In mtb sulle alture genovesi
Itinerario 18
Discesa dal monte Fasce a Bavari

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 3/2010 connessione
Partenza: monte Fasce
Come arrivare: La vetta (grande croce e molto più imponenti antenne) è raggiungibile salendo da Apparizione.
Itinerario.
Dalla vetta del Fasce scendiamo sulla strada asfaltata di accesso e raggiungiamo la strada provinciale.
Di fronte all'ingresso nella provinciale (km 1,3) vediamo la sterrata che costituisce anche il tracciato del metanodotto (segnavia FIE: r9 poco visibile). La prendiamo in ripida salita fino ad un gruppo di valvole (km 1,9).
Proseguiamo in leggera discesa, poi in dura salita. La stradina corre sul crinale con qualche saliscendi con dure salite. Usciamo sul punto più alto (km 2,9; monte Proi).
La stradina è ora in prevalente discesa ma non manca qualche risalita. Superando anche qualche ripida discesa sassosa ed impegnativa raggiungiamo fino al termine della stradina (km 3,7).
Lasciamo il crinale e scendiamo ripidamente a sinistra per aggirare uno sperone roccioso poi torniamo sul crinale erboso. Aggiriamo sull'altro versante un cocuzzolo e scendiamo ad una radura (km 4).
Trascuriamo il vago sentiero a sinistra e restiamo sul crinale erboso. Superiamo un cippo confinario e raggiungiamo il bordo del prato.
Scendiamo obliquando a destra (se non temete il ripido potete andare diritti ed affrontare la discesa sulla massima pendenza tra erba e lastre di roccia) senza entrare nel bosco. In breve raggiungiamo un sentiero pianeggiante (km 4,2) che seguiamo a sinistra.
Un breve tratto pianeggiante ci porta ad un'altra radura dove scendiamo a destra seguendo il ripido solco che abbandoniamo poco prima del termine del prato (segnavia) per andare a sinistra.
Un buon sentiero nella boscaglia termina poco dopo e dobbiamo scendere a destra per tracce non troppo evidenti tra i cespugli.
Quando possibile obliquiamo a sinistra per uscire attraverso radure e cespugli su una mulattiera (km 4,6) lastricata.
Svoltiamo a destra e scendiamo con pendenza crescente fino ad iniziare la ripida discesa su Bavari mentre il fondo presenta tratti a scalini.
La discesa è ripida con una dozzina di tornanti ed il fondo a tratti molto rovinato.
Al termine della discesa un tratto rettilineo e meno ripido ci porta ad incrociare una strada asfaltata (km 5,9) ed in breve alla Sella di Bavari (km 6,2).
Saliamo al sagrato della chiesa ed aggiriamo l'edificio. Imocchiamo l'evidente sentiero pianeggiante che raggiunge una crosa (via Poggione; km 6,5).
Svoltiamo a sinistra e scendiamo fino ad una stradina asfaltata (km 6,6). Svoltiamo a sinistra, raggiungiamo via Serra di Bavari e la seguiamo a destra per qualche decina di metri prima di salira a destra uscendo sul sagrato della chiesa di San Giorgio (km 6,7).
Dislivello: -680 m.
Ciclabilità: 88%
Asfalto: 26%
Osservazioni: non ciclabile in salita.


 mappa  gps


Descent from Fasce mountain to Bavari

Updating:
3/2010
Start point: Fasce mountain
How to arrive: The peak (large cross and a lot more impressive aerials) is attainable climbing from Apparizione.
Itinerary.
From the peak of the Fasce we go down on the asphalted road of access and we reach the provincial road.
In front of the entry in the provincial road (km 1,3) we see the unsurfaced road that also constitutes the layout of the pipeline (trail sign FIE r9). We take it in steep ascent up to a group of valves (km 1,9).
We continue in light descent, then in hard ascent. The narrow road races on the ridge with some ups and downs with hard ascents. We go out on the highest point (km 2,9; mountain Proi).
The narrow road is in prevailing descent now but there is some hard ascent too. Also overcoming some steep stony and binding descent we reach up to the term of the narrow road (km 3,7).
We leave the ridge and we go down to the left steeply for revolving a rocky spur, then we return on the grassy ridge. We revolve on the other slope a summit and we go down to a clearing (km 4).
We neglect to the left the vague path and we stay on the grassy ridge. We overcome a border stone and we reach the edge of the lawn.
We go down obliquing to the right (if don't fear the steep slant you can go straight and to face the descent on the maximum inclination on grass and plates of rock) without entering the wood. Shortly we reach a level path (km 4,2) that we follow to the left.
A brief level tract brings us to another clearing where we go down to the right following the steep furrow that we give up just before the term of the lawn (trail sign) to go to the left.
When possible we oblique to the left for going out through clearings and bushes on a paved mule-track (km 4,6).
We turn to the right and we go down with increasing inclination as far as begins the steep descent on Bavari while the bottom offers stairway.
The descent is steep with numerous hairpin bends and the bottom it is to tracts very ruined.
At the end of the descent a rectilinear and less steep tract brings us to cross an asphalted road (km 5,9) and shortly to the Sella of Bavari (km 6,2).
Gradient: -650 ms.
Cycle: 86%
Asphalt: 26%
Observations: not cycle in ascent.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.