Itinerari mtb in Val Fontanabuona
Itinerario 50
Discesa da Case Cornua a Lumarzo

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 10/2015 connessione
Partenza: Case Còrnua
Come arrivare: La località (trattoria) è posta sulla strada panoramica del monte Fasce. E' raggiungibile con leggera deviazione dall'itinerario 48.
Itinerario.
Dal valico di Case Còrnua andiamo in salita, seguendo la strada asfaltata ed in comune con l'itinerario 7 della Fontanabuona e con l'itinerario 60 del Genovese, in direzione ponente.
Raggiungiamo il piccolo intaglio dove era situata l'osteria del Becco (ruderi a sinistra, nel boschetto; km 1,2).
A destra notiamo un incrocio di numerosi segnavia (ISC, r4 , r6 , b53 ).
Qui lasciamo l´asfalto e prendiamo il sentiero dove svoltiamo, dopo pochi metri, a destra all´incrocio lasciando il sentiero dell'Alleanza b53  per seguire i segnavia FIE.
Il sentiero taglia le pendici del monte Becco ed è stretto con qualche risalto.
Raggiungiamo un rio dove il segnavia FIE r6 sale a destra sulla massima pendenza. Lo lasciamo e proseguiamo diritti sul segnavia r4  che percorre una delle numerose piste parallele. Con salita non eccessiva risaliamo la valle ed arriviamo alla base del Colle del Bado che raggiungiamo con un´ultima salita (km 3,5).
Andiamo a destra percorrendo il crinale e seguiamo il sentiero r2 che attraversa i prati.
Imbocchiamo la mulattiera che scende, sostenuta da alti muri, attraverso lo scosceso pendio settentrionale del monte Bado.
La pendenza progressivamente si addolcisce e la mulattiera scende con facilità alternando parti più o meno ripide fino a un bivio (km 4,5) dove lasciamo l'itinerario 47 e proseguiamo diritto.
La mulattiera, racchiusa tra muri e recinzioni, scende ad attraversare una strada sterrata (km 4,8) nei pressi di alcune case.
Proseguiamo sulla mulattiera che scende a un bivio (km 4,8) presso una casa. Giriamo a sinistra e usciamo sulla strada della casa proseguendo su cemento fino alla vicina chiesa di Pannesi (km 5,4).
La strada asfaltata scende confluendo in un'altra più larga che seguiamo a destra. Sempre seguendo il ramo in discesa agli incroci arriviamo sulla SP19 (km 5,9).
Svoltiamo a destra e lasciamo Pannesi seguendo la provinciale in lieve salita. Al primo bivio (km 6,2) svoltiamo a sinistra nella strada per N.S. del Bosco ma lasciamo l'asfalto dopo cinquanta metri per prendere il sentiero a sinistra contrassegnato da una grossolana r2 .
Il sentiero inizia con qualche difficoltà ma ben presto si allarga a mulattiera che diventa gradatamente più facile.
Aggiriamo una frana (km 6,6) senza particolari difficoltà e scendiamo ad attraversare l'asfalto (km 7,1).
Proseguiamo dalla parte opposta scendendo all'asfalto dietro alla chiesa (km 7,2).
Lasciamo a sinistra la chiesa e imbocchiamo la stretta strada in cemento che scende a destra costeggiando le case. Seguendo al contrario l'itinerario 48 scendiamo a un ponte (km 7,5), saliamo qualche metro e scendiamo un tratto scalinato.
Proseguiamo sulla mulattiera per una trentina di metri e la lasciamo (km 7,7) per prendere un sentiero a sinistra, all'inizio quasi invisibile, contrassegnato da saltuari segnavia r2 .
Passiamo nei pressi di un rudere e seguiamo il buon sentiero che scende a guadare un ruscello (km 8,2). Scavalchiamo una spalla e scendiamo a un ponte sul torrente (km 8,3).
Subito dopo il ponte incontriamo un bivio dove teniamo la destra. Il sentiero attraversa un prato e diventa una strada forestale in salita.
Superiamo qualche parte ripida e arriviamo a Lainà dove (km 8,9) incontriamo l'itinerario 48 che seguiamo.
La strada diventa asfaltata e termina sulla SP19 (km 9,5) che seguiamo a destra scendendo a Lumarzo (km 11,6).
Dislivello: -540 m. e + 260 m.
Ciclabilità: 95%
Asfalto: 42%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto


Updating: 2015/10 From the pass of Houses Còrnua we go uphill, following the asphalted road and in common with the itinerary 7 of the Fontanabuona and with the itinerary 60 of the Genoese, in direction west.
We reach the small Pass where the inn of the Becco was situated (ruins to the left, in the grove; km 1,2).
To the right we notice an intersection of numerous trail signs (ISC, r4 , r6 , b53 ).
Here we leave the tarmac to take the path where we turn, after few meters, to the right at the cross leaving the path of the alliance b53 to follow the trail signs FIE.
The path cuts the slopes of the Becco mountain and is narrow with some prominence.
We reach a brook where the trail sign FIE r6 climbs to the right on the maximum inclination. We leave it and continue straight on the trail sign r4 that crosses one of the numerous parallel tracks. With non excessive slope we go up the valley and arrive at the base of the Bado Pass that we reach with a laast climb (km 3,5).
We go to the right crossing the ridge and follow the path r2 that the lawns crosses.
We take the mule-track that goes down, sustained by high walls, through the steep northern slant of the Bado mountain.
Progressively the inclination softens and the mule-track easily goes down alternating steep parts up to a fork (km 4,5) where we leave the itinerary 47 and we continue straight on.
The mule-track, contained between walls and enclosures, it goes down to cross a dirt road (km 4,8) near some houses.
We continue on the mule-track that goes down to a fork (km 4,8) near a house. We turn to the left and go out on the road of the house continuing on concrete up to the near church of Pannesi (km 5,4).
The asphalted road goes down meeting in another wider that we follow to the right. Always following the branch in descent at the intersections we arrive on the SP19 (km 5,9).
We turn to the right and leave Pannesi following the provincial road in light slope. At the first fork (km 6,2) we turn to the left on the road to N.S. of the Wood but we leave the asphalt after fifty meters to take the path to the left marked by a coarse r2 .
The path begins with some difficulties but well soon it widens to mule-track that gradually becomes easier.
We revolve a landslide (km 6,6) without particular difficulties and go down to cross the asphalt (km 7,1).
We continue the opposite side going down to the asphalt behind the church (km 7,2).
We leave to the left the church and take the narrow concrete road that goes down to the right skirting along the houses. Following contrarily the itinerary 48 we go down to a bridge (km 7,5), we climb some meter and go down a stepped tract.
We continue on the mule-track for about thirty meters and leave it (km 7,7) to take to the left a path, beginning almost invisible, marked by irregular trail signs r2 .
We pass near a ruin and follow the good path that goes down to ford a brook (km 8,2). We climb over a shoulder and go down to a bridge on the stream (km 8,3).
Immediately after the bridge we meet a fork where we keep on the right. The path crosses a lawn and becomes a forest road in slope.
We overcome some steep part and reach Lainà where (km 8,9) we meet the itinerary 48 that we follow.
The road becomes asphalted and it finishes on the SP19 (km 9,5) that we follow to the right going down to Lumarzo (km 11,6).
Gradient: -540 ms. and + 260 ms.
Cycle: 95%
Asphalt: 42%
Observations:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.