In mtb sulle alture genovesi
Itinerario 23
Discesa da Sant'Alberto a Prato

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 12/2006 connessione
Partenza: Sant´Alberto
Come arrivare: Il paese è raggiunto dall'itinerario 7, dall'itinerario 12.
Itinerario.
Dalla piazza capolinea bus scendiamo verso nord seguendo la strada principale. Dopo alcune decine di metri la lasciamo per imboccare, a sinistra, una crosa col fondo in cemento (segnavia FIE r50 e r7).
Dopo le ultime case il cemento lascia il posto alle pietre ed alla terra. Nei pressi di un rudere la mulattiera si allarga a stradina forestale che scende senza difficoltà. Ad un bivio proseguiamo diritti e, con una breve salita, usciamo sull'asfalto (km 1,2).
Seguiamo la strada fino al tornante a destra e svoltiamo a sinistra entrando in una stradina tra le case (km 1,6; segnavia FIE r50 che seguiremo fino alla fine). Andiamo a destra al primo incrocio; dopo un tratto pianeggiante scendiamo una crosa a scalini che ci porta a pochi metri da una strada (km 1,8).
Non scendiamo sulla strada ma svoltiamo a sinistra. La crosa scende ripida e rovinata ad attraversare un ruscello (km 2,1).
Il percorso inizia l'attraversamento del bosco. L'andamento è caratterizzato da molti saliscendi, con salite spesso ripide, scalinate e tratti poco ciclabili.
Attraversiamo parecchi ruscelli che costringono a frequenti risalite. Passiamo presso una cava abbandonata (km 3,1) e scendiamo per superare l'ennesimo ruscello. Al termine della salita seguente iniziamo la discesa finale che termina sulla strada asfaltata (km 5,6).
Svoltiamo a destra e scendiamo seguendo l'asfalto fino a quando il segnavia lascia la strada per scendere a destra (km 6,3).
Scendiamo seguendo una mulattiera con qualche scalino, disturbati dalla vegetazione, e usciamo di nuovo sulla strada (km 6,6).
Svoltiamo a destra e raggiungiamo la statale (km 6,9). Prato è a sinistra a circa 4 km.
Dislivello: -680 m.
Ciclabilità: 97%
Asfalto: 52%
Osservazioni:


mappa  gps

Descent from Sant'Alberto to Prato

Updating:
12/2006
Start point: St. Alberto
How to arrive: The village is reached by the itinerary 7 and by the itinerary 12.
Itinerary.
From the square terminal bus we go down toward north following the principal road. After some about ten meters we leave her/it to take, to the left, a crosa with the bottom in cement (trail sign FIE r50 and r7).
After the last houses the cement leaves the place to the stones and the earth. Near a ruin the mule-track widens to forest narrow road that goes down without difficulty. To a fork we continue straight and, with a brief ascent, we go out on the asphalt (km 1,2).
We follow to the right the road up to the hairpin bend and we turn to the left entering a narrow road among the houses (km 1,6; trail sign FIE r50 that we will follow to the end).
We go to the right at the first intersection; after a level tract we go down a stairs "crosa" that brings us to few meters from a road (km 1,8).
We don't go down on the road but we turn to the left. The "crosa" goes down steep and ruined to cross a brook (km 2,1).
The run begins the crossing of the wood. The course is characterized by many ups and downs, with often steep ascents, stairways and a little cycle tracts.
We cross quite a lot brooks that they force to frequent go up again. We pass near an abandoned quarry (km 3,1) and we go down for overcoming the nth brook. At the end of the following ascent we begin the final descent that ends on the asphalted road (km 5,6).
We turn to the right and we go down following the asphalt as long as the trail signs leave the asphalt to go down to the right (km 6,3).
We go down following a mule-track with some stair, disturbed by the vegetation, and we go out again on the road (km 6,6).
We turn to the right and we reach the government road (km 6,8). Prato is to the left to around 4 kms.
Gradient: -680 ms.
Cycle: 97%
Asphalt: 52%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.