In mtb sulle alture genovesi
Itinerario 90
Discesa dal monte Alpe a Piccarello

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 2/2015 connessione
Partenza: monte Alpe di Creto
Come arrivare: La montagna è salita dall'itinerario 29 e, con breve deviazione, dall'itinerario 9.
Itinerario.
Attraversiamo la cresta che costituisce la sommità del monte Alpe e scendiamo ad una selletta dove incontriamo i segnavia AV AVphp e b32 e scendiamo a sinistra seguendo i segnavia.
Il sentiero attraversa il versante del monte Carossino, incrocia il sentiero proveniente dal Righi (FIE r2; km 0,8) e prosegue uscendo su una selletta.
Lasciamo a destra i segnavia e proseguiamo sul filo di cresta. Dopo una cinquantina di metri scendiamo a destra e riprendiamo il sentiero che passa vicinissimo.
Con facile percorso il sentiero taglia il versante e raggiunge l´asfalto alla Cappelletta di Sella (km 1,8).
Dopo trenta metri su asfalto lasciamo la strada e imbocchiamo il sentiero segnalato a sinistra (FIE r50 e b42). Scendiamo sul sentiero che attraversa i boschi con qualche tornante e parecchie curve.
Superiamo dei muri a secco (km 2) e proseguiamo sul sentiero che si allarga a mulattiera. Attraversiamo alcuni ruscelli asciutti (attenzione al salto sotto al secondo ruscello!) e arriviamo a un bivio (km 2,7) dove teniamo la sinistra per scendere a una vicina pista forestale.
Lasciamo a destra il segnavia b42 (vedi variante 90.2), diretto alla stazione della Busalletta, e svoltiamo a sinistra.
Lo stradello raggiunge una casa (km 2,9) da cui scendiamo su strada in cemento fino al primo incrocio (km 3,2).
Prendiamo la sterrata a sinistra che ci porta a incrociare la strada asfaltata (km 3,3) da Busalletta a Vicomorasso. Attraversiamo la strada e prendiamo la sterrata a sinistra della casa.
La sterrata termina a un cancello alla cui sinistra inizia un sentiero. Affrontiamo la salita non del tutto ciclabile, soprattutto se bagnata, attraversiamo una recinzione e raggiungiamo la sommità di un cocuzzolo (km 3,5).
La discesa costeggia la recinzione e coincide, in parte, col tracciato del metanodotto. Seguendo il segnavia svoltiamo a sinistra a un bivio e scendiamo a riattraversare la recinzione entrando su una strada (km 3,8).
Lasciamo a sinistra la variante 90.1 e giriamo a destra. La strada diventa asfaltata e scende alla SP2 (km 4) che attraversiamo per imboccare un sentierino che aggira il guard rail e scende ad attraversare il binario della ferrovia Genova-Casella.
Il sentiero attraversa un boschetto e esce tra i prati dove diventa poco visibile. Scendiamo seguendo la traccia e i segnavia FIE r50 che ci guidano al termine dei prati dove il sentiero diviene una carrareccia.
Scendiamo facilmente alle case di Ronco (km 4,7) dove giriamo a sinistra seguendo l'itinerario 59. La stradina asfaltata sale al valico (km 5,7) del monte Rostegasso dove giriamo a destra e seguiamo la sterrata fino al primo tornante (km 5,8).
Qui imbocchiamo un sentierino che scende a sinistra costeggiando una recinzione. I primi metri sono un po' infrascati ma poi proseguiamo senza difficoltà fino a raggiungere le prime case di Sant'Olcese.
Giriamo a sinistra all'innnesto sull'asfalto (km 6,2) e seguiamo via Colletta che ci porta sulla SP (km 6,3).
Scendiamo a destra raggiungendo la chiesa di Sant'Olcese (km 6,5) dove prendiamo la stretta strada asfaltata che scende diritta.
Passiamo a fianco del campo sportivo (km 6,6) e lasciamo la stradina poco prima del suo termine per prendere a sinistra (km 6,8) una discesa a bassi scalini.
La discesa termina presso un serbatoio (km 7,2) e qui svoltiamo a destra su una sterrata che ci porta sull'asfaltata via Amarena (km 7,3). Scendiamo a sinistra fino a alcuni palazzi (km 7,8) dove possiamo lasciare la strada per scendere alcuni scalini a destra.
La scalinata termina sulla SP2 che seguiamo a destra. Dopo pochi metri andiamo ancora a destra entrando tra le case di Piccarello dove si trova il municipio di Sant'Olcese (km 8,1).
Dislivello: -740 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 29%
Osservazioni:
Variante 90.1.
sul colletto seguiamo a sinistra la strada sterrata che scende e termina a un cancello (km 0,2) dove prendiamo il sentiero a sinistra. Il sentiero scende tra proprietà recintate e si riduce a ruscello prima di terminare su una stradina erbosa (km 0,3).
Andiamo a destra e saliamo a un bivio (km 0,5) dove andiamo ancora a destra. Passiamo tra le case di Tullo e raggiungiamo la SP2 (km 0,7). Attraversiamo la strada per imboccare una stradina che taglia il tornante e proseguiamo sulla SP2.
Superiamo l'incrocio per Ronco, effettuiamo il tornante e lasciamo la provinciale (km 1,5) per prendere un sentiero asfaltato che costeggia il cimitero. Attraversiamo la SP2 e seguiamo la crosa mattonata che raggiunge la chiesa di Sant'Olcese (km 1,8) dove entriamo sull'itinerario principale.
Variante 90.2.
Seguiamo la strada forestale a destra e andiamo diritto al bivio (km 0,1). La discesa ci porta a un capanno agricolo (km 0,2) dove andiamo a sinistra sulla strada ora più stretta e parzialmente infrascata. Usciamo dalla boscaglia a fianco delle prime case e seguiamo la mulattiera che scende tra i giardini per terminare sulla SP2 (km 0,6) a fianco della stazione della Busalletta.

mappa  gps  foto  foto  foto  foto


Updating: 2015 february
Start point: Alpe of Creto mountain
How to arrive: The mountain is climbed by the itinerary 29 and, with a short detour, by the itinerary 9.
Itinerary.
We cross the ridge that constitutes the summit of the Alpe mountain and we go down to a pass where we meet the trail signs AV AVphp and b32 and we go down to the left following the trail signs.
The path crosses the slope of the Carossino mountain, it crosses the path coming from the Righi (FIE r2; km 0,8) and continues going out on a pass.
We leave to the right the trail signs and continue on the thread of ridge. After about fifty meters we go down to the right and the path that passes close we take again.
With easy run the path cuts the slope and reaches the tarmac to the Chapell of Sella (km 1,8).
After thirty meters on asphalt we leave the road and take the signalled path to the left (FIE r50 and b42). We go down on the path that crosses the woods with some hairping bend and quite a lot curves.
We overcome some drywalls (km 2) and continue on the path that widens to mule-track. We cross some dry brooks (attention to the jump under to the second brook!) and reach a fork (km 2,7) where we hold the left to go down to a close forest track.
We leave to the right the trail sign b42 (you see varying 90.2), direct to the station of the Busalletta, and we turn to the left.
The narrow road reaches a house (km 2,9) from which we go down on road in concrete up to the first intersection (km 3,2).
We take to the left the unmetalled road that it brings us to cross the asphalted road (km 3,3) from Busalletta to Vicomorasso. We cross the road and take the dirt road to the left of the house.
The unmetalled road finishes to a gate to whose left begins a path. We face the not entirely cycle slope, above all if bathed, we cross an enclosure and we reach the summit of a hill (km 3,5).
The descent skirts along the enclosure and coincides, partly, with the layout of the pipeline. Following the trail sign we turn to the left to a fork and we go down to cross again the enclosure entering on a road (km 3,8).
We leave to the left the variation 90.1 and turn to the right. The road becomes asphalted and it goes down to the SP2 (km 4) that we cross for taking a narrow path that revolves the guard rail and it goes down to cross the platform of the railroad Genoa-Casella.
The path crosses a grove and it goes out among the lawns where few visible becomes. We go down following the trace and the trail signs FIE r50 that drives us at the end of the lawns where the path becomes a cart-road.
We easily go down to the houses of Ronco (km 4,7) where we turn to the left following the itinerary 59. The narrow asphalted road goes up to the pass (km 5,7) of the Rostegasso mountain where we turn to the right and we follow the unmetalled road up to the first hairping bend (km 5,8).
Here we take a narrow path that goes down to the left skirting along an enclosure. The first meters are some obstructed by bush but then we continue without difficulty up to reach the first houses of Sant'Olcese.
We turn to the left to the connection on the asphalt (km 6,2) and follow street Colletta that brings us on the SP (km 6,3).
We go down to the right reaching the church of Sant'Olcese (km 6,5) where we take the hold asphalted road that it goes down straight.
We pass beside the sporting field (km 6,6) and leave the narrow road just before its term to take to the left (km 6,8) a descent to low stairs.
The descent finishes near a reservoir (km 7,2) and we turn to the right here on an unmetalled road that brings us on asphalted street Amarena (km 7,3). We go down to the left up to some buildings (km 7,8) where we can leave the road to go down to the right some stairs.
The stairway finishes on the SP2 that we follow to the right. After few meters we go to the right entering among the houses of Piccarello where is the town hall of Sant'Olcese (km 8,1).
Gradient: -740 ms.
Cycle: 99%
Asphalt: 29%
Observations:
Varying 90.1.
on the pass we follow to the left the dirt road that it goes down and it finishes to a gate (km 0,2) where we take to the left the path. The path goes down among fenced ownerships and reduces its to brook before finishing on a grassy narrow road (km 0,3).
We go to the right and climb to a fork (km 0,5) where we go to the right again. We pass among the houses of Tullo and reach the SP2 (km 0,7). We cross the road to take a narrow road that cuts the hairping bend and we continue on the SP2.
We overcome the intersection for Ronco, we effect the hairping bend and we leave the provincial road (km 1,5) to take a asphalted path that it skirts along the cemetery. We cross the SP2 and follow the paved "crosa" that it reaches the church of Sant'Olcese (km 1,8) where we enter on the main itinerary.
Varying 90.2.
We follow to the right the forest road and we go straight to the fork (km 0,1). The descent it brings us to an agricultural hut (km 0,2) where we go to the left on the more narrow and partially obstructed by bush road. We go out of the brushwood beside the first houses and follow the mule-track that goes down among the gardens to finish on the SP2 (km 0,6) beside the station of the Busalletta.


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.