In mtb sulle alture genovesi
Itinerario 52
Discesa da Madonna della Guardia a San Carlo

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 4/2009 connessione
Punto di partenza: Madonna della Guardia
Come arrivare: Il Santuario (ristoranti) è raggiunto dall'itinerario 1.
Itinerario.
Dal piazzale iniziamo la discesa sul pavè. Dopo alcune decine di metri svoltiamo a destra in un sentiero che scende ciclabile (segnavia).
Raggiungiamo la guidovia (km 0,4) e la attraversiamo.
Scendiamo sul sentiero che, con un tratto ripido a scalini, conduce sui resti della vecchia strada asfaltata, ora tracciato pedonale.
Passiamo davanti ad una trattoria ed entriamo sulla strada automobilistica (km 0,9).
A destra lasciamo il sentiero per Lencisa e saliamo a sinistra, sulla strada. Passiamo davanti ad una casa e scendiamo all´incrocio per Lencisa d'Alto (km 1,5).
Svoltiamo a destra e seguiamo l'asfalto per alcune decina di metri. In corrispondenza di una interruzione del parapetto svoltiamo a sinistra imboccando un largo sentiero erboso (segnavia FIE r16; sentiero GEP dedicato ad Alessio Gozzi). Confluiamo nella stradina che arriva dallo Zucchero e la seguiamo a destra giungendo a casa Bacecchi (km 2,1; privato, attraversare il cortile a passo d'uomo o meglio a piedi).
Seguiamo la strada che scende dalla casa, porta ad una sorgente e si restringe a sentiero. Attraversiamo il bosco con percorso in leggera discesa e pochi tratti non ciclabili. Dopo aver attraversato qualche rivo saliamo brevemente ad un bivio che trascuriamo e scendiamo ad una strada asfaltata (km 2,9; proviene da Fossa Luea a circa 800 metri) che seguiamo a destra.
La strada scende e termina ad Orezzo. Passiamo tra le poche case e la strada diventa una carrareccia che abbandoniamo alla prima curva (km 3,6) prendendo il sentiero a destra.
Scendiamo su una mulattiera, talvolta acciottolata, che presenta qualche passaggio rovinato ma è interamente ciclabile.
Perdiamo quota con alcuni tornanti ed usciamo (km 4,3) sulla strada principale in corrispondenza della chiesa di San Carlo di Cese a circa 7,5 km da Pegli.
Dislivello: -540 m.
Ciclabilità: 99%
Asfalto: 31%
Osservazioni:


 mappa  foto  gps

Descent from Madonna della Guardia to San Carlo

Updating:
4/2009
Start point: Madonna della Guardia
How to arrive: The Sanctuary (restaurants) is reached by the itinerary 1.
Itinerary.
From the square we begin the descent on the pavè. After some about ten meters we turn to the right in a path that goes down cycle (trail signs).
We reach the railway (km 0,4) and we cross it.
We go down on the path that, with a steep tract to stairs, it leads on the rests of the old asphalted road, now pedestrian trail.
We pass before to a restaurant and we enter on the car road (km 0,9).
To the right we leave the path for Lencisa and we climb to the left, on the road. We pass before to a house and we go down to the cross for Lencisa d'Alto (km 1,5).
We turn to the right and we follow the asphalt for some about ten meters. In correspondence of an interruption of the parapet we turn to the left taking a wide grassy path (trail sign FIE r16; path GEP devoted to Alessio Gozzi). We meet in the narrow road that arrives from the Zucchero and we follows to the right it reaching house Bacecchi (km 2,1; private, to cross the courtyard slow or better afoot).
We follow the road that goes down from the house, brings to a source and it narrows to path. We cross the wood with run in light descent and few non cycle tracts. After having crossed some brook we shortly climb a fork that we neglect and we go down to an asphalted road (km 2,9; it arrives from Fossa Luea to around 800 meters) that we follow to the right.
The road goes down and finishes to Orezzo. We pass among the few houses and the road it becomes a cartroad that we leave to the first curve (km 3,6) taking to the right the path.
We go down on a mule-track, sometimes clattered, that offers some ruined passage but it is entirely cycle.
We lose altitude with some switcbacks and we go out (km 4,3) on the principal road in correspondence of the church of St. Charles of Cese to about 7,5 kms from Pegli.
Gradient: -540 ms.
Cycle: 99%
Asphalt: 31%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.