We turn to the left, pass below the farm and descend on at times steep and ruined mule track foto.
At a junction (km 7.8) we also meet the trail signr23and go straight.
We meet a couple of ascents and go out on a dirt road (km 8,4) foto that we follow to the right.
After a few meters we receive the itinerary 16 from the left and follow it.
We go down to a fork (km 8,8) where we turn right into another road that we leave after a hundred meters to take the path on the left.
We go down again on the road (asphalted) and we follow it to the left up to the curve (km 9.1).
We take the mule track to the left foto and descend to a paved road (km 9,4) that goes down foto to Acquasanta (km 9,8).
Difference in height: -600 m. and +230 m.
Cycle: 100%
Asphalt: 18%
Remarks:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.