In mtb sulle alture genovesi
Itinerario 31
Dal Forte Fratello Maggiore a Rivarolo

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 3/2010 connessione
Punto di partenza: forte Fratello Maggiore
Come arrivare: Il forte è raggiunto dall'itinerario 7.
Itinerario.
Raggiungiamo il bordo settentrionale della spianata di vetta. Sulla sinistra scende un sentierino. E' subito ripidissimo poi la pendenza diminuisce un po' ma rimane comunque elevata.
Raggiungiamo il Colle del Diamante (km 0,4) e svoltiamo a destra. Seguiamo la comoda strada sterrata che sale leggermente e poi scende. Lasciamo a destra la strada per i Due Fratelli e proseguiamo la discesa.
Dopo circa 300 metri (km 1,5) abbandoniamo la strada e svoltiamo a destra in un sentiero pianeggiante che si dirige verso i Fratelli (segnavia FIE r16). Il sentiero è complessivamente ciclabile ma costringe a qualche passaggio a piedi. Attraversiamo tutto l'impluvio dei Fratelli ed usciamo sulla spalla sottostante al Fratello Minore.
Il sentiero svolta a destra e scende ripido e stretto, con qualche pietra.
Perdiamo quota con qualche tornante e moderata pendenza. Dopo l'ultimo tornante la pendenza aumenta decisamente ed il sentiero è sassoso ed eroso.
Al termine di questo tratto difficile proseguiamo trascurando qualche traccia laterale e restiamo sul segnavia e sul sentiero principale che termina su una stradina asfaltata (km 3,6) dove svoltiamo a sinistra.
L´asfalto lascia il posto ai mattoni e scendiamo seguendo la bella crosa che termina presso un ponticello (km 4,3). Lasciamo la strada a destra, che sale alla piazza di Begato, e svoltiamo a sinistra. In comune con l'itinerario 7 saliamo per poco e poi scendiamo una ripida crosa.
Al termine della discesa e prima di attraversare il torrente Torbella svoltiamo a destra e seguiamo l'asfaltata via Torbella. Dopo un centinaio di metri la strada termina. Scendiamo ora sulla crosa, a volte scivolosa. I tratti mattonati si alternano ad altri acciottolati e scendiamo rapidamente finché l´asfalto inizia a ricoprire il percorso. La stradina termina su una strada più ampia (km 5,3).
Seguiamo a destra la strada costeggiando l´autostrada che poi sovrappassiamo su un ponte. La discesa prosegue e ci porta al cimitero (km 6,5) e poi a Rivarolo (km 7,9).
Dislivello: -660 m.
Ciclabilità: 97%
Asfalto: 39%
Osservazioni: consigliabile solo in discesa.
 mappa  gps

Descent from the Older Brother Fortress to Rivarolo

Updating:
3/2010 We reach the northern edge of the open space of peak. On the left a narrow path goes down. It's immediately steep then the inclination a little decreases but it's high however.
We reach the Pass of the Diamond (km 0,4) and we turn to the right. We follow the comfortable dirty road that slightly climbs and then it goes down. We leave to the right the road for the Two Brothers and we continue the descent.
Later around 300 meters (km 1,5) we give up the road and we turn to the right in a level path that directs its toward the Brothers (trail sign FIE r16). The path is altogether cycle but it forces to some passage by foot. We cross the whole talweg of the Brothers and we go out on the shoulder below to the Smaller Brother.
The path turns to the right and goes down steep and narrow, with some stone.
We lose altitude with some hairpin bends and moderate inclination. After the last hairpin bend the inclination decidedly increases and the path is stony and corroded.
At the end of this difficult tract we continue neglecting some side trace and we stay on the trail sign and on the principal path that finishes on an asphalted narrow road (km 3,6) where we turn to the left.
The tarmac leaves the place to the bricks and we goes down following the beautiful "crosa" that finishes near a bridge (km 4,3). We leave to the right the road, that climbs to the square of Begato, and we turn to the left. In common with the itinerary 7 we climb for few and then we go down a steep "crosa".
At the end of the descent and before crossing the stream Torbella we turn to the right and we follow the asphalted street Torbella. After hundred meters the road finishes. We now go down on the "crosa", at times slippery. The paved tracts are alternated to others clattered and we quickly go down as far as the asphalt it begins to cover the run. The narrow road finishes on an ampler road (km 5,3).
We follow to the right the road skirting the highway that overpass on a bridge. The descent continues and brings us to the cemetery (km 6,5) and to Rivarolo (km 7,9).
Gradient: -660 ms.
Cycle: 97%
Tarmac: 39%
Observations: only for descent.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.