In mtb sulle alture genovesi
Itinerario 14
Salita del monte Alpe da Pino

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento:  3/2008 connessione
Partenza: Pino Soprano
Come arrivare:
Itinerario.
Dalla stazione di Pino proseguiamo sulla bella strada sterrata, superiamo un curvone nei pressi di un traliccio e raggiungiamo il punto in cui i segnavia r8 e r2 ed il percorso 9 vanno a sinistra, in salita (km 3,5). Proseguiamo sulla stradina che si mantiene pianeggiante. Ci inoltriamo in una zona scoscesa ed arriviamo alla costruzione dell'acquedotto (km 4,7).
Dobbiamo ora superare un tratto faticoso e non ciclabile. Il sentiero percorre la testa della valle poi sale con qualche tornante ed usciamo sui prati (km 5,7).
Qui incontriamo l'Alta Via, svoltiamo a destra e scendiamo alla provinciale (km 6,3). Svoltiamo a sinistra e saliamo al valico di Creto.
Proseguiamo in discesa per 500 metri. Immediatamente prima di una trattoria svoltiamo a sinistra prendendo una stradina asfaltata. Saliamo fino al termine dell´asfalto e troviamo una strada della SNAM chiusa da una sbarra (km 7,2).
Superiamo la sbarra ed iniziamo la dura salita. Fortunatamente alcuni dei tratti più ripidi hanno fondo in cemento e possiamo procedere in sella. Arriviamo al termine della salita (km 8,4; 200 metri di dislivello in poco più di un chilometro).
Siamo ormai sulla vetta al monte Alpe che è costituita da un lungo crinale quasi pianeggiante.
Dislivello: 450 m.
Ciclabilità: 88%
Osservazioni: presenta una faticosa salita non ciclabile di quasi un chilometro che, in discesa, offre un divertente itinerario. Richiede però attenzione e prudenza a causa dei ripidi pendii attraversati.


 mappa  foto  gps

Ascent of the Alpe mountain from Pino

Updating:
 3/2008
Start point: Pino Soprano
How to arrive:
Itinerary.
From the station of Pino we continue on the beautiful dirt road, we get over a curve near a pylon and we reach the point in which the trail signs r8 and r2 and the run 9 go to the left, in ascent (km 3,5). We continue on the narrow road that keeps level. We forward in a steep zone and we reach the construction of the aqueduct (km 4,7).
We now have to overcome a fatiguing and not cycle stretch. The path crosses the head of the valley then climbs with some hairpin bends and we goes out on the lawns (km 5,7).
Here we meet the Alta Via AVphp, we turn to the right and we go down to the provincial road (km 6,3). We turn to the left and climb to the pass of Creto.
We continue in descent for 500 meters. Immediately before a restaurant we turn to the left taking a narrow tarmac road. We climb up to the term of the asphalt and we find a road of the SNAM closed by a bar (km 7,2).
We get over the bar and we begin the hard ascent. Fortunately some of the steeper ascents have bottom in concrete and we can proceed in saddle. We arrive at the end of the ascent (km 8,4; 200 meters gradient in few more than a kilometer).
We are by now on the peak to the Alpe mountain that is constituted by a long almost level ridge.
Gradient: 450 ms.
Cycle: 88%
Observations: presents a fatiguing non cycle ascent of almost a kilometer. At the Costa di Pino there is a station of the railroad Genoa-Casella.

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.