In mtb sulle alture genovesi
Itinerario 79
Discesa dal monte Fasce a Sturla

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 1/2012 connessione
Punto di partenza: monte Fasce
Come arrivare: La vetta (grande croce e molto più imponenti antenne) è raggiungibile salendo da Apparizione.
Itinerario.
Dalla croce di vetta scendiamo verso il mare attraversando il bosco di antenne. La stradina diviene sterrata e termina contro il cancello (km 0,2) dell'ultimo ripetitore. Scendiamo a sinistra costeggiando il muro fino a raggiungere il sentiero FIE r33.
Seguiamo il sentiero che sale a destra per qualche metro prima di iniziare la discesa.
Seguiamo una delle tracce parallele scavate dalle moto e giungiamo nei pressi di una casetta. Il sentiero passa al di sotto della casa e si divide (km 0,7).
Seguiamo il sentiero a destra lasciando il segnavia e l'itinerario 63. Dopo pochi metri entriamo sulla sterrata percorsa dall'itinerario 62.
Scendiamo incontrando qualche tratto dissestato e pietroso ed arriviamo sulla strada asfaltata (km 2).
Costeggiamo l'asfalto per una trentina di metri ed attraversiamo imboccando una mulattiera sull'altro lato. Passiamo nei pressi della trattoria del Liberale, attraversiamo la stradina di accesso ed usciamo sull'asfalto (km 2,1).
Seguiamo la strada asfaltata fino ad un varco nella ringhiera (km 2,5) dove svoltiamo a destra imboccando un sentiero (segnavia r8).
Attraversiamo una zona sgradevole ingombrata dai rifiuti gettati dalla strada e scendiamo con qualche passaggio difficile.
Il sentiero termina incrociandone un altro (km 3) che seguiamo a sinistra. Ad un bivio (km 3,1) andiamo a destra e scendiamo seguendo i segnavia (che ora sono r12) presenti sugli incroci.
Svoltiamo a sinistra ad un bivio (km 3,3) e scendiamo un tratto ripido e dissestato. Il sentiero prosegue caratterizzato da zone facili e brevi discese impegnative.
Ad un altro bivio (km 3,6) teniamo la sinistra e scendiamo un tratto ripido e scalinato che termina alla chiesa in rovina sopra a Premanico (km 4).
La mulattiera a destra scende a San Desiderio (variante 62.1). Noi svoltiamo a sinistra e seguiamo la variante al contrario. Scendiamo rapidamente ad attraversare alcuni ruscelli (km 4,2) proseguendo poi in salita. Andiamo diritti ad un bivio (km 5,2) e saliamo ripidamente ad una casa.
La salita termina (km 5,6) ed andiamo diritti al primo incrocio in discesa (km 5,7) e a destra al successivo (km 5,9) raggiungendo in breve una casa arancione. Costeggiamo la casa e scendiamo alla SP67 (km 6,1).
Dopo cinquanta metri svoltiamo a destra. Al termine di una ripida discesa (km 6,2) svoltiamo a destra in una mulattiera che lasciamo (km 6,5) per prendere un sentiero che passa nei pressi di una casa.
Continuiamo a scendere fino ad un rio (km 6,7). Il sentiero effettua qualche saliscendi prima di scendere all'asfalto (km 7,5). Seguiamo a destra la strada e raggiungiamo via Tanini (km 7,8). Seguiamo la viabilità cittadina fino a Sturla FS (km 9,4).
Dislivello: -900 m.
Ciclabilità: 98%
Asfalto: 45%
Osservazioni.


 mappa  gps  foto  foto

Descent from Fasce mountain to Sturla

Updating: 1/2012
Start point: Fasce mountain
How to arrive: The peak (large cross and a lot more impressive aerials) is attainable climbing from Apparizione.
Itinerary.
> From the cross of peak we go down toward the sea crossing the wood of aerials. The narrow road becomes unmetalled road and finishes against the gate (km 0,2) of the last aerial. We go down to the left skirting along the wall up to reach the path FIE r33.
We follow the path that climbs to the right for some meter before beginning the descent.
We follow one of the parallel traces dug by the motorbikes and we come near a cottage. The path passes below the house and it divides (km 0,7).
We follow to the right the path leaving the trail sign and the itinerary 63. After few meters we enter on the unmetalled road crossed by the itinerary 62.
We go down meeting some ruined and stone tract and we arrive on the asphalted road (km 2).
We skirt along the asphalt for about thirty meters and we cross taking a mule-track on the other side. We pass near the restaurant of the Liberal, we cross the narrow road of access and we go out on the asphalt (km 2,1).
We follow the asphalted road to a passage in the handrail (km 2,5) where we turn to the right taking a path (trail sign r8).
We cross an unpleasant zone encumbered by the refusals thrown from the road and we go down with some difficult passage.
The path finishes crossing another of it (km 3) that we follow to the left. To a fork (km 3,1) we go to the right and we go down following the trail signs (that now are r12) present on the intersections.
We turn to the left to a fork (km 3,3) and we go down a steep and ruined tract. The path continues characterized by easy zones and brief binding descents.
To another fork (km 3,6) we hold the left and we go down a steep and stair tract that it finishes to the church in downfall above to Premanico (km 4).
To the right the mule-track goes down to St. Desiderio (varying 62.1). We turn to the left and we follow contrarily the variation. We quickly go down to cross some brooks (km 4,2) continuing then in slope. We go straight to a fork (km 5,2) and we steeply go up to a house.
The slope finishes (km 5,6) and we go straight to the first intersection in descent (km 5,7) and to the right to the following one (km 5,9) reaching shortly an orange house. We skirt along the house and we go down to the SP67 (km 6,1).
After fifty meters we turn to the right. At the end of a steep descent (km 6,2) we turn to the right on a mule-track that we leave (km 6,5) to take a path that passes near a house.
We keep on going down to a brook (km 6,7). The path effects some ups and downs before going down on the asphalt (km 7,5). We follow to the right the road and we reach street Tanini (km 7,8). We Follow the city roads up to Sturla FS (km 9,4).
Gradient: -900 ms.
Cycle: 98%
Asphalt: 45%
Observations.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.