In mtb sulle alture genovesi
Itinerario 11
Dal Passo del Fuoco a Creto

Vai agli altri itinerari della zona


Aggiornamento: 2/2009 connessione
Partenza: Passo del Fuoco
Come arrivare: (o Sella Nord del Candelozzo). Il valico è raggiunto dall'itinerario 6.
Itinerario.
Dal Passo del Fuoco andiamo a nord per pochi metri e svoltiamo a sinistra verso ovest sull'evidente sentiero che si dirige a nord del monte Candelozzo (segnavia AVphp e b32).
Il sentiero percorre in discesa il versante settentrionale del monte, mantenendosi in prevalenza ciclabile, e porta sullo stretto crinale che separa la Val Noci dalla Val Bisagno (km 1,2). Scendiamo sul crinale raggiungendo un piccolo valico (km 1,6).
Qui lasciamo a sinistra il sentiero che si dirige a Capenardo e proseguiamo affrontando un tratto dove si succedono alcuni ripidi saliscendi sul filo di cresta.
Arriviamo così ad un colletto (km 2,6) dove il crinale termina e dove scendiamo a sinistra.
Il sentiero diviene stretto ed attraversa il ripido pendio meridionale del monte Lago Est. Il pendio sottostante è ripido, per cui fate attenzione.
Dopo una prima parte prevalentemente in discesa il sentiero risale ad una selletta con cartelli ed una panca (km 3). A sinistra scende ripidissimo il sentiero per Canate che trascuriamo proseguendo in discesa sul versante settentrionale del monte Lago Ovest.
Il tracciato è più agevole e taglia i versanti settentrionali della montagna. Superiamo qualche breve salita, ma il problema di questo tratto esposto a nord è il fango che spesso permane a lungo. Il sentiero si affaccia sulla caratteristica Gola di Sisa, che raggiungiamo con un´ultima discesa ripida (km 6).
Ci dirigiamo a sinistra e percorriamo la discesa per una settantina di metri. Lasciamo a sinistra la mulattiera per Struppa e scendiamo nel prato a destra seguendo i segnavia AVphp e b32.
Attraversiamo la recinzione poi superiamo una breve discesa che porta ai pascoli inferiori. Il sentiero entra nella boscaglia con una ripida discesa che termina su una mulattiera pianeggiante (km 6,7).
Svoltiamo a destra sulla facile mulattiera che attraversa il bosco con solo un breve tratto più difficile. Raggiungiamo una zona di pascoli e raggiungiamo l´asfalto di fronte ad una casa (km 8,5).
Proseguiamo su asfalto fino a raggiungere la provinciale al Valico di Creto (km 9,4).
Dislivello: - 470 m.
Ciclabilità: 90%
Asfalto: 10%
Osservazioni:


 mappa  gps  foto  foto

Cross from the Fire Pass to Creto

Updating:
2/2009
Start point: Fire Pass
How to arrive: (or North Pass of Candelozzo). The Pass is reached by the itinerary 6.
Itinerary.
From the Pass of the Fire we go to north for few meters and we turn to the left toward west on the evident path that goes to north of the Candelozzo mountain (trail sign AVphp and b32).
The path crosses in descent the northern side of the mountain, in cycle prevalence and leads on the narrow ridge that separates Val Noci from Val Bisagno (km 1,2). We go down on the ridge reaching a small pass (km 1.6).
We leave to the left the path that goes to Capenardo and we continues facing a tract where some steep up-and-downs follwed one another on the ridge.
We arrive so to a saddleback (km 2,6) where the ridge ends and where we go down to the left. 
The path becomes narrow and crosses the steep southern slant of the mountain lago Est. The slant below is steep, so pay beware.
After a first part primarily in descent the path climbs again to a saddleback with poster and a bench (km 3). To the left it goes down steep the path for Canate that disregard continuing in descent on the northern side of the mountain lago Ovest.
The layout is easier and cuts the northern slopes of the mountain. We get over some brief ascent, but the problem of this stretch exposed to north is the mud that often remains for a long time. The path leans out on the characteristic Gola of Sisa, that we reach with a last steep descent (km 6).
We direct to the left there and we cross the descent for about seventy meters. We leave to the left the mule-track for Struppa and we go down to the right in the lawn following the trail signs AVphp and b32.
We cross the enclosure thenwe get over a brief descent that leads to the inferior pastures. The path enters the brushwood with a steep descent that finishes on a level mule-track (km 6,7).
We turn to the right on the easy one mule-track that it crosses the wood with only a brief more difficult stretch. We reach a zone of pastures and we reach the asphalt of forehead to a house (km 8,5).
We continue on asphalt up to reach the provincial road to the Pass of Creto (km 9,4).
Gradient: - 470 ms.
Cycle: 90%
Asfalto: 10%
Observations:

Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.