Itinerari mtb in Val Fontanabuona
Itinerario 49
Traversata da Uscio a Lumarzo, diretta

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 10/2015 connessione
Partenza: Uscio
Come arrivare:
Itinerario.
Partiamo dalla chiesa di Uscio seguendo in salita la SP333, in comune con l'itinerario 48.
Superiamo il bivio per la Colonia e proseguiamo fino a un passaggio pedonale (km 1,2).
Giriamo a destra imboccando una stretta stradina che poco dopo termine per diventare una mulattiera.
Saliamo ripidamente a piedi nel primo tratto. La pendenza diminuisce e arriviamo in sella a un bivio (km 1,4) dove lasciamo la mulattiera che prosegue la salita e prendiamo il sentiero a sinistra.
Superiamo un impluvio (km 1,5) e saliamo, incontrando qualche rampa più ripida, a un bivio (km 1,7) dove teniamo la sinistra.
La salita termina (km 1,8) sulla strada percorsa dal segnavia FIE r23 e dall'itinerario 9.
Svoltiamo a sinistra e scendiamo seguendo la ripida strada che termina sulla SP 333 (km 2).
Seguiamo l'asfalto a sinistra per cinquanta metri e qui (a pochi metri dal Colle Caprile) giriamo a destra in una stretta stradina sterrata.
A un bivio presso una casa (km 2,2) lasciamo proseguire l'itinerario 48 e prendiamo il sentiero erboso a destra.
Il sentiero costeggia la recinzione della discarica di inerti, entra nel bosco e scende ripido fino al torrente che attraversa su un bel ponte (km 3,2).
Saliamo sulla riva opposta sul sentiero largo che termina su una strada (km 3,5) che seguiamo a sinistra.
Saliamo ripidamente fino alla prima casa di Piane (km 3,7) dove inizia l'asfalto.
Al primo bivio svoltiamo a sinistra e saliamo con qualche tornante alla SP19 (km 4,4).
Lumarzo è a destra a 1,3 km circa.
Dislivello: ±240 m.
Ciclabilità: 95%
Asfalto: 62%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto


Updating: 2015/10
Start point: Uscio
How to arrive:
Itinerary.
We depart from the church of Uscio following in slope the SP333, in common with the itinerary 48.
We overcome the fork to the Colony and continue up to a pedestrian passage (km 1,2).
We turn to the right taking a hold narrow road that shortly after ends to become a mule-track.
We climb on foot steeply on the first tract. The inclination decreases and we reach a fork on saddle (km 1,4) where we leave the mule-track that continues and take to the left the path.
We overcome an impluvium (km 1,5) and climb, meeting some steep ramp, to a fork (km 1,7) where we keep to the left.
The slope finishes (km 1,8) on the road crossed by the trail sign FIE r23 and by the itinerary 9.
We turn to the left and go down following the steep road that finishes on the SP 333 (km 2).
We follow to the left the asphalt for fifty meters and here (to few meters from the Caprile Pass) we turn to the right on a narrow dirt road.
At a fork near a house (km 2,2) we allow to continue the itinerary 48 and we take to the right the grassy path.
The path skirts along the enclosure of the dump of inert material, it enters the wood and it goes down steep up to the stream that crosses on a beautiful bridge (km 3,2).
We climb the opposite shore on the wide path that finishes on a road (km 3,5) that we follow to the left.
We steeply go up to the first house of Piane (km 3,7) where the asphalt begins.
At the first fork we turn to the left and climb with some hairping bend to the SP19 (km 4,4).
Lumarzo is to the right to 1,3 kms around.
Gradient: ±240 ms.
Cycle: 95%
Asphalt: 62%
Observations:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.