Itinerari mtb in Val Fontanabuona
Itinerario 45
Traversata da Corsiglia a Castagnelo

Vai a tutti i percorsi della zona


Aggiornamento: 3/2015 connessione
Partenza: Corsiglia
Come arrivare:
Itinerario.
A Corsiglia seguiamo la SP21 in direzione nord percorrendo al contrario l'itinerario 4.
A un bivio (km 0,8) svoltiamo a destra in una strada minore e saliamo a un incrocio (km 1,6) dove lasciamo la sterrata a sinistra per seguire la stradina a destra.
In lieve discesa raggiungiamo il termine dell´asfalto e, poco innanzi (km 1,8), imbocchiamo una mulattiera a sinistra. Sull'incrocio è posto un tabellone con l'itinerario MTB "giro del monte Caucaso" e sul percorso ci sono segnavia MTB.
Superiamo la prima impegnativa salita e proseguiamo con qualche saliscendi attraverso un bel bosco di castagno.
Scendiamo attraversando due ruscelli e arriviamo alle case di Pian del Pero (km 3,2).
Tra le due case svoltiamo a sinistra e prendiamo una mulattiera erbosa che sale pulita e ripida. Attraversiamo un guado e proseguiamo sulla strada forestale che sale con tratti ripidi.
Un po' in sella e un po' a piedi usciamo sul Passo della Croce (km 4,1) dove passa l'itinerario 39. Voltiamo a sinistra, percorriamo quaranta metri e giriamo a destra su una buona mulattiera che scende nella macchia a eriche.
Superiamo qualche passo roccioso, scendiamo a incontrare la strada sterrata (km 5,2) che sale a San Rocco e la seguiamo a sinistra.
La strada scende a raggiungere la sterrata (km 5,5) percorsa dall'itinerario 3 e voltiamo a sinistra per seguirla.
Trascuriamo qualche strada laterale minore a saliamo a uno spiazzo con panchine (km 7,7). Incontriamo il segnavia FIE r7 che seguiamo fino all'incrocio dove il segnavia sale a sinistra (km 8,2).
Proseguiamo ancora sulla strada per circa trecento metri e qui svoltiamo a destra in un sentiero indicato da MTBred.
Una discesa ripida ci porta a un rudere (km 8,8) in località Pian di Struvega. Non seguiamo la strada a sinistra ma scendiamo a destra a un vicino prato pianeggiante.
Lasciamo a destra un tavolo e giriamo a sinistra. Il sentiero è quasi invisibile e avanziamo senza variare la quota fino a un edificio in rovina (km 9) dove inizia il bosco.
Il sentiero diventa più visibile fino a diventare una mulattiera che scende a incrociare la sterrata (km 9,2). Proseguiamo sulla mulattiera e scendiamo a una casa (km 9,4) dove prendiamo la strada e arriviamo di nuovo sulla sterrata.
Proseguiamo sulla mulattiera e scendiamo all'ultimo incrocio della strada (km 9,9). La mulattiera scende passando a fianco di una chiesetta e termina alle case di Canavizzolo (km 10,2) dove inizia l'asfalto.
Seguiamo la strada fino al primo tornante (km 10,9) e imbocchiamo un sentiero a destra. Scendiamo incontrando qualche rovo, attraversiamo zone prative e arriviamo alla prima casa (km 11,4) di Monteghirfo.
La mulattiera scende verso la chiesa che raggiunge (km 11,5) con una scala. Scendiamo alla strada sottostante e la attraversiamo imboccando la crosa scalinata di cemento diretta al cimitero.
Poco prima del cimitero lasciamo il cemento e prendiamo la mulattiera a sinistra (km 11,7).
La mulattiera scende in ottime condizioni tranne per una recente frana. Il manufatto è un vero capolavoro: sostenuta da alti muri, con le alzate in ardesia e la pedata riempita con pietra arenaria.
Scendiamo con una dozzina di tornanti, aggiriamo un roveto che ha invaso il percorso, e arriviamo alla sponda di un ruscello.
poco dopo la mulattiera termina sulla SP23 (km 12,9).
Giriamo a destra, superiamo alcune case e svoltiamo a sinistra (km 13,2) per superare il ponte che precede la chiesa di Castagnelo col suo strano cupolone.
Dislivello: -910 m. e +550 m.
Ciclabilità: 98%
Asfalto: 22%
Osservazioni:

mappa  gps  foto  foto  foto  foto  foto  foto  foto  foto


Updating: 3/2015
Start point: Corsiglia
How to arrive:
Itinerary.
To Corsiglia we follow the SP21 in direction north crossing contrarily the itinerary 4.
At a fork (km 0,8) we turn to the right on a smaller road and go up to an intersection (km 1,6) where we leave to the left the unmetalled road to follow the narrow road to the right.
In light descent we reach the end of the tarmac and, shortly after (km 1,8), we take to the left a mule-track. On the intersection a notice-board is set with the itinerary MTB "turn of the Caucaso mountain" and on the run there are trail sign MTB.
We overcome the first binding slope and continue with some ups and downs through a beautiful wood of chestnut tree.
We go down crossing two brooks and arrive to the houses of Pian of the Pero (km 3,2).
Among the two houses we turn to the left and take a grassy mule-track that climbs cleanly and steep. We cross a ford and continue on the forest road that climbs with steep tracts.
Some in saddle and some on foot we go out on the Pass of the Croce (km 4,1) where it passes the itinerary 39. We turn to the left, we cross forty meters and turn to the right on a good mule-track that goes down in the heathers undergrowth.
We overcome some rocky pass, go down to meet the dirt road (km 5,2) that it climbs to St. Rocco and we follow to the left it.
The road goes down to reach the unmetalled road (km 5,5) crossed by the itinerary 3 and we turn to the left to following it.
We neglect some smaller side road to climb a square with benches (km 7,7). We meet the trail sign FIE r7 that we follow up to the intersection where the trail sign climbs to the left (km 8,2).
We again continue on the road for around three hundred meters and turn to the right here on a path pointed out by MTBred .
A steep descent brings us to a ruin (km 8,8) in the place Pian of Struvega. We don't follow to the left the road but we go down to the right to a near level lawn.
We leave to the right a table and turn to the left. The path is almost invisible and we advances without varying the altitude up to a ruined building (km 9) where the wood begins.
The path becomes more visible up to become a mule-track that goes down to cross the unmetalled road (km 9,2). We continue on the mule-track and we go down to a house (km 9,4) where take the road and arrive again on the unmetalled road.
We continue on the mule-track and go down to the last intersection of the road (km 9,9). The mule-track goes down passing beside a little church and finishes to the houses of Canavizzolo (km 10,2) where the asphalt begins.
We follow the road up to the first hairping bend (km 10,9) and we take to the right a path. We go down meeting some bramble, we cross meadow zones and arrive to the first house (km 11,4) of Monteghirfo.
The mule-track goes down toward the church that reaches (km 11,5) with a staircase. We go down to the underlying road and cross it taking the "crosa" stairway of concrete directed to the cemetery.
Just before the cemetery we leave the concrete and take to the left the mule-track (km 11,7).
The mule-track goes down on good conditions except for a recent landslide. The handwork is a true masterpiece: sustained by high walls, with slate raiser and the tread filled with sandstone.
We go down with a dozen of hairping bends, we revolve a bush that has invaded the run, and we reach the bank of a brook.
Shortly after the mule-track finishes on the SP23 (km 12,9).
We turn to the right, we overcome some houses and turn to the left (km 13,2) to overcome the bridge that precedes the church of Castàgnelo with the strange its large dome.
Gradient: -910 ms. and +550 ms.
Cycle: 98%
Asphalt: 22%
Observations:


Amici pedalatori non trascurate questo appello.
La mtb può essere un'attività pericolosa: io indico qualche passaggio che mi è parso particolarmente esposto, ma è ovvio che una caduta anche su un piccolo scalino può fare un sacco di danni. Percorrete gli itinerari descritti sotto la vostra esclusiva responsabilità: usate tutta la prudenza necessaria e valutate bene le vostre capacità prima di cacciarvi nei guai.